Recensione Realme Buds Air 3S

A prova di musica dance

Realme, azienda che sta particolarmente movimentando il mercato degli smartphone nel corso delle ultime stagioni, sta orientando il proprio business anche verso altri ambiti del settore mobile, con particolare attenzione a quello audio.

Nello specifico, avendo un gran riscontro da parte dei consumatori finali, il mercato degli auricolari true wireless è in questo momento un segmento che merita attenzioni e sforzi, e la giovane società non si lascia trovare impreparata.

Realme quindi presenta queste nuove Buds Air 3S che nelle intenzioni del produttore devono essere dispositivo valido, dinamico e con un rapporto qualità prezzo assoluto.

Le abbiamo testate e provate con attenzione, risultandone positivamente colpiti soprattutto per la qualità audio, come potrete presto leggere nella nostra recensione completa.

REALME BUDS AIR 3S : Voto 8.5

Pro :

  • Design personale e ricercato
  • Ottimi bassi, potenti e corposi
  • Buona autonomia
  • Applicazione Realme Link
  • Sistema ENC efficace
  • Prezzo competitivo

Contro :

  • Materiali delicati
  • Qualità audio chiamate mediocre
  • IP53

CONFEZIONE DI VENDITA REALME BUDS AIR 3S

Nel box di vendita sono presenti:

  • Auricolari TWS riposti nell’apposita custodia di trasporto/ricarica
  • Due gommini di sezione S e L ( quello M già preinstallato )
  • Cavetto di ricarica Usb Type C ( colore giallo e molto corto )
  • Manualistica 

Ovvero la dotazione standard che è presente in tutti i device disponibili in commercio, con anche l’abituale cavo di ricarica che sempre più frequentemente è corto.

COSTRUZIONE E CONFORT REALME BUDS AIR 3S

Particolare è la costruzione della custodia di trasporto/ricarica, caratterizzata dallo sportello di chiusura trasparente.

Il materiale utilizzato è la plastica, che appunto nella sua parte superiore è con finitura a vista, che consente di intravedere gli auricolari riposizionati anche da chiusa, mentre per il resto del corpo è lucida.

Molto scenografico e particolare, quindi, ma allo stesso tempo delicato e poco resistente con le plastiche lucide e rigide che sono soggette a segni di usura e particolarmente delicate in caso di urti o cadute. Notiamo con piacere però la presenza di una sorta di pellicola protettiva preinstallata sullo stesso, al fine di preservarne l’estetica nel tempo.

Solido invece risulta il meccanismo a scatto di apertura e chiusura che ci fa accedere alla sezione interna, dello stesso colore degli auricolari ma con finitura opaca, dove è presente lo slogan del brand “dare to leap” la scritta Realme, il led di stato e i due piccoli auricolari.

La parte anteriore ha al suo interno il tasto funzione, mentre la porta Usb Type C è nella parte posteriore.

I due auricolari sono posizionati all’interno del case e trattenuti da due magneti cadauno, che risultano ben saldi. La loro estrazione però deve avvenire con particolare attenzione, essendo l’astina degli stessi, che deve essere usata come sostegno per l’operazione, di piccole dimensioni.

La forma della custodia è rettangolare con angoli arrotondati, di piccole dimensioni e quindi comoda da maneggiare o da tenere nella tasca dei jeans, con un peso che è di 40.5 grammi.

I singoli auricolari hanno un peso invece di 4.4 grammi cadauno. Sono di piccole dimensioni, seguono il colore del case che è disponibile in Bass White o Bass Black per il corpo centrale, mentre l’astina ha finitura metallizzata, silver o black.

Da notare la compattezza degli auricolari, che hanno conformazione in ear. Proprio in tal senso i gommini sono caratterizzati da una piccola aletta sporgente che facilita la stabilità degli stessi all’interno dell’orecchio.

Il loro aspetto è nettamente più premium di quello del case grazie anche alla finitura sopra citata, realizzata in NVCM con placcatura sottovuoto per ottenere la satinatura della parte esterna, che funge anche da input touch.

Risultano molto saldi e comodi da usare, grazie appunto alle dimensioni ridotte e alla conformazione dei gommini. Oltre ciò grazie ad essi viene anche facilitata la cancellazione passiva del rumore, poiché questi sono molto aderenti al cono uditivo.

