Reno8 Pro e Reno8 5G: video ultra-nitidi e di livello superiore grazie a MariSilicon X e al doppio sensore Sony

Da quando la Reno Series è approdata sul mercato, OPPO ha lavorato costantemente per offrire agli utenti caratteristiche uniche e potenti per quanto riguarda il comparto fotografico, potenziate dalla ricerca e sviluppo all’avanguardia di OPPO nella tecnologia di imaging.

A pochi giorni dall’annuncio del lancio della Reno8 Series, OPPO svela che, proprio con questo modello, ha fatto un ulteriore passo avanti grazie all’introduzione all’interno di Reno8 Pro di MariSilicon X, la prima NPU di imaging proprietaria che, grazie alla sua potenza di elaborazione delle immagini senza precedenti, offre un’esperienza video di livello superiore.’

Potenza d’immagine con MariSilicon X e il doppio sensore Sony

Le prestazioni della fotocamera di uno smartphone sono dettate da una combinazione di hardware e software. Nel caso di Reno8 Pro e Reno8 5G, gli smartphone sono dotati di doppi sensori Sony: IMX709 per la fotocamera anteriore e IMX766 per quella posteriore.

Sviluppato congiuntamente da OPPO e Sony, l’IMX709 è stato completamente riprogettato con una nuovissima matrice di pixel RGBW che contiene pixel bianchi aggiuntivi non presenti nei sensori RGGB tradizionali. Ciò consente di ottenere il 60% di luce in più, per foto più dettagliate e meno rumorose. L’IMX766, invece, presenta un sensore di grandi dimensioni da 1/1,56 pollici con tecnologia DOL-HDR integrata e PDAF omnidirezionale All Pixel. Insieme, queste proprietà garantiscono una migliore esperienza di ripresa attraverso la fotocamera principale, con una gamma dinamica estesa e una forte conservazione dei colori e dei dettagli originali anche in condizioni di scarsa illuminazione, soprattutto durante le riprese video.

A differenza dell’hardware, che è limitato dallo spazio interno del telefono, gli algoritmi non sono limitati dallo spazio fisico, il che significa che possono offrire un potenziale illimitato quando si tratta di aumentare le prestazioni di elaborazione delle immagini. Tuttavia, un’area su cui spesso si riscontrano dei limiti è la potenza di calcolo, in particolare degli algoritmi dedicati all’elaborazione video.

In generale, l’esecuzione di un algoritmo di ottimizzazione dei ritratti notturni su una singola immagine richiede pochi secondi con gli algoritmi attuali e l’hardware degli smartphone. La situazione si complica, se si prova invece a prendere questo processo e a completarlo sulle 30 immagini al secondo necessarie per girare video di ritratti notturni in 4K a 30fps.

È qui che entra in gioco MariSilicon X. Sviluppata internamente da OPPO, questa NPU dedicata all’imaging offre sia l’immensa potenza di calcolo che il basso consumo energetico necessari per ottenere prestazioni avanzate di elaborazione delle immagini sui dispositivi mobili.

MariSilicon X è costruita con un processo produttivo all’avanguardia a 6 nm e presenta un’architettura DSA leