Recensione Realme 7: il battery phone per eccellenza

Dopo aver provato l’ottimo Realme 7 Pro ( QUI la nostra recensione ), abbiamo testato a fondo il suo fratello minore, ovvero il Realme 7,  anch’esso presentato nel mese di Ottobre 2020 dalla oramai famosa casa cinese, che ricordiamo essere stretta parente del brand Oppo, con il quale condivide numerose specifiche hardware e software.

CONFEZIONE : VOTO 8

Realme 7 e contenuto nella oramai classica confezione gialla tipica di tutti gli smartphone Realme, dove appunto troviamo lo smartphone, il carica batterie rapido da 30W, il cavo USB to USB Type – C e una sempre gradita cover in silicone trasparente di ottima fattura . Ricordiamo inoltre che Realme 7 viene fornito con una pellicola protettiva in plastica preinstallata.

CSOTRUZIONE ED ERGONOMIA : VOTO 8.5

Realme 7 richiama la tradizione della casa cinese, che fin dalla sua nascita ci ha deliziato di smartphone con un aspetto solido e concreto.

Ma con il nuovo Realme 7, considerata la fascia di prezzo nel quale si colloca, si e’ addirittura superata.  Infatti la back cover, di ottimo policarbonato, ha ora un aspetto definito Mirror Design, con finitura opaca molto gradevole sia alla vista che al tatto, che rende lo smartphone di due tonalità di colore differente .

Realme 7 e’ uno smartphone dalle dimensioni accettabili, ma leggermente più spesso dei competitor, poiché ospita una batteria da ben 5.000 mAh.  Nello specifico, misura 162,3 x 75,4 x 9,4 mm per 196 grammi  di peso.

Sul posteriore troviamo il gruppo cam, non invasivo e con uno scalino accettabile, addirittura azzerato se si utilizza la cover in dotazione, sulla parte anteriore il display da 6.5 pollici, sul lato sx il bilanciere volume e lo slot per le due nano sim più la micro sd,  sul lato dx il tasto accensione con sensore di impronte integrato, mentre nella parte inferiore vi sono gli speaker, il connettore USB Type C e il sempre gradito Jack audio da 3.5 .  La parte superiore e’ completamente pulita .

DISPLAY VOTO 8.5

Realme 7 monta un pannello da 6.5 pollici IPS LCD risoluzione FullHD+ da 2400×1800 pixel , 405 ppi e  refresh rate di 90 Hz, luminosità 480 bits, protetto da Gorilla Glass 3.

La qualità del pannello e’ più che buona, sempre considerando la fascia di prezzo nel quale lo smartphone si colloca,i colori ed i bianchi sono ben bilanciati e  risulta ben visibile in tutte le angolazioni.

Realme 7, pur non supportando HDR10+, integra la tecnologia Widevine L1, che ci consente, per esempio, di usufruire di Netflix o Now Tv alla massima qualità .

HARDWARE VOTO 8

La casa madre, differentemente da quanto effettuato per la versione Pro, opta i questo caso per un processore Mediatek Helio G95, versione aggiornata e leggermente potenziata rispetto al G90T di Realme 6.

Questo nuovo processore, più prestante, ma soprattutto la GPU Mail G76 consente a Realme 7 di essere un’ottima stazione multimediale per il gaming.  Giochi anche complessi e pesanti con Asphalt o Real Racing girano in modo fluido e con scatti privi di nota, consentendoci di goderli in modo egregio, considerando sempre la fascia di mercato nella quale il dispositivo si colloca .

Realme 7 viene proposto in due diversi tagli di memoria, ovvero la base 6/64 Gb, o quella da noi testata 8/128 Gb. Il primo valore si riferisce alla memoria Ram, che e’ di tipo LPDDRX4, mentre il secondo alla memoria utente, espandibile, di tipo UFS 2.1

Memoria espandibile quindi, poiché Realme 7 e’ un dual sim completo, consentendo di utilizzare contemporaneamente sia il supporto dual nano sim che la micro sd.

L’audio, pur essendo solo mono, risulta di buona qualita’ e di volume alto. Presente il sempre gradito jack audio da 3.5 mm.

SOFTWARE VOTO 8

Relame 7 e’ dotato di Realme UI 1.0, interfaccia grafica basata su Android 10, praticamente identica alla solda e apprezzata Color Os 7 di Oppo.