Gli auricolari sono infine certificati IP53 contro acqua e polvere, anche se il produttore ne sconsiglia l’utilizzo durante attività fisica non garantendo eventuali danni causati dal sudore.

In definitiva sono auricolari TWS che fanno della ricercatezza del design un fattore molto centrale, a discapito invece della longevità dei materiali. Temiamo che, con un utilizzo lungo e continuativo, il case lucido e in parte trasparente sia troppo soggetto a graffi e segni di usura.

QUALITA’ AUDIO REALME BUDS AIR 3S

Il driver dinamico presente sui singoli auricolari ha una dimensione di 11 mm con un triplo strato di titanio che, in termini pratici, hanno la funzionalità di enfatizzare ed estremizzare le frequenze basse.

Ecco qui il punto centrale delle Buds Air 3S, proprio i bassi.

Sono degli auricolari TWS pensati per un pubblico giovane, che ama una tipologia musicale dove sono molto presenti i bassi, e Realme ha centrato in pieno il senso di tutto ciò fornendo un dispositivo in grado di riprodurre fedelmente questa frequenza.

I bassi quindi sono tangibili, profondi e pieni, oltre che personalizzabili attraverso il software di supporto. I medi e gli alti invece sono presenti, ma senza mai risultare prevaricanti o cristallini. Nonostante ciò l’esperienza audio è decisamente buona per un prodotto di questo target, anche per li amanti della musica in generale e non nello specifico solo per i giovani utenti che prediligono l’ascolto di musica dance, house o hip hop.

Realme Buds Air 3S sono inoltre certificate Dolby Atmos e riescono a riprodurre un suono ancora più qualitativo se la sorgente è predisposta per tale funzionalità.

Inoltre, rafforzando il fatto di essere pensate per un pubblico giovane, hanno una latenza di 69 ms che, attraverso una dedicata modalità gaming personalizzabile, rende l’esperienza ludica particolarmente appagante grazie a una perfetta sincronizzazione tra audio e video.

Un’esperienza audio che viene pienamente promossa, adatta soprattutto a chi predilige ( tanti ) la frequenza dei bassi predominanti.

CANCELLAZIONE PASSIVA DEL RUOMORE REALME BUDS AIR 3S

Realme Buds Air 3S non sono dotate di cancellazione attiva del rumore, ma sfruttano un sistema passivo grazie a una sofisticata AI che lavora in simbiosi con quattro microfoni dedicati.

Il  risultato, grazie anche alla conformazione degli auricolari e ai solidi gommini dotati di alette è davvero soddisfacente. Non raggiunge i livelli di isolazione che si possono ottenere con un sistema attivo, però riescono a dare quella sensazione di silenzio che altri prodotti nella stessa categoria non riescono minimamente a raggiungere.

Un ingegnoso mix di AI e progettazione che riesce a simulare una vera e propria cancellazione attiva del rumore in maniera efficace.

QUALITA’ AUDIO IN CHIAMATA REALME BUDS AIR 3S

Come detto in precedenza Buds Air 3S sono un dispositivo principalmente pensato per un pubblico giovane e forse meno attento alla bontà delle chiamate vocali.

E proprio, pensiamo, per questo motivo e per un discorso di contenimento dei costi il produttore abbia concentrato meno risorse in questo ambito, favorendone altri.

Questo non significa che gli auricolari non siano idonei a essere utilizzati per effettuare telefonate, ma la loro qualità a volte non è ottimale. Rimane una sensazione di sottofondo che non viene riscontrato invece nell’utilizzo multimediale.  La voce si sente bene, così come l’interlocutore capisce cosa diciamo, ma non in modo chiaro e limpido.

Risultando quindi device che riesce a essere utilizzato come sistema vivavoce, ma che non deve essere acquistato se si ha la consapevolezza di utilizzarlo prevalentemente a tale scopo.

FUNZIONALITA’ REALME FREEBUDS AIR 3S

I nuovi TWS di casa Realme sono dotati di tecnologia Bluetooth 5.3, più stabile e precisa delle precedenti e con un raggio di connettività fino a 10 metri.

