DJI presenta DJI FPV: Il nuovo sistema di trasmissione digitale per droni da corsa

DJI ha presentato oggi il suo nuovo sistema di trasmissione DJI FPV: un ecosistema digitale avanzato per il pilotaggio dei droni da corsa con visuale in prima persona, corredato di visore, unità aerea, radiocomando e fotocamera, tutti siglati DJI FPV.

Questo nuovo sistema è destinato agli appassionati di droni che assemblano le proprie piattaforme aeree: offre immagini ad alta definizione, latenza punto-punto ribassata e un controllo a lunga distanza, il tutto potenziato da un’efficace tecnologia anti-interferenza e dalla praticità di una configurazione plug-and-play. È una soluzione di trasmissione rivoluzionaria che porta le gare di droni su nuovi livelli e apre un mondo di nuove possibilità immaginative per piloti e spettatori insieme.

“I piloti di droni da corsa sono alla continua ricerca di tecnologie che soddisfino al meglio le loro esigenze; ecco perché DJI ha voluto creare un nuovo standard per le loro gare in soggettiva”, ha dichiarato Ferdinand Wolf, direttore creativo di DJI Europa. “La vasta esperienza di DJI nello sviluppo di sistemi di trasmissione aerea e terrestre ci ha consentito di creare una soluzione digitale all’avanguardia finalmente in grado di superare i limiti imposti dalla trasmissione analogica. La nostra tecnologia esclusiva apre nuove opportunità per i piloti di droni da corsa, e certamente renderà questa disciplina ancora più divertente e competitiva”.


Il modulo dell’unità aerea DJI FPV sfrutta la tecnologia di trasmissione DJI FPV HD a bassa latenza (abbreviato, DJI HDL FPV), integrata con un meccanismo di comunicazione bilaterale dei dati, per offrire ai piloti un controllo totale su tutto il sistema e un segnale di connessione estremamente stabile. La nuova modalità Focus velocizza l’acquisizione dei dati al centro dell’immagine, contrastando le interferenze e garantendo una connessione limpida anche in presenza di segnale non ottimale. Similmente ai sistemi analogici più performanti, la trasmissione DJI HDL FPV offre una latenza ribassata punto a punto di 28 ms. Durante la gara, il pilota è in grado di controllare il drone fino a una distanza massima consentita di 0,7 km (CE) e 4 km (FCC), continuando a ricevere immagini fluide e nitide sul visore.

Questa tecnologia digitale non solo è dotata di una latenza ribassata, ma propone anche una trasmissione nitida (HD) delle immagini, per portare ai massimi livelli l’esperienza di volo. Il visore DJI FPV Goggles è dotato di registratore video integrato, per filmare immagini fluide a 720p/60fps. Il sistema offre anche la possibilità di registrare immagini a 720p/120fps, riproducibili in tempo reale sul visore usando una scheda microSD.

Il sistema di trasmissione DJI HDL FPV opera su otto canali di frequenza, dando la possibilità di pilotare fino a otto droni contemporaneamente. A ciascun pilota è assegnato l’uso esclusivo di un canale, per ridurre il rischio di interferenze e offrire un’esperienza di volo senza precedenti. In modalità Audience, gli spettatori possono persino osservare ciò che vede il pilota.

L’unità aerea, la fotocamera, il visore e il radiocomando del sistema DJI FPV operano in perfetta sintonia per garantire un’esperienza di gara straordinaria. Il radiocomando, reattivo e configurabile, sfrutta un software a circuito chiuso per poter regolare i parametri degli altri tre componenti da remoto. Cambiando le impostazioni sul radiocomando, l’intero sistema si allineerà automaticamente, riducendo al minimo il rischio di errori operativi. Il radiocomando si connetta perfettamente all’unità aerea, per decollare in un attimo e garantire un controllo semplice ed efficace.

La fotocamera DJI FPV offre tre diverse modalità di ripresa, per adattare le immagini trasmesse a ogni scenario di gara. La modalità Racing è la più versatile: evidenza gli oggetti presenti sulla pista, come le porte e i passaggi, con colori più accesi. La modalità Standard è ideale per catturare contenuti e ridurre la perdita di colore, preservando i dettagli. La modalità LED permette di muoversi con facilità in ambienti poco illuminati, aumentando la saturazione del colore e riducendo il rumore, e mantenendo il drone sempre in vista.

Oltre alla sua preziosa utilità in gara, la fotocamera DJI FPV offre anche eccezionali funzionalità di ripresa. L’obiettivo ultra-grandangolare da 150° offre una prospettiva assolutamente unica, e i filmati catturati a 720p/120fps sono perfettamente integrabili con le immagini riprese da altri dispositivi.

Nel suo intento di sviluppare attrezzature e accessori per i piloti di droni a scopo agonistico, DJI accoglie con entusiasmo ogni collaborazione con altri produttori nel settore, verso la creazione di un ecosistema, per l’uso su pista, dalle prestazioni eccellenti.

Prezzo e disponibilità
Il sistema digitale DJI FPV sarà disponibile per l’acquisto a metà agosto con due opzioni: il DJI FPV Fly More Combo al prezzo di €999, che include in visore DJI FPV Goggles, l’unità aerea FPV, la camera FPV e il radiocomando FPV, con tutti i cavi e le antenne necessari. Mentre che il DJI FPV Experience Combo, a €879, è composto dai DJI FPV Goggles, 2 unità della camera FPV e dell’unità aerea FPV, anche con tutti i cavi e le antenne necessari.

Per maggiori informazioni sulle caratteristiche di questo sistema, è possibile visitare: https://www.dji.com/fpv

Lascia un commento