Abbiamo la possibilità di utilizzare o disabilitare il drawer per le applicazioni, le ottime gesture di navigazione, la possibilità di personalizzare lo smartphone con sfondi animati nativi, la modalità privata, la barra laterale e il tasto Google Assistant attivabile con una pressione sul tasto accensione e spegnimento .

La Dark Mode e’ programmabile su fasce orarie, cosi come la modalità lettura. 

Presente la Game Space e la possibilta’ di clonare le app, come Facebook, Instagram e Messenger per esempio, in modo tale da poter utilizzare due account contemporaneamente .

FOTOCAMERA VOTO 7

Realme 7 e’ dotato di un gruppo fotocamera composto da quattro sensori :

Principale da 48 Mp f/1,8 Sony IMX682

Grandangolare 8 Mp f/2,3

Tof 2 Mp f/2,4

Macro 2 Mp f/2,4

Nel complesso gli scatti risultano di buona qualità, considerata la fascia di mercato nella quale Relame 7 si colloca.

Sia i dettagli che il bilanciamento dei  colori , cosi come il contrasto e la gamma dinamica sono equilibrati e ben distribuiti.

Dove Realme 7 cede ovviamente il passo a dispositivi più costosi e’ nella qualità degli scatti grandangolari, nello zoom ( da 2 a 5x, ma solo digitale ) e in condizioni di luminosità difficoltose, nonostante la presenza della modalità notturna.

Stesso discorso valido per i video, che hanno una risoluzione massima 4K a 30 fps,  buoni per la fascia di mercato, ma non perfettamente bilanciati e stabilizzati.

La selfie cam invece e’ da 16 Mp  f/2.1, buona per un utilizzo social e completata da varie funzioni sw come per esempio l’effetto bellezza .

L’interfaccia grafica della fotocamera e’ la classica Realme e Oppo, pulita e lineare.

RICEZIONE E AUTONOMIA VOTO 9

Relame 7 Pro ci da grandi soddisfazioni in merito all’autonomia di utilizzo.

E’ dotato di una batteria da ben 5.000 mAh, che grazie al carica batterie da 30W incluso nella confezione di vendita può essere completamente ricaricata in circa un  ora.

Tutto ciò, unito al processore, al sw e al display equilibrato ci consente di utilizzare lo smartphone a 360 gradi ( e oltre ) senza il ben che minimo affanno per una giornata davvero stress. 

Ottimo quindi sia per un utilizzo ludico che lavorativo, un vero e proprio battery phone.

La ricezione sia voce che dati e’ sempre stabile e concreta, abbiamo testato Relame 7 in condizioni anche estreme senza difficoltà siginificative.

CONSIDERAZIONI FINALI VOTO 8

Realme 7 si puo’ considerare un best buy 2020, riferimento per la fascia di mercato nella quale si colloca .

Il suo prezzo al pubblico e’ :

Versione 4/64 Gb Euro 179

Versione 8/128 Gb Euro 249 

Ottima qualità costruttiva, software ricco e maturo, supporto costante, comparto cam adeguato e soprattutto una autonomia di esercizio da record lo collocano in primo piano rispetto ai concorrenti agguerriti, come per esempio Xiaomi RedMI Note 9 o Samsung M31s, avendo un rapporto qualità prezzo nettamente vantaggioso.

Realme 7, al pari del suo fratello maggiore Pro, ci ha soddisfatto, sempre pronto e veloce, privo di incertezze, solido alla vista e al tatto, concreto.  Vale di più della cifra richiesta per il suo possesso.

Ricordiamo inoltre che Realme, oltre ai due anni di garanzia legale prevista per il mercato europeo, aggiunge un ulteriore anno, portando il totale a 3 anni.  Significativo quindi per farci capire la qualità estrema dello smartphone…

Realme 7 puo’ essere consigliato a tutti gli utenti che necessitano di uno smartphone concerto, affidabile sia in termini di utilizzo che di autonomia, e ben costruito.  

Ovviamente non e’ e non vuole essere una proposta per utenti esigenti a 360 gradi, ma il suo prezzo, come detto in precedenza, e’ secondo noi inferiore alla qualità del terminale.

Ancora una volta brava Realme, brand che si sta facendo largo nel complicato e competitivo mercato degli smartphone con terminali che hanno come rapporto qualità esterne e prezzo equo il loro punto di forza.

PRO

Display 90 Hz

Batteria 5.000 mAh

Ricarica rapida 30W

Qualità costruttiva

Jack Audio 3.5

CONTRO

Manca il led di notifica e Always On Display

Lascia un commento