Huawei watch: la recensione

Voglio cominciare questa recensione in un modo inusuale, partendo dalla fine.

Il mio giudizio: Bello, bello,bello.

Ok ora passiamo ai dettagli..

Il nuovo smartwatch di Huawei presentato pochi mesi fa è già disponibile nei nostri store e in alcune gioiellerie al prezzo di euro 399 per la versione base per arrivare a 499 nelle versioni più esclusive.

Se pensate che il prezzo sia alto (e anche io lo penso) aspettate però che vi dica due impressioni d’uso su questo prodotto.

Unboxing:

DSC_0360 (FILEminimizer)

La confezione proposta da Huawei è quanto di meglio ci si poteva aspettare, difficilmente qualcuno replicherà la stessa idea.

Un packaging completamente in pelle scura e all’interno color crema che rivela nel suo splendore il gioiello della casa, adagiato su un cuscino anch’esso di pelle, e dove sotto trovano spazio la manualistica e il caribatterie e il cavo per la ricarica che se a prima vista sembra ripreso da quello di Apple watch con un po di attenzione si nota che è ben diverso avendo l’aggancio con 4 pin da far combaciare in modo magnetico al retro dell’orologio.

Due considerazioni: scatola bella ma esagerata, magari con una più economica si poteva tagliare di una cinquantina di euro il prezzo finale

Il connettore per la ricarica di tipo semi-magnetico è sì comodo ma i pin devono combaciare alla perfezione e bisogna muoverli un po per far partire la ricarica oltre al fatto di averli scoperti quando non in ricarica, anche qui alcuni produttori hanno fatto meglio.

Costruzione ed ergonomia:

DSC_0364 (FILEminimizer)

Costruito interamente in acciaio chirurgico (nella versione provata da noi , nero brunito) il watch di Huawei presenta una qualità senza pari, certo sempre ben visibile e non proprio sottile al polso, ma quasi mai ostentato o pacchiano.

Seppur in acciaio il peso non lo noterete complice il cinturino in pelle criticato da molti per l’effetto “cartone” che se a prima vista e sensazione delude, dopo qualche giorno di utilizzo lo apprezzerete molto per comodità,leggerezza  e traspirazione.

Display:

DSC_0368 (FILEminimizer)

Il display di questo watch è senza ombra di dubbio il più bello degli android wear da me provati fin’ora; 1,4 pollici, amoled con una densità di ppi pari a 286 ed una risoluzione di 400×400 pixel  e rivestimento in vetro zaffiro.

In poche parole vi ritroverete ad avere finalmente uno smartwatch degno di questo nome, lo schermo è fantastico, i neri perfetti e i colori veramente ben bilanciati e vivaci e contrastati al punto giusto, finalmente il peggior difetto che avevo riscontrato nei passati wearable è solo un ricordo, il quadrante vi darà non più l’orribile sensazione di avere un cerchio di un vecchio “tubo catodico” come succedeva con la passata generazione dove i pixel visibili erano la features più in mostra ma al contrario un vero e proprio oggetto bello e di lusso.

Lo schermo in un prodotto del genere è tutto, e su questo Huawei ha fatto centro.

Hardware,batteria e prestazioni:

DSC_0361 (FILEminimizer)

Un altro punto a favore di questo prodotto è senza dubbio la batteria.

Ho visto molti test effettuati e tante lamentele, io sinceramente vi dico il contrario; con un uso intenso e tenendolo accesso anche di notte, il watch ha fatto due giornate intere di utilizzo senza nessuna rinuncia e con una luminosità media.

Segnalo però l’assenza del sensore automatico della luminosità, scelta in parte comprensibile per non togliere spazio allo schermo come su moto 360 dall’altra per molti potrebbe essere una pecca non da poco in quanto veramente comoda su un prodotto del genere.

Sul retro è collocato il sensore del battito cardiaco che insieme alle numerose app messe a disposizioni da android wear (anche se sempre quelle ormai da tempo) potrà essere utili a chi ha intenzione di utilizzare questo prodotto per un uso sportivo.

Le prestazioni in generali sono ottime e la fluidità e la mancanza di lag ne fanno un prodotto ai vertici della categoria.

Conclusioni:

All’inizio dell’articolo ho già scritto il mio commento finale, qui voglio aggiungere solo due considerazioni.

Il prodotto di Huawei è caro è vero, ma la qualità non subito apprezzabile se non per lo schermo che è la prima cosa che noterete e che farà pensare alla bontà del prodotto, la scoprirete nei giorni successivi al primo utilizzo.

Lo amerete sempre di più e vi farà capire che la classe non è avere uno smartwatch con chissà quali materiali nobili o sensori stratosferisci ma piuttosto un prodotto di classe, leggero ed affidabile.

Passerete molto tempo ad ammirare il suo quadrante, la leggerezza e la sua qualità intrinseca e il fatto che sarà un compagno di polso mai troppo vistoso ma sempre originale.

Ecco il suo vero punto di forza; classe ed eleganza mai ostentata ma che potrà capire solo chi lo indossa per il  piacere del suo utilizzo.

Love and peace gente

Lascia un commento