Recensione Huawei Nova 9

Il gran ritorno del colosso cinese

A quasi un anno di distanza dall’ultimo smartphone proposto da Huawei, il super completo e tecnologico Mate 40 Pro, abbiamo di nuovo il piacere di testare un nuovo dispositivo della casa cinese, che ha tutto il sapore di essere “ apripista “ per nuovi e performanti prodotti che presto arriveranno anche nel mercato Europeo.

Quindi Nova 9 rappresenta il vero e proprio rientro della casa che per molti anni ha saputo proporre dispositivi interessanti ed avanzati, cogliendo il favore del pubblico di ogni genere.

Il primo dispositivo dotato nativamente della Emui 12, interfaccia grafica basata su Android 11 e completamente ridisegnata e studiata per essere utilizzata senza i servizi Google, ma bensì con HMS, sistema alternativo che nel nostro periodo di test non ci ha fatto sentire assolutamente la mancanza di Big G.

Huawei Nova 9 : Voto 8.5

Pro :

  • Display 120 Hz eccezionale
  • Design e materiali premuim
  • Sottile e leggero
  • Ottima autonomia
  • Prestazioni

Contro :

  • Manca il 5G
  • AppGallery cresciuto, ma non completo
  • Audio solo mono

Da notare : nei contro non mettiamo e mai più metteremo la mancanza dei servizi Google, perché non la reputiamo un fattore negativo, ma una caratteristica dei dispositivi Huawei che hanno HMS.

CONFEZIONE HUAWEI NOVA 9 : Voto 8.5

Il completo box di vendita di Huawei Nova 9 comprende :

  • Smartphone
  • Cavo dati Usb / Usb Type-C
  • Carica batterie rapido da 40W
  • Custodia in silicone trasparente
  • Pellicola protettiva preinstallata

Da notare la qualità della custodia in TPU fornita in dotazione, slim e che soprattutto non sforma le linee sottili ed eleganti dello smartphone.

COSTRUZIONE E ERGONOMIA HUAWEI NOVA 9 : Voto 9

Huawei Nova 9 è uno smartphone elegante e costruito con la consueta maniacale cura da parte della casa madre, sempre attenta al design e ai piccoli dettagli che fanno la differenza in un mercato con sempre più dispositivi tutti simili tra loro.

I materiali utilizzati sono premium, partendo dalla back cover realizzata interamente in vetro lucido e comprendente il vistoso comparto cam composto da quattro fotocamere, la principale in bella vista racchiusa da un cerchio argentato, e le tre secondarie invece racchiuse in un altro cerchio posto al di sotto insieme al flash led, che danno la sensazione di armonia e pulizia nel design, evitando di avere una miriade di fotocamere che appesantiscono l’eleganza dello smarphone ; completa la back cover il logo Huawei posto in basso in posizione centrale.

La parte frontale è composta dal display da 6.5 pollici di diagonale, che al suo interno in posizione centrale ha la fotocamera selfie, mentre il frame è costruito in policarbonato di ottima qualità che aumenta decisamente il grip.

Sul lato sinistro troviamo il tasto accensione / spegnimento ed il bilanciere volume, il lato destro invece è completamente pulito, sulla parte superiore vi è il microfono principale, mentre in basso sono posti lo speaker mono, la porta Usb Type-C ed il carrello dual nano sim. Da notare che i tasti sono quasi “nascosti” nel frame, cosa che rende il design estremamente raffinato e premium.

Huawei Nova 9 è uno smartphone leggero ( 175 grammi ) e soprattutto sottile, con i suoi soli 7.8 mm di spessore.

La sua forma, con il display leggermente curvo ai lati e i sordi stondati lo rendono, insieme appunto al peso e allo spessore, estremamente maneggevole e gradevole da utilizzare e gli donano un design elegantissimo e raffinato, che altri competitor nella stessa fascia di mercato non hanno.

Uno smartphone bello e costruito bene, ma del resto non ci potevamo aspettare diversamente da Huawei, che rinuncia solo alla certificazione IP ed al secondo speaker, in nome del design e dello stile.

