Uania annuncia la partnership con Nextmedia per ampliare la distribuzione dei suoi prodotti

Uania, azienda innovativa nel campo dell’Information Technology e TLC con sede a Monopoli, ha annunciato la partnership con Nextmedia, distributore con sede a Cesena e operativo in tutta Italia, specializzato nella distribuzione di sistemi di telecomunicazione, networking e videosorveglianza e tutto quello che ruota attorno al mondo delle videocomunicazioni e Unified Communication, offrendo soluzioni full IP e di collaboration.

Uania e Nextmedia hanno stipulato un accordo di distribuzione sul territorio nazionale per la vendita delle soluzioni Uania di aggregazione di banda: a partire dal 1 luglio 2021, Uania mette a disposizione di Nextmedia e dei suoi dealer il portafoglio prodotti composto da: Uania Box Lite, Uania Box e Uania Box Pro, supportando i clienti nella fase di attivazione e sottoscrizioni annuali, biennali e triennali e offrendo un servizio di estensione garanzia. NextMedia disporrà anche del nuovo servizio UaniaConnect che permette al cliente finale di collegare tra loro filiali e sede centrale in modalità plug&play, senza intervento specialistico e beneficiando dell’aggregazione di banda.

L’accordo commerciale consentirà ai dealer di Nextmedia una serie di benefici e opportunità per proporre una soluzione innovativa “Made in Italy” e un’unità NFR a prezzo agevolato, distinguendosi dalla concorrenza grazie a una soluzione innovativa e senza pari. L’offerta di Uania ha l’obiettivo di risolvere un bisogno reale delle aziende italiane collocate in aree dove la connessione a internet è limitata. Inoltre, Uania offrirà formazione commerciale e tecnica, consentendo ai partner Nextmedia di raggiungere autonomia nelle fasi di vendita e analisi dei problemi.

I clienti di Nextmedia possono inoltre contare su un’assistenza clienti molto strutturata tramite un supporto largamente riconosciuto e apprezzato. Grazie alla partnership, i clienti potranno ricevere assistenza di secondo livello direttamente da Uania e accedere alla piattaforma UaniaDesk per gestire tutte le attività di attivazione e monitoraggio dei UaniaBox, nonché tutte le richieste di assistenza tecnica di secondo livello. La collaborazione si inserisce all’interno di un filo diretto tra Nextmedia e i suoi clienti, permettendo loro di potersi affidare a partner di spessore per risolvere qualsiasi criticità, dalla prevendita fino all’installazione e tutte le fasi successive.

“Il nostro è un servizio plug&play, per sua natura semplice da implementare e gestire. Per noi è fondamentale dare ai partner che intendono proporre Uania ai propri clienti finali gli strumenti per raggiungere in breve tempo l’autonomia nelle fasi di vendita e successivamente, di installazione. Siamo molto felici di avere a bordo un partner come Nextmedia, con una forte expertise nell’ambito dell’Unified Collaboration e video-collaboration, un settore in cui la qualità della connettività rappresenta un fattore cruciale di business”, afferma Christian Guiati, AD & Business Developer di Uania.

Uania e Nextmedia condividono l’impegno a offrire formazione commerciale e tecnica ai propri dealer: per questo motivo realizzeranno in collaborazione dei webinar al fine di renderli più autonomi possibile nella proposta e nel supporto tecnico. I webinar ideati all’interno del progetto di formazione sono indirizzati ai clienti di entrambe le aziende, prevederanno momenti di formazione e corsi commerciali e tecnici, per mostrare nello specifico il funzionamento delle soluzioni Uania.

“Abbiamo aspettative molto alte per la collaborazione con Uania: riteniamo che UaniaBox sia un prodotto molto innovativo, che si posiziona all’interno di un mercato in crescita. Uania è stata tra i primissimi ad aprire la strada, a fare pura aggregazione di banda. Grazie alla sua offerta, Uania precede i tempi, proponendo ai nostri operatori telefonici o system integrator, una soluzione che si sposa bene con le esigenze dei clienti tramite il servizio di aggregazione di banda, per sopperire all’incapacità di una singola banda”. Commenta Daniele Domeniconi, CEO di Nextmedia.

Lascia un commento