Recensione Oppo Reno8 5g

Elegante e raffinato

La serie Reno di Oppo è sempre stata caratterizzata da ottimi contenuti tecnologici, con poche rinunce rispetto alla serie top Find, in design ricercato e curato nei minimi particolari, sia a livello stilistico che di materiali e assemblaggio.

E il nuovo Reno8 5G, come il suo fratello maggiore Reno8 Pro 5G ( QUI la nostra recensione ), non è da meno, offrendo all’utente finale un’esperienza del tutto assimilabile a quella di un moderno top di gamma, in uno stile elegante e raffinato che lo rende riconoscibile e unico.

Che può addirittura dare filo da torcere al suo fratello maggiore Pro, con il quale condivide il design e l’ottimo comparto fotocamera. 

OPPO RENO8 5G : Voto 8.0

Pro :

  • Design moderno e raffinato
  • Costruzione e assemblaggio perfette
  • Compatto, sottile e leggero
  • Prestazioni solide
  • Ottimo comparto fotocamere
  • Ottima selfie cam
  • ColorOS completa e matura
  • Autonomia e velocità di ricarica

Contro :

  • Display nella media
  • Manca audio stereo
  • Nessuna certificazione IP
  • Prezzo elevato

CONFEZIONE DI VENDITA OPPO RENO8 5G : Voto 8.0

Il cartonato azzurro/nero tipico della serie Reno comprende :

  • Smartphone 
  • Carica batterie SuperVooc da 80W
  • Cavo dati Usb Type C
  • Manualistica

Mancano una cover dedicata e la pellicola protettiva, utili accessori ai quali Oppo ci aveva abituato. Rimane però presente, e non è cosa scontata, il carica batterie da ben 80W in grado di sfruttare la tecnologia ricarica rapida presente nello smartphone.

COSTRUZIONE DESIGN ED ERGONOMIA OPPO RENO8 5G : Voto 9.0

Oppo Reno8, insieme al suo fratello maggiore Pro, è uno degli smartphone più belli attualmente in commercio.

La casa cinese ha sempre sfornato dispositivi curati dal punto di vista stilistico e costruttivo, e anche il Reno8 5G è un concentrato di stile e qualità che non passa inosservato, anche tra coloro che non sono amanti degli smartphone e della tecnologia in generale.

Il corpo unibody ha uno spessore di soli 7,7 mm, con una verniciatura satinata sul retro che ci ha fatto intendere fosse costruito in vetro, cosa che in realtà non è perché completamente in policarbonato. Ma la qualità delle finiture è talmente elevata che i materiali utilizzati danno la sensazione di essere nobili.

Il corpo principale, che è disponibile nella colorazione Shimmer Black e Shimmer Gold, quest’ultima oggetto della nostra recensione, ha una verniciatura satinata che, nella versione da noi testata è soggetta a variazioni cromatiche in base all’inclinazione, con sfaccettature che riprendono i colori dell’arcobaleno. Un bellissimo effetto che suscita quello che noi definiamo spesso l’effetto “wow”, e che ultimamente è sempre più raro.

Nella back cover è posizionato il camera bump, in una sorta di penisola posizionata in alto a sinistra, leggermente sporgente, che contiene i due grandi sensori principali, il sensore di supporto e il flash led, il tutto in un design sinuoso e con estremo carattere, che abbiamo già avuto modo di apprezzare nel fratello maggiore Pro.

La parte laterale del corpo, che circonda tutto lo smartphone, ha la stella finitura di quella posteriore andandosi quindi a unire senza stacchi ne fisici ne cromatici e nelle sue forme piatte e futuristiche contiene nel lato sinistro i due tasti volume, in quello destro quello on/off, in alto il solo microfono mentre nella parte inferiore il carrello dual nano sim, un ulteriore microfono, la porta Usb Type C e lo speaker audio.

Anteriormente è presente il display da 6.43 pollici di diagonale, con al suo interno la piccola selfie cam posta in alto a sinistra ed il sensore finger print in basso, posto in posizione centrale.

Le cornici sono sottili su tre lati (in alto, destra e sinistra ), ma purtroppo quella inferiore è pronunciata, facendo perdere a Oppo Reno8 5G la simmetria.

Un vero peccato, perché tutto è stato curato nei minimi dettagli stilistici rasentando la perfezione, che per questa mancata simmetria non viene raggiunta. È solo un dettaglio, ma in mezzo a tanta perfezione viene notato.

Spessore ridotto quindi, ma anche lunghezza di 160,6 mm, larghezza di 73,4 e un peso contenuto in soli 179 grammi lo rendono device non solo bello e elegante, ma anche maneggevole e ergonomico.

Un terminale quindi davvero bello, che sprizza carattere e ben assemblato e rifinito, adatto anche a tutti coloro che vogliono un oggetto non solo funzionale e all’avanguardia, ma bello.

Oppo ha ben capito che il lato estetico diventa parte quasi essenziale nel device, un’importantissima discriminante che fa tendere il cliente finale più su uno smartphone che su un altro. Reno8 5G riesce a essere un dispositivo che ne sintetizza la filosofia, con una scelta di materiali non premium capaci di abbassarne il prezzo, ma curati, rifiniti e assemblati con maniacale cura, tanto da farlo sembrare un top di gamma. Peccato per la mancanza di una certificazione IP, che insieme alla simmetria avrebbe fatto diventare Reno8 davvero perfetto, ma ci siamo comunque vicini.

DISPLAY RENO8 5G : Voto 8.0

Il pannello di Oppo Reno8 5G è un AMOLED da 6.43 pollici di diagonale, risoluzione FHD+ 1080×2400 pixel con refresh rate fino a 90 Hz, 441 ppi di densità e luminosità massima a 800 nit, protetto da Gorilla Glass 5.

Un display che non gode delle ultime tecnologie e di certificazioni HDR, ma che riesce a essere qualitativamente all’altezza della categoria di appartenenza, con un’ottima resa cromatica, colori bilanciati, buon contrasto e perfetta leggibilità in qualsiasi condizione grazie anche all’elevata luminosità.

Nonostante la frequenza di aggiornamento si fermi a 90 Hz ( con quella al tocco che arriva a 180 Hz ), riesce a essere abbastanza fluido, ovviamente aiutato dal buon comparto hardware del quale il device è dotato.

Ci sono poi tutte le accortezze software studiate da Oppo per ottimizzare e personalizzare l’esperienza visiva, come la modalità colore schermo che può essere vivace o naturale, la temperatura del colore ed il motore 01 Ultra Vision.

Non mancano Always on display, modalità scura e modalità notturna, tutto programmabile anche in fasce orarie e ampiamente personalizzabile.

Molto precisi, come in tutti i dispositivi Oppo, sensore di luminosità automatica e di prossimità. Il sensore di impronte under display è rapido e preciso, anche se posizionato forse un po’ troppo in basso.

HARDWARE OPPO RENO8 5G : Voto 8.0

Scheda tecnica Oppo Reno8 5G

  • Dimensioni: 160.6×73.4×7.7 mm
  • Peso: 179 grammi
  • SoC: MediaTek Dimensity 1300 5G 3.0 Ghz (6 nm)
  • GPU: Mali G77 MC9
  • Memoria:
    • RAM: 8 GB DDR4
    • ROM: 256 GB UFS 3.1
  • Reti: 5G Dual SIM (Dual Nano Sim)
  • Connettività:
    • NFC
    • Bluetooth 5.3
    • WiFi a/b/g/n/ac
    • GPS + GLONASS
  • Display: 6,43″  AMOLED FHD+, 90 Hz
  • Fotocamere:
    • Primaria da 50 MP f/1,8 Eis PDAF 
    • ultra grandangolare da 8 MP: f/2.2
    • Macro 2 MP f/2.4
    • Anteriore: 32 MP: f/2.4
  • Batteria:
    • 4.5000 mAh
    • Ricarica con cavo a 80 Watt

Oppo adotta il nuovo processore MediaTek Dimensity 1300 5G con  processo produttivo a 6 nanometri, molto simile in termini di prestazioni al collaudato predecessore Dimensity 1200 5G, ma con l’aggiunta della tecnologia HyperEngine 5.0 capace di raggiungere elevate punte quando lo smartphone viene sollecitato, assimilandolo a device con CPU più prestazionali.

La GPU presente è la Mali G77 MC9, mentre la Ram è una DDR4X da 8 Gb, con memoria utente non espandibile UFS 3.1 da 256 Gb.

Buonissimo quindi il “cuore” di questo Oppo Reno 8 5G, capace di fornire un’esperienza sempre fluida e priva di lag, anche se sollecitato.

La dissipazione del calore è garantita da un’ampia camera di vapore inserita al suo interno, anche se quando viene spinto alle massime prestazioni nelle sessioni di gaming più pesanti abbiamo riscontrato un leggero surriscaldamento, dovuto anche al fatto che il corpo uniboby è in policarbonato e non riesce a trattenere al suo interno tutto il calore.

Nulla di fastidioso, e soprattutto nessun impuntamento o blocco.

Anche in questo Reno8 5G, come nel fratello maggiore Pro, Oppo ha inserito la NPU MariSilicon X, proposta per la prima volta solo sui top di gamma sella serie Find X5. È un processore dedicato all’elaborazione delle immagini, che ottimizza grazie a una sofisticata intelligenza artificiale gli scatti catturati dal comparto cam. 

Le connettività sono le classiche dei moderni smartphone, a partire dal supporto 5G, dual sim, WiFi 6.0 e Bluetooth 5.3, GPS Glonass e chip NFC. Manca il jack audio da 3,5 mm.

Purtroppo l’audio è solo mono e riprodotto dallo speaker posto in basso a destra, con una qualità buona, ma volume solo discreto.

Perfetto il funzionamento dei sensori di prossimità ( fisico ), luminosità e impronte digitali, anche se quest’ultimo è posto in una posizione troppo bassa e scomoda.

Il motorino della vibrazione riproduce un feedback che non può essere paragonato a quello morbido e gradevole dei top di gamma o del suo fratello maggiore Reno 8 Pro, ma comunque mai fastidioso e ben udibile.

Un buon hardware, collaudato e prestazionale, con il surplus della sofisticata NPU MariSilicon X,  che non soffre anche se sollecitato quindi. Solo qualche surriscaldamento, ma privo di malfunzionamenti.

FOTOCAMERA OPPO RENO8 5G : Voto 8.0

Fotocamere:

  • Primaria da 50 MP f/1,8 Eis PDAF 
  • ultra grandangolare da 8 MP: f/2.2
  • Macro 2 MP f/2.4
  • Anteriore: 32 MP: f/2.4

La fotocamera è la medesima della versione Pro, la relativa recensione la trovate al seguente LINK, ed è quindi di livello alto, in condizioni di luce ottimale le foto sono ben definite e luminose, sia col sensore principale che con i secondari, ottima la cam frontale, i video sono abbastanza fluidi, si avverte la mancanza della stabilizzazione ottica soprattutto in condizione di luce scarsa.

SOFTWARE OPPO RENO8 5G : Voto 8.5

Come sui fratelli maggiori, anche Oppo Reno8 5G è dotato di Android 12 aggiornato alle patch di sicurezza di Ottobre 2022, con personalizzazione grafica ColorOS V12.1.

Una UI che abbiamo avuto modo di apprezzare e utilizzare in tutti gli smartphone Oppo, che si caratterizza per l’estrema pulizia, linearità e velocità. Oltre che per sezioni razionali e facilmente consultabili.

Molte sono le implementazioni derivate direttamente da Google, con le applicazioni telefono, messaggi, contatti che sono quelle native di Big G.

Molto comoda la sezione personalizzazioni, dove vengono raggruppati sfondi, always on, colori, dimensioni e tipo carattere, animazioni impronte digitali e illuminazione bordi.

Si potrà quindi personalizzare completamente la UI all’interno di una sola voce, senza dover andare a cercare all’interno delle varie posizioni.

Questo a rafforzare quanto detto prima, ovvero che la ColorOS ha raggiunto un livello di praticità e semplicità che poche UI possono vantare, tutto a favore dell’utente finale.

La navigazione a gesti è veloce e precisa, così come la consultazione delle notifiche. 

Non mancano infine le chicche che Oppo ha studiato per rendere più semplice la fruizione di particolari funzionalità, come lo schermo diviso, le finestre flessibili, avvio rapido, barra laterale intelligente, lo spazio bambini e la modalità semplificata.

Un OS quindi che partendo da tutte le caratteristiche native di Android 12 ha al suo interno delle funzionalità studiate da Oppo, che sono ben articolate e facili da attuare.

Non è un OS che deriva direttamente da Google, come abbiamo visto per altri produttori, ma Oppo continua a ridisegnare gran parte della UI, molto bene aggiungiamo, al fine di rendere la propria esperienza d’uso unica e familiare per gli utenti affezionati al marchio.

AUTONOMIA E RICEZIONE OPPO RENO8 5G: Voto 9

La batteria integrata non removibile da 4.500 mAh riesce a garantire un utilizzo intenso che supera abbondantemente la giornata, con quasi 8 ore di display acceso.

Questo ottimo risultato può essere ottenuto grazie al processore MediaTek ottimizzato per bilanciare consumi e prestazioni e dalla UI che è stata studiata in simbiosi alla dotazione hardware dello smartphone. Il tutto in uno spessore di soli 7,7 mm. Oppo in termini di autonomia non delude mai.

Il sistema di ricarica rapido SuperVOOC a 80W inoltre, tramite il carica batterie dedicato incluso nella confezione di vendita, permette di ricaricare completamente il dispositivo in circa 40 minuti. Ottimo anche questo risultato, non da primato, ma superiore a molti blasonati e costosi top di gamma di altri brand.

E se qualcuno avesse dubbi sulla vita della batteria, Oppo li dissolve dichiarando un’efficienza del 80% anche dopo 1600 cicli di ricarica grazie alla tecnologia Battery Health Engine presente su Oppo Reno8 5G.

Manca, invece, la ricarica wireless.

La ricezione voce e dati è da Oppo, ovvero priva di buchi o campi scoperti, forse maggiore anche dei fratelli maggiori costruiti in metallo e vetro. In questo caso, il policarbonato del corpo principale, aiuta l’emissione e la ricezione del segnale.

PREZZO OPPO RENO8 5G

Oppo Reno8 5G viene proposto ad un prezzo ufficiale al pubblico di Euro 599,00.

In bundle vengono offerti gli auricolari tws Oppo Enco Free2 e una cover dedicata, del valore commerciale di Euro 129,00.

CONSIDERAZIONI FINALI OPPO RENO8 5G : Voto 8.0

Oppo è un brand esclusivo e lussuoso, non ci si può girare intorno, e tutto ciò a un prezzo.

Il nuovo Reno8 5G è uno smartphone con un design curato nei minimi dettagli, insieme al fratello maggiore Reno8 Pro 5G a nostro avviso il più bello attualmente in commercio, costruito e assemblato in modo maniacale, leggero e maneggevole, ma con al suo interno un ottimo hardware, una batteria da ben 4.500 mAh, un sistema di ricarica rapido a 80W e soprattutto un comparto cam sopra la media, grazie all’utilizzo del miglior sensore attualmente in circolazione coadiuvato dalla NPU MariSilicon X, prerogative fino a poco fa di top di gamma da 1.000 e oltre Euro.

Senza mai dimenticare una UI che ha raggiunto livelli elevatissimi di affidabilità e prestazioni.

Ci sono delle mancanze, ovviamente, a partire dall’audio solo mono, un display nella media e la mancanza di certificazioni IP.

Ma chi acquisterà Oppo Reno8 5G lo farà principalmente per un design moderno e elegante e per un comparto fotocamere paragonabile a quello di dispositivi ben più costosi.

Reno8 5G ci è davvero piaciuto molto, e durante il nostro test non è mai passato inosservato. 

I competitor sono molti in questa categoria, alcuni di essi offrono contenuti tecnologici maggiori a prezzi uguali o inferiori. Ma ribadiamo Oppo è un brand di lusso, esclusivo e particolare, e questo fa si che il prezzo sia allineato.

Se cercate oltre che un ottimo smartphone un oggetto bello e da mostrare, allora Oppo Reno8 5G potrà essere una validissima opzione.

Lascia un commento