Google Search On 2021

Pubblichiamo integralmente il commento di Prabhakar Raghavan, Senior Vice President di Google, in relazione all’evento Search On, nel corso del quale l’azienda ha illustrato come sta applicando i progressi più recenti dell’intelligenza artificiale nei suoi prodotti per permettere alle persone di cercare ed esplorare le informazioni in modi più naturali e intuitivi. 

Scritto da Prabhakar Raghavan, Senior Vice President

Oggi abbiamo accesso immediato a una quantità di informazioni mai vista nella storia dell’umanità e  i progressi dell’intelligenza artificiale sono destinati a trasformare radicalmente il modo in cui utilizziamo tali informazioni:  avranno la capacità di mettere a disposizione nuove conoscenze che possono aiutarci nella nostra vita quotidiana e nel modo in cui saremo in grado di affrontare sfide complesse a livello mondiale.

Nel corso dell’evento Search On di oggi abbiamo presentato come stiamo applicando i progressi più recenti dell’intelligenza artificiale nei prodotti Google, in modo da permettere alle persone di cercare ed esplorare le informazioni in modi più naturali e intuitivi.

Rendere possibile la ricerca multimodale con MUM

All’inizio di quest’anno al Google I/O, abbiamo annunciato di aver raggiunto un traguardo fondamentale per la comprensione delle informazioni con Multitask Unified Model, in breve MUM.

Abbiamo sperimentato l’utilizzo delle capacità di MUM per rendere più utili i nostri prodotti  e abilitare modalità di ricerca completamente nuove. Diamo una prima occhiata a ciò che sarà possibile con MUM.

Nei prossimi mesi, introdurremo un modo nuovo di eseguire ricerche per immagini, con la possibilità di fare ricerche su ciò che vedete intorno a voi. Ecco alcuni esempi di ciò che sarà possibile con MUM.

Con questa nuova funzionalità, ad esempio, basterà toccare l’icona di Lens quando guardate la foto di una maglietta e chiedere a Google di trovarvi lo stesso modello su un altro capo di abbigliamento, come i calzini. Questo è utile quando state cercando qualcosa che potrebbe essere difficile da descrivere con precisione a parole. Potreste digitare “calzini vittoriani bianchi a fiori”, ma potreste non trovare il modello esatto che state cercando. Combinando immagini e testo in un’unica query, rendiamo più semplice la ricerca per immagini e più  naturale il modo di fare una domanda. 

Alcune domande possono essere ancora più complicate: poniamo il caso che si sia rotto un pezzo della vostra bici di cui non conoscete il nome, e abbiate bisogno di una guida su come ripararla. Invece di esaminare il libretto delle istruzioni alla ricerca del nome del pezzo e poi cercare un tutorial, la modalità di ricerca inquadra-e-chiedi renderà più facile trovare il punto esatto in un video che può aiutare.

Una pagina di Ricerca rinnovata per aiutarvi ad esplorare 

I progressi dell’Intelligenza Artificiale come MUM ci stanno aiutando anche a ripensare la Ricerca Google attraverso funzionalità con cui potremo rendere la ricerca più naturale e intuitiva.

Innanzitutto, sarà più facile approfondire e comprendere nuovi argomenti con la funzionalità “Cose da sapere”. Mettiamo il caso che vogliate decorare il vostro appartamento e siate interessati a saperne di più sulla pittura acrilica.

Se cercate “pittura acrilica”, Google sarà in grado di capire come le persone in genere approfondiscono questo argomento e mostrerà gli aspetti che è probabile che le persone guardino per primi. Ad esempio, possiamo identificare più di 350 argomenti relativi alla pittura acrilica e aiutarvi a trovare l’approfondimento più giusto per voi.

Lanceremo questa funzione nei prossimi mesi. In futuro, MUM metterà a vostra disposizione  approfondimenti che potreste non aver saputo cercare – ad esempio, “come realizzare dipinti acrilici con articoli per la casa” – e portarvi a contenuti online che altrimenti non avreste trovato.

Inoltre, per aiutarvi a esplorare ulteriormente delle idee, renderemo più semplice la possibilità di approfondire un argomento grazie a nuove funzionalità per perfezionare e ampliare le ricerche.

Vi sarà utile, ad esempio, se volete approfondire una tecnica di pittura specifica, come il puddle pouring, o prendere lezioni d’arte. Potrete anche ampliare la ricerca per vedere gli argomenti correlati, come altri metodi di pittura e pittori famosi. Anche queste funzionalità verranno introdotte nei prossimi mesi.

Terzo, stiamo semplificando la possibilità di trarre ispirazione dalle immagini grazie a una pagina dei risultati rinnovata e navigabile. Vi è piaciuto il puddle pouring? Potete cercare “idee per dipingere con colata” per vedere una pagina visivamente ricca di idee provenienti da tutto il Web, con articoli, immagini, video e altro che potrete scorrere con facilità.

Questa nuova pagina dei risultati visiva è progettata per ricerche in cui siete alla ricerca di ispirazione, come “Idee per la decorazione di Halloween” o “Idee per giardini verticali interni” e potete provarla già oggi.

Ottenete di più dai video

Utilizziamo già sistemi avanzati di intelligenza artificiale per identificare i momenti chiave all’interno di un video, che si tratti di un canestro vincente in una partita di basket o dei vari passaggi di una ricetta. Oggi facciamo un ulteriore passo avanti, introducendo una nuova esperienza che identifica gli argomenti correlati in un video, con collegamenti per approfondire facilmente e saperne di più.

Utilizzando MUM, possiamo persino mostrare argomenti correlati che non sono esplicitamente menzionati nel video, in base alla nostra comprensione avanzata delle informazioni nel video. In questo esempio, mentre il video non dice le parole “storia della vita del pinguino macaroni”, i nostri sistemi capiscono che gli argomenti contenuti nel video si riferiscono a questo argomento, ad esempio il modo in cui i pinguini macaroni trovano i loro familiari e affrontano i predatori. La prima versione di questa funzione verrà lanciata nelle prossime settimane e aggiungeremo ulteriori miglioramenti visivi nei prossimi mesi.

In tutte queste esperienze legate a MUM, siamo desiderosi di aiutare le persone a scoprire più pagine web, video, immagini e idee che potrebbero non aver trovato (o addirittura cercato) da soli.

Una Google più utile

Gli aggiornamenti presentati all’evento Search On di oggi non finiscono con MUM. Stiamo anche semplificando la possibilità di fare acquisti da una più ampia gamma di commercianti, grandi e piccoli, indipendentemente da ciò che state cercando. E stiamo aiutando le persone a valutare meglio la credibilità delle informazioni che trovano online. Inoltre, per i momenti che contano di più, stiamo trovando nuovi modi per aiutare le persone ad accedere a informazioni e approfondimenti.

Questo lavoro non aiuta solo le persone in tutto il mondo, ma anche creatori di contenuti, editori e aziende. Ogni giorno inviamo visitatori a oltre 100 milioni di siti Web diversi e ogni mese Google mette le persone in contatto con più di 120 milioni di attività commerciali che non dispongono di siti Web, abilitando chiamate telefoniche, indicazioni stradali e traffico pedonale locale.

Mentre continuiamo a creare prodotti più utili e ad ampliare i confini di ciò che significa cercare, non vediamo l’ora di aiutare le persone a trovare le risposte che stanno cercando e di ispirare sempre più ricerche lungo il percorso.

Lascia un commento