La potenza dei pixel

Gigaset presenta il nuovo GS5 “Made in Germany” con fotocamere frameless.

Memoria interna raddoppiata, un processore a risparmio energetico, una potente batteria sostituibile, un aspetto più snello e una fotocamera migliorata rispetto alle precedenti: questo in sintesi il nuovo smartphone GS5 di Gigaset.

Un display luminoso e nitido, ricarica wireless, NFC, una potente batteria sostituibile e il tutto made in Germany, questo era il riassunto del Gigaset GS4. Ma il nuovo smartphone Gigaset GS5 si posiziona ben più in alto.

Tre occhi: due dietro, uno davanti

Il GS5 vanta una fotocamera con una risoluzione da 48 megapixel, tre volte quella del suo predecessore. Tuttavia, questo non è l’unico fattore che determina la qualità delle foto, c’è anche l’apertura dell’ottica.

Quella del GS5 si adatta alle condizioni di illuminazione e l’ampia F1.8 assicura che una luce sufficiente raggiunga il sensore della fotocamera per fornire ottimi risultati sia al crepuscolo sia al buio, dove il flash LED fornisce la necessaria assistenza. La dimensione dell’apertura si riduce a F2.2 in condizioni di illuminazione migliori, consentendo una maggiore profondità di campo.

 La fotocamera principale con messa a fuoco automatica è completata da un secondo obiettivo per scatti ultragrandangolari o macro e con una risoluzione da 8 megapixel.

Il software intelligente della fotocamera consente al fotografo di scegliere se eseguire automaticamente tutte le impostazioni necessarie e le funzioni di ottimizzazione dell’immagine o definire i parametri stessi in modalità “esperto”.

Gigaset ha optato per la riduzione del numero degli obiettivi a favore del miglioramento della qualità dell’ottica. Ciò significa foto migliori con meno potenza di calcolo.

Il nuovo GS5 registra video con 1440p (quad HD). La fotocamera frontale con una risoluzione di 16 megapixel e un’apertura di 2.0 supera quella del suo predecessore GS4.

Sono garantiti selfie perfetti anche al buio, grazie al flash del display: lo schermo diventa completamente bianco e raggiunge la massima luminosità per un breve periodo per illuminare i volti nella foto.

Tutte le fotocamere del GS5 sono senza cornice e incassate nella parte anteriore e posteriore, il che migliora l’estetica e impedisce l’oscillazione dello smartphone quando è appoggiato.

Più capacità

Il nuovo processore è un MediaTek Helio G85 octa core: quattro più potenti ARM Cortex A75 da 2,0 GHz e quattro ARM Cortex A55 a risparmio energetico da 1,8 GHz.

Le applicazioni vengono quindi lanciate molto rapidamente e il funzionamento è fluido, che si tratti di Instagram, Snapchat o TikTok, Teams, Outlook, Workplace oppure Netflix, Amazon Prime e YouTube.

Il processore vanta anche una gestione energetica più efficiente e assorbe meno batteria rispetto al suo predecessore.

La batteria è leggermente più grande con una capacità di 4.500 mAh.

Questa combinazione garantisce cinque ore in più di conversazione: il Gigaset GS5 vanta un funzionamento continuo fino a 25 ore in 4G e addirittura 30 ore in 3G.

Nonostante la batteria più grande il dispositivo è un po’ più snello del suo predecessore. Offre una ricarica wireless fino a 15 watt secondo lo standard Qi o può essere ricaricata tramite la porta USB-C fino a 18 watt (PE+) in circa 120 minuti da vuoto a pieno.

Anche il Gigaset GS5 è “Made in Germany”

Il nuovo GS5 vanta una batteria sostituibile che garantisce sostenibilità ed è una caratteristica insolita, poiché la maggior parte delle batterie è installata all’interno degli smartphone e non può essere rimossa.

Invece con il nuovo GS5 se non c’è tempo o occasione per ricaricare, la batteria scarica può essere semplicemente rimossa per essere rimpiazzata da una batteria sostitutiva completamente carica.

Con una batteria sostitutiva, il GS5 può quindi affrontare, ad esempio, un intero week end senza essere ricaricato.

Anche il nuovo GS5 fa parte della Gigaset Battery Save Initiative: il limite di carica è impostato al 90 percento, aumentando così la durata della batteria fino al 50 percento. Questo aiuta nel lungo termine la riduzione del crescente inquinamento mondiale da batterie esauste.

 Anche il nuovo GS5 è prodotto nello stabilimento Gigaset di Bocholt, nella Nord Renania-Vestfalia. La produzione in Germania assicura all’Europa importanti posti di lavoro, garantisce una maggiore indipendenza dalle catene di approvvigionamento internazionali e consente operazioni commerciali sostenibili anche con partner regionali.

Il GS5 è inoltre dotato di uno slot dual SIM oltre a quello per una scheda di memoria.

Ha un luminoso display Full HD+ da 6,3 pollici con tacca a V, NFC per il pagamento senza contanti con Google Pay, Bluetooth 5.0, un LED di notifica e un jack da 3,5 mm per il collegamento di un auricolare: una funzionalità che ora non è più comunemente disponibile nel segmento premium.

Per consentire una maggiore precisione per i servizi basati sulla posizione come Google Maps o le varie app di mobility provider come ShareNow, Lime, Tier o Voi, Gigaset ha aggiunto al GS5 anche il sistema di navigazione satellitare BeiDou. Così, insieme ai servizi A-GPS e GLONASS e al sistema UE Galileo, il GS5 determina la propria posizione in modo rapido e preciso.

 Se l’ampia memoria da 128 GB non fosse sufficiente, 512 GB possono essere aggiunti molto facilmente utilizzando una scheda microSD.

Gigaset garantisce sin da ora che il sistema operativo Android 11.0 installato verrà aggiornato alla versione 12.0. Ciò significa che viene fornito con aggiornamenti di sicurezza per tre anni.

Il Gigaset GS5 è disponibile da novembre 2021 nel colore grigio titanio scuro e dalla fine di novembre 2021 in viola chiaro. Sarà in vendita nei negozi online e nello shop online Gigaset al prezzo consigliato di 299€.

Lascia un commento