[Tutorial] Come eseguire il Jailbreak di iPhone 4S ed iPad 2 con Absinthe

Non più tardi di qualche ora fa il nostro grandissimo Andrea (aka Il reverendo Degio) ha pubblicato l’articolo relativo al rilascio del tool Absinthe del Chronic Dev-Team che, grazie al lavoro di Pod2G, permette di eseguire il Jailbreak untethered su iOS 5.0 (solo su iPhone 4S) e 5.0.1 (su iPhone 4S e iPad 2). Grazie ai nostri “cugini” siamo in grado di proporvi la guida per eseguire il Jailbreak del vostro iPhone 4S/iPad 2 senza problemi. Ricordiamo che Absinthe funziona solo su Mac e che i possessori di dispositivi stranieri che necessitano di “unlock” della baseband non devono aggiornare tramite iTunes ma con programmi che permettono di creare un custom IPSW. Tutti gli altri possono aggiornare, qualora non lo avessero ancora fatto, come sempre da iTunes. Come sempre in questi casi, vi ricordiamo che batista70phone non è responsabile di eventuali danni o malfunzionamenti. Seguite questa guida solo se sapete cosa state facendo.

La guida è dopo il salto. Buon jailbreak a tutti.

 

Dato che la prima versione del tool ha dato qualche problema, potrete scaricare quella nuova da QUESTO indirizzo. Estraetelo e lanciatelo.
L’applicazione, prima di tutto, vi inviterà ad eseguire il backup del vostro dispositivo nel caso qualcosa non dovesse funzionare. Collegate il vostro dispositivo al Mac e quando sarà riconosciuto potrete procedere.

Premete il tasto “Jailbreak”. Contrariamente ad altri tool simili (redsnOw, ad esempio), Absinthe non richiede che il dispositivo sia in DFU. Absinthe segnalerà di aspettare qualche minuto; il tempo delle operazioni è lungo quindi non preoccupatevi e, soprattutto, non scollegate MAI il dispositivo.

Terminate le operazioni, attendete il reboot del dispositivo. ATTENZIONE: la procedura non termina con il riavvio, quindi non dovrete scollegare nè utilizzare il vostro idevice.

Quando il dispositivo sarà avviato sbloccate la springboard, vi troverete una nuova icona “Absinthe”; è quella che permetterà il download e l’installazione di Cydia per cui cliccatela.

Attendete il nuovo riavvio (Dispositivo sempre collegato, non dimenticatelo) e troverete Cydia installata sulla home.

Potrebbero presentarsi alcuni problemi:

  1. Il lancio di Absinthe potrebbe restituire l’errore “Error establishing a database connection“. Seguite il percorso Impostazioni>Generali>Rete ed attivate il “VPN” che è stato creato dalla connessione. Cliccate nuovamente su Absinthe, ignorate l’errore che apparirà e, una volta terminata l’installazione, riavviate il dispositivo. Cydia dovrebbe funzionare senza problemi.
  2. Se Absinthe crasha all’avvio, spegnete e riaccendete il dispositivo.

FONTE/VIA

Lascia un commento