Ripresa di crescita per Samsung: Lee Jae Yong libero dalle accuse legali

Non è raro che le aziende con risorse finanziarie consistenti alimentino la propria crescita attraverso fusioni e acquisizioni. Samsung è certamente una di queste, con riserve finanziarie che superano i 60 miliardi di dollari, l’azienda è rimasta fuori dal mercato delle M&A dal 2017, quando ha acquisito Harman per 8 miliardi di dollari.

Ma ora potrebbe esserci un cambiamento, ora che le traversie legali del presidente di Samsung, Lee Jae Yong, sono terminate. Gli analisti prevedono che, con Lee finalmente libero dalle catene dei suoi problemi legali, cercherà attivamente nuove fusioni e acquisizioni per rinnovare la crescita.

Risorse finanziarie significative

Samsung, che dispone di oltre 60 miliardi di dollari in contanti, è stata coinvolta in un caso di alto profilo legato alla controversa fusione del 2015 tra Cheil Industries e Samsung C&T, ma questa settimana Lee è stato scagionato dalle accuse a lui rivolte.

Lee era coinvolto in vari casi legali dal 2016, e Samsung ha mantenuto un profilo basso nel settore delle M&A durante la sua assenza. Si dice che i dipendenti di Samsung abbiano considerato questo periodo come il “decennio perduto“, poiché in molte affiliate del gruppo Samsung è emerso un senso di crisi. Il conglomerato non poteva prendere decisioni importanti riguardo all’acquisto di nuove aziende senza Lee al timone.

Con le traversie legali ormai alle spalle, ci si aspetta che Lee rinvigorisca la gestione delle attività di crescita di Samsung, con un particolare focus su intelligenza artificiale, biotecnologia, robotica e attrezzature di telecomunicazione. Ora si prevede che Lee assumerà un ruolo più deciso nella missione di Samsung per riconquistare la supremazia in settori in difficoltà, tra cui semiconduttori, mobile e display.

Utilizzo delle risorse finanziarie per la crescita

Ciò potrebbe anche comportare l’utilizzo di parte di quei 60 miliardi di dollari per acquistare nuove aziende che possano stimolare la crescita delle varie attività di Samsung, resta da vedere se Samsung troverà facile acquisire nuove aziende, poiché le crescenti incertezze geopolitiche e regolamentari hanno reso le M&A impegnative.

Il libero da accuse legali di Lee Jae Yong segna un nuovo capitolo per Samsung, che ora si prepara a riprendere l’iniziativa nel mercato delle fusioni e acquisizioni, con l’obiettivo di rafforzare ulteriormente la propria posizione globale nel panorama tecnologico.

VIA

Lascia un commento