R.I.M. condannata a risarcire Mformation Technologies per un importo di 147,2 milioni di dollari

R.I.M. (Research In Motion) ha ricevuto un pesante verdetto relativo ad una causa per violazione di brevetti intentata dalla società Mformation Technologies.  Quest’ultima, infatti, aveva presentato nel 2008 una denuncia contro R.I.M. per violazione di brevetti riguardanti la gestione remota dei dispositivi, in quanto era stata riscontrata una tecnologia simile sugli smartphone BlackBerry.

In seguito ad un ricorso proposto dalla Mformation presso l’U.S. District Court for the Northern District of California e dopo quattro giorni di deliberazioni, la giuria ha ritenuto responsabile R.I.M. della violazione e l’ha condannata a versare 147,2 milioni di dollari a favore della Mformation, ritenendo giusto riconoscerle un valore di 8 dollari per ognuno dei 18,4 milioni di dispositivi BlackBerry venduti.

Naturalmente R.I.M. è delusa della sentenza e, in un comunicato, ha affermato che sta valutando tutte le opzioni legali e che il giudice del processo deve ancora decidere alcune questioni legali che potrebbero influenzare il verdetto finale. R.I.M. attende tali decisioni prima di decidere se ricorrere in appello.

 Via

Lascia un commento