Le colorazioni disponibili infine accolgono utenze e tipologie di persone differenti e sono :

  • Black elegante e sobria ( quella oggetto della recensione )
  • Starry blue più accesa e sgargiante, adatta a un pubblico più giovane e con il logo Nova in prima sezione.

DISPLAY HUAWEI NOVA 9 : Voto 9.5

Huawei Nova 9 è dotato di un ampio display con bordi curvi da 6.57 pollici, tecnologia OLED e risoluzione FHD+ 2340×1080, refresh rate 120 Hz e campionamento del tocco fino a 300 Hz, aspect ratio 19:5:9 e 392 ppi, HDR10.

Un pannello bellissimo e di ottima qualità, che raramente si vede in dispositivi di questa fascia di mercato, un vero piacere da visualizzare e usare.

Il supporto fino a 1 miliardo di colori si fa sentire, facendoci godere di tutta una gamma di colori, contrasti e definizione che difficilmente troviamo in altri display, se non su dispositivi super premium ben più costosi.

Fruibile in qualsiasi angolazione e condizioni di luminosità, anche sotto la luce diretta del sole, ha al suo interno la piccola selfie cam posta in alto in posizione centrale, che non influisce né sul design né sulla leggibilità.

Il sensore di impronta digitale è posto al suo interno e risulta rapidissimo e preciso, come da tradizione Huawei.

Presente Always On, ampiamente personalizzabile sia nei contenuti che nella forma, e tutta una serie di regolazioni software che ci permettono di settare il pannello a proprio piacimento, come la modalità lettura, il tema scuro, risparmio batteria e refresh rate che è dinamico, ma può essere settato a 60 Hz.

HARDWARE HUAWEI NOVA 9 : Voto 8.5

Scheda tecnica Huawei Nova 9

  • Dimensioni: 160×73.7×7.8 mm
  • Peso: 175 grammi
  • SoC: Qualcomm Snapdragon 778G 4G 2.4 Ghz Adreno 642L (6 nm)
  • Memoria:
    • RAM: 8 GB LPDDR5
    • ROM: 128/256 GB UFS 3.1 + micro sd
  • Reti: 4G Dual SIM (Dual Nano Sim)
  • Connettività:
    • NFC
    • Bluetooth 5.2
    • WiFi 6 a/b/g/n/ac
    • GPS + GLONASS
  • Display: 6,57″ OLED FHD+, 120 Hz
  • Fotocamere:
    • Primaria da 50 MP f/1,9 Eis PDAF
    • ultra grandangolare da 8 MP: f/2.2
    • profondità 2 MP f/2.4
    • macro 2 MP f/2.4
    • Anteriore: 8 MP: f/2.0
  • Batteria:
    • 4.300 mAh
    • Ricarica con cavo 66W

Huawei Nova 9 è il primo dispositivo della casa cinese dotato di un processore Qualcomm, e non del Kirin che viene prodotto in casa.

Noi siamo amanti dei Kirin, che reputiamo essere i migliori come compromesso tra gestione energetica e prestazioni, ma dobbiamo ammettere che il Qualcomm Snapdragon 778G utilizzato per equipaggiare Nova 9 è adeguato e prestazionale, come abbiamo già avuto modo di apprezzare su altri dispositivi mid level precedentemente testati in redazione quali Realme GT Master Edition, Moto Edge 20 e Xiaomi Mi 11 Lite 5G.

A differenza dei dispositivi sopra citati, Nova 9, pur condividendone il processore, non dispone del supporto alle reti 5G per i fatti noti e che non reputiamo debbano essere oggetto di riflessione nella nostra recensione.

Nova 9 è altresì dotato di 8 Gb di memoria Ram e 128/256 Gb di memoria utente non espandibile, che unite all’ottimo processore ci consentono di avere in mano uno smartphone che risponde benissimo a tutte le operazioni quotidiane, anche complesse, senza il minimo affanno e surriscaldamento.

Il sistema operativo poi e il refresh rate del display fino a 120 Hz ci permettono di avere velocità di lettura e scrittura che non hanno nulla da invidiare a top di gamma con processori più prestazionali.

Anche la rapidità di navigazione, così come il multitasking anche con applicazioni molto pesanti non hanno la minima indecisione.

Uno smartphone sempre pronto e veloce, che risulta piacevole da utilizzare in tutte le sue funzionalità, gaming compreso.

Dal punto di vista delle connettività dobbiamo sottolineare la presenza di tutte le tecnologie attualmente disponibili sul mercato nelle loro versioni più veloci come WiFi 6, Bluetooth 5.2, GPS, NFC . Manca purtroppo il solo 5G.

I sensori di impronta e prossimità, cosi come quello di luminosità automatica, non perdono un colpo.

L’audio seppur buono è solo mono, mancanza che si deve accettare in nome del design slim e elegante, cosi come manca la ricarica wireless.

Nel complesso quindi Nova 9 dispone di un hardware di primo livello, che al netto della mancanza del 5G ci consente di avere tutto ciò che necessitiamo in un dispositivo di fascia medio alta.

SOFTWARE HUAWEI NOVA 9 : Voto 8

Huawei Nova 9 è dotato di Android 11 con le patch di sicurezza aggiornate a Settembre 2021, personalizzato dalla casa madre con la nuova interfaccia grafica EMUI 12.

Inizialmente siamo rimasti delusi dal fatto che per il momento Huawei avesse deciso di non commercializzare Nova 9 con Harmony OS a bordo, così come accade nel mercato interno, ma poco dopo averlo utilizzato abbiamo iniziato a vedere numerose analogie che la Emui 12 ha rispetto al Os più nuovo presente sui dispositivi venduti nel mercato cinese.

Emui 12 è stata completamente riscritta e disegnata, con un design molto più razionale e curato rispetto alla precedente versione, e con delle nuove funzionalità che sposano perfettamente la filosofia del colosso cinese.

Una nuova epoca che ha come fattore predominante la creazione di un ecosistema completo che vede al centro lo smartphone, con un suo Os ben definito, capace di “controllare” tutta una serie di dispositivi annessi che dialogano con lo stesso linguaggio, come per esempio cuffie, auricolari, smartwatch e smartband, tablet, ecc…

In Emui 12 troviamo quindi, all’interno del nuovo pannello di controllo, visualizzabile attraverso lo swipe dall’alto verso il basso nella parte destra del display, Device+, una sezione che ci permette di visualizzare tutti i dispositivi Huawei collegati con il nostro smartphone in modo rapido e intuitivo, mentre in quella sinistra troveremo le classiche notifiche.

Accedendo quindi attraverso Huawei ID riusciremo a comunicare e dialogare con tutti i dispositivi loggati nel nostro account. Cosa molto utile anche per condividere rapidamente i contenuti da un dispositivo all’altro, attraverso il nuovo Distributed File System, come per esempio foto e video catturati con lo smartphone che possono essere rapidamente trasferire al tablet con un semplice swipe.

Oppure effettuare chiamate vocali e video attraverso MeeTime tra un dispositivo Huawei e l’altro.

Ma Emui 12 non è solo questo, ma racchiude altre funzionalità che la hanno reso precedentemente apprezzata da molti utenti.

Tutto è ampiamente personalizzabile attraverso innumerevoli opzioni presenti, come Always on display, temi, sfondi e font.

Anche la gestione del multitasking è stata affinata, cosi come l’integrazione tra Petal Search e lo store proprietario AppGallery.

Quest’ultimo ora è completo di moltissime applicazioni che in passato invece non erano presenti, prime tra tutte le applicazioni bancarie, cruccio dell’appena nato store in passato.

Noi abbiamo utilizzato lo smarphone per un lungo periodo, autoimponendoci di non utilizzare nessun metodo che ci permettesse accedere ai nostri account Google, come per esempio GSpace, facilmente scaricabile in AppGallery.

Petal Maps ha svolto egregiamente il suo compito, avvalendosi della collaborazione con TomTom, cosi come Petal Search, e il client mail proprietario di Huawei.

All’occorrenza, comunque, qualora non dovessimo trovare qualche applicazione sullo store Huawei, è possibile ricorrere agli affidabili store indipendenti come Aurora o APKPure. In questo caso Emui 12 effettua un controllo prima di consentire l’installazione della applicazione, filtrandola e proteggendoci da eventuali malware.

Sia Emui che AppGallery sono cresciuti molto dall’ultima volta che abbiamo avuto modo di usare uno smartphone Huawei post Google per lungo tempo, e riteniamo che allo stato attuale possano essere utilizzati da un ampio pubblico anche se, ovviamente, ci vorrà ancora un po’ di tempo per essere davvero alternativa per tutti.

In ogni caso Emui 12 ci ha soddisfatto e pensiamo possa essere adatta a molti utenti, sia basici che, con le giuste accortezze, più esperti. Un grosso update rispetto al passato, con la consapevolezza che sarà il primo di molti.

FOTOCAMERA HUAWEI NOVA 9 : Voto 8.5

La fotocamera è composta da 4 sensori:

  • Primaria da 50 MP f/1,9 Eis PDAF
  • ultra grandangolare da 8 MP: f/2.2
  • profondità 2 MP f/2.4
  • macro 2 MP f/2.4

La selfie cam è da 8 MP: f/2.0 .

Come sempre Huawei non delude in ambito fotografico, le foto sono luminose e ben definite, la modalità notte è equilibrata e i tempi di esposizione sono corretti, lo zoom, pur non essendo ottico, ci consente di ottenere scatti godibili fino al 2X, molto bene anche la modalità super macro ed i selfie, video in 4k abbastanza fluidi e definiti.

AUTONOMIA E RICEZIONE HUAWEI NOVA 9 : Voto 8.5

Huawei Nova 9 monta una batteria da 4.300 mAh non removibile, con supporto ricarica rapida fino a 66W.

Hardware, software e batteria lavano in simbiosi consentendoci di coprire una giornata stress intensa senza difficoltà, mentre con un utilizzo moderato riusciamo a coprire quasi una giornata e mezza.

E se dovesse servire una carica al volo di emergenza, potremmo sempre contare sul supporto rapido fino a 66W, ma nel corso del nostro test non ne abbiamo avuto necessità.

Manca la ricarica wireless.

In termini di ricezione Nova 9 si conferma smartphone affidabile come tutti quelli precedentemente testati dalla nostra redazione e prodotti da Huawei, consentendoci anche nel nostro ufficio “ bunker “ di effettuare e ricevere sia chiamate voce che notifiche dati.

COSIDERAZIONI FINALI E RAPPORTO QUALITA’ PREZZO HUAWEI NOVA 9 : Voto 8.5

Huawei Nova 9 viene proposto, al netto di offerte e promozioni, ad un prezzo di Euro 499 nella versione 8/128 Gb, in due colorazioni :

  • Black
  • Starry Blue

Fino al 30/11 Huawei sconta il prezzo di listino di Euro 50 ed include nel bundle di vendita una custodia dedicata come potrete vedere QUI nello store ufficiale del produttore.

Nova 9 è un dispositivo elegante e raffinato, adatto ad un pubblico giovane, ma esigente, costruito in maniera maniacale ed utilizzando materiali premium che difficilmente abbiamo visto in questa affollata fascia di mercato.

Il display è eccezionale, l’autonomia ottima e le ottiche molto buone, che ereditano molte delle caratteristiche che hanno resto Huawei P40 Pro il re dei camera phone per lungo tempo.

È un terminale che ci sentiamo di consigliare senza esitazioni, a patto che siate consapevoli che dovrete abituarvi a un sistema uguale ai precedenti utilizzati, ma diverso nella concezione e nella filosofia.

Diverso non significa difficoltoso, poiché possiamo affermare che anche utenti meno esperti possano utilizzare senza problemi Nova 9 con la sua Emui 12.

Noi lo abbiamo utilizzato per diverse settimane come terminale principale, e ci ha completamente soddisfatto, perché lo abbiamo interpretato per quello che deve essere, un dispositivo al centro di un ecosistema articolato che ci consente di avere tutto ciò di cui necessitiamo rapidamente sotto controllo.

Lo consigliamo a tutti coloro che vogliono un terminale bello ed elegante, tecnologicamente avanzato e con un Os studiato e progettato per essere centro del nostro mondo tecnlogico.

La concorrenza è agguerrita, ottima e spietata ( Realme su tutti ), ma non può offrire uno store, un Os, un ecosistema completo come quello che può avere Huawei, anche se ci vorrà ancora un po’ di tempo per fruirne al 100%.

Lascia un commento