L'AntiTrust multa TripAdvisor per mezzo milione di euro!

Sono settimane davvero frenetiche per l’AntiTrust, che dopo aver multato per mezzo milione di euro lo shop online di MarcoPolo, commina la medesima sanzione a TripAdvisor, il celebre portale web dove sono riportate le recensioni degli utenti relativamente ad Hotel, Ristoranti e attrazioni turistiche.

Il provvedimento dell’AntiTrust parte da una segnalazione dell’Unione Nazionale Consumatori, di Federalberghi e di alcuni singoli consumatori, grazie alla quale l’autorità ha potuto constatare una scorrettezza di pratica commerciale a partire dal settembre 2011 (quindi un lasso di tempo abbastanza ampio).

Secondo l’AntiTrust, “TripAdvisor è reo di enfatizzare il carattere autentico e genuino delle recensioni, inducendo così i consumatori a ritenere che le informazioni siano sempre attendibili, espressioni di reali esperienza turistiche”.

La sostanza del provvedimento è quindi molto semplice: i consumatori sarebbero indotti ad effettuare delle decisioni relativamente a ristoranti, hotel ed attrazioni turistiche, basandosi su recensioni che in alcuni casi non rispecchiano delle reali esperienze di altri utenti, bensì delle informazioni di carattere pubblicitario.

TripAdvisor ha a disposizione 90 giorni per comunicare all’autorità competente le misure prese per eliminare questa pratica commerciale scorretta, e dovrà saldare la cifra della multa entro 30 giorni dalla notifica della stessa.

Personalmente devo ammettere di utilizzare molto TripAdvisor quando sono in procinto di effettuare un viaggio o semplicemente quando sono alla ricerca di un locale dove passare la serata con gli amici, di conseguenza questa vicenda mi tocca (come tocca tanti di noi) da vicino. Speriamo che TripAdvisor sappia provvedere celermente per risolvere questa situazione, nel frattempo mi piacerebbe discuterne con voi: con quale frequenza utilizzate TripAdvisor? Vi eravate già accorti di irregolarità di questo tipo?

Lascia un commento