Recensione Acronis True Image 2019 soluzione completa per il backup

Acronis, società leader mondiale nelle soluzioni software in ambito Windows e Mac, presenta un’ interessantissima e pratica soluzione che porra’ fine a tutti i problemi di backup e salvataggio dati dei vostri Pc e notebook.
True Image 2019 risulta essere pratica ed efficace, cosi come l’interfaccia di utilizzo ( noi la abbiamo testata su Mac ), anch’essa  lineare e semplificata.

True Image non e’ programma di imaging come molti altri, ma una vera e propria  suite di backup sia locale che online attraverso Acronis Cloud.
Potremmo quindi contemporaneamente  creare immagini di unità o partizioni, ed archiviare nello spazio online Cloud, oltre che sincronizzare i nostri dati.
Abbiamo inoltre una utilissima Secure Zone, che consiste in una partizione nascosta dove si riesce a clonare un intera immagine.
Interessantissima e’ la funzione “set and forget“, cioè impostando per la prima volta la destinazione del backup e indicando al programma ciò che deve salvare, automaticamente si realizzerà  una copia ogni giorno.

Acronis True Image 2019 introduce una funzione “Survival Kit”, che consiste in una clorazione dei dischi, che in un secondo momento potrebbero essere usati per  eseguire un backup bootable della partizione di avvio.
Altra ottima funzionalità  è la clonazione delle unità disco locali. È possibile utilizzarlo per spostare i dati da un computer ad un altro o per creare una imagine ISO di avvio su un disco rigido esterno. L’unità esterna deve connettersi direttamente al computer che viene clonato.
Acronis True Image 2019 introduce la possibilità di impostare il software per avviare il backup al momento dell’inserimento  una nuova unità USB esterna, rendendo più rapido e immediato il  backup.
 
Su macchine Mac OS, inoltre, vi e’  la possibilità creare istantanee delle macchine virtuali di Parallel Desktop ( software che rende possibile l’utilizzo di virtual machine ).
Il tutto utilizzando un’ interfaccia grafica del tutto semplificata, nonostante, ovviamente, siano richieste un minimo di dimestichezza e nozioni in ambito di backup e cloud.

La velocità di avvio e sincronizzazione su macchine medio alte e’ più che buona ( noi lo abbiamo testato su un MacBook dotato di SSD ).
Nel nostro caso l’avvio del backup ha richiesto circa 25 secondi, cosi come la sincronizzazione dei dati precedentemente salvati.
Nel nostro periodo di test, Acronis True Image 2019 ha superato le aspettative, sostituendosi a Time Machine. Il software, anche se più macchinoso, ci ha consentito di effettuare dei backup e sincronizzazioni di dati anche voluminosi senza affanni, facendoci lavorare in modo sicuro ed efficace.
Lo consigliamo a tutti coloro che necessitano di immediato accesso a volumi anche sostenuti, e che utilizzano più macchine per il proprio lavoro e hobby.
Acronis True Image 2019 puo’ essere acquistato in diverse configurazioni:

  • software per un singolo computer ( senza Cloud ) Euro 50
  • licenza per un anno con 250 GB di spazio su cloud Euro 50
  • licenza per un anno con 250 GB di spazio su cloud ( 3 macchine ) Euro 80
  • licenza per un anno con 250 GB di spazio su cloud ( 5 macchine ) Euro 100
  • licenza Premium con 1 Tb di spazio cloud con funzionalità Blockchain ( tracce digitali che impediscono la modifica dei file ) Euro 100
  • licenza Premium con 1 Tb di spazio cloud con funzionalità Blockchain ( tracce digitali che impediscono la modifica dei file )  5 macchine Euro 150

Acronis True Image 2019 quindi e’ un’interessante soluzione professionale per tutti gli utenti che pretendono massima protezione e versatilità dei dati, e nel nostro mese di utilizzo ci ha davvero aiutato.

Lascia un commento