Compatibili sia con dispositivi Android che iOS, il loro paring è semplice e intuitivo sfruttando nel primo caso la modalità fast di Google, mentre nel secondo sarà necessario solo attivare il bluetooth nel dispositivo sorgente, aprire la custodia e premere il tasto dedicato fino a far lampeggiare il led di stato.

Una volta connesse per sfruttare in pieno le loro potenzialità andrà scaricata l’applicazione di supporto Realme Link, presente negli store online di Google e Apple.

Questa ci permette di settare e personalizzare l’utilizzo e l’ascolto a nostro piacimento, permettendoci di:

  • Verificare la carica residua di case e singoli auricolari
  • Scegliere gli effetti sonori ( serenata, audio originale, bassi puri, bassi profondi o personalizzato )
  • Migliorare il volume
  • Selezionare Dolby Atmos
  • Attivare la modalità gaming
  • Impostare gli auricolari come pulsante per la fotocamera
  • Connettere due dispositivi
  • Personalizzare i controlli touch
  • Utilizzare trova i miei auricolari

Il tutto in una grafica semplice, ordinata e intuitiva.

Da notare la possibilità di selezionare una tipologia di ascolto personalizzata attraverso un vero e proprio equalizzatore grafico, settabile e salvabile.

Inoltre i controlli touch preimpostati potranno essere personalizzati attraverso Realme Link andando a intervenire sui parametri di default del doppio e triplo tap, tocca e premi di ogni singolo auricolare.

La sezione touch presente sugli auricolari è precisa, anche se bisogna prendere un attimo di dimestichezza vista la sezione ridotta dell’astina.

La tecnologia Bluetooth di terza generazione permette a Buds Air 3S di essere associate contemporaneamente a due device, switchando da uno all’altro senza dover disconnettere.

Il tutto, ricordiamo, in auricolari TWS di costo contenuto. Gran bel lavoro di Realme che intelligentemente mette a disposizione un ottima applicazione di supporto che può sfruttate la bontà dell’hardware a disposizione, cosa non del tutto scontata nel segmento.

AUTONOMIA REALME BUDS AIR 3S

Realme Buds Air 3S hanno una batteria nel case di ricarica di 460 mAh, mentre i singoli auricolari ne posseggono una della dimensione di 43 mAh.

Possono essere utilizzate ininterrottamente per circa 4 ore, mentre la custodia garantisce 5 cicli di ricarica completa.

Un buon risultato considerando peso e dimensioni ridotte sia del case che dei TWS.

Sono dotate della tecnologia di ricarica rapida DART, già vista negli smartphone made in Realme, che permette in soli 10 minuti circa 5 ore di ulteriore utilizzo, mentre per una ricarica completa 0/100% sarà sufficiente circa un ora.

Durante i nostri test, durati circa una settimana, abbiamo effettuato una sola ricarica e utilizzato le Buds Air 3S in modo esclusivo e come unico device.

CONSIDERAZIONI FINALI E RAPPORTO QUALITA’ PREZZO REALME BUDS AIR 3S

Realme propone queste nuovissime Buds Air 3S ad un prezzo suggerito al pubblico di Euro 49,90.

Un rapporto qualità prezzo che è sempre arma vincente del brand e che non manca in questo nuovo dispositivo.

Buds Air 3S sono auricolari che fanno dei bassi e della loro enfatizzazione core principale, e che in questo modo possono essere prese in seria considerazione da un pubblico prevalentemente giovane che ne apprezzerà design ricercato, modalità bassa latenza, dimensioni e peso compatto oltre che esperienza d’uso ampiamente personalizzabile attraverso Realme Link, applicazione di supporto.

Non mancano un sofisticato e efficace sistema di cancellazione passiva del rumore e un’ottima autonomia di esercizio.

Peccano invece nella qualità dei materiali utilizzati, soggetti nel lungo termine a segni di usura e nella qualità delle chiamate vocali, non all’altezza di quella multimediale.

Adatte quindi e completamente da tenere in considerazione per tutti coloro che amano la musica prestante e con bassi enfatizzati, oppure ai gamer che vogliono un ottimo dispositivo ad un prezzo abbordabile.

Risultano infatti una validissima opzione nel competitivo ed affollato mercato degli auricolari true wireless, essendo una delle migliori proposte al di sotto della soglia psicologica delle 50 Euro

Lascia un commento