Il rilancio di OUYA grazie a Razer?

Una notizia rimbalzata nella giornata di ieri ha riacceso le speranze per tutti i possessori di OUYA che, in via del tutto ipotetica, potrebbe ricevere nuova linfa vitale.
La news in questione ha annunciato l’acquisto dell’azienda da parte del colosso Razer, specializzato in accessori per il gaming (e per i gamers).
La storia di OUYA è alquanto particolare.
Nel giugno 2013, dopo una campagna KickStarter colossale ( 8 milioni di dollari incassati), la console Android è stata lanciata sul mercato, non riscuotendo però il successo sperato.
Il prodotto è caduto nel dimenticatoio, salendo agli onori della cronaca più per i tentativi di acquisizione, che per reali novità videoludiche.
Personalmente, forse spinto dal fattore “novità”, ho osservato sempre con fascino questo progetto, sia per il buon rapporto qualità prezzo del prodotto (al lancio), sia per un’iniziale buona quantità di titoli.
Il problema è che, dopo lo sprint iniziale, la qualità dei giochi è abbastanza calata ed il numero non è cresciuto così vertiginosamente, considerando il tipo di impostazione della console (giochi “leggeri” e poco impegnativi).
Attualmente la concorrenza, nell’ambito dei box Android, è spietata e, anche grazie ad hardware molto più prestanti, è probabilmente più attrezzata i OUYA.
Riuscirà Razer a far rivivere dalle sue ceneri questa fenice? E, se “si”, quali sono i suoi piani?
Solo il tempo ce lo dirà ma, personalmente, ritengo questa acquisizione alquanto interessante.
Secondo voi quale potrebbe essere una strategia vincente?
 

Lascia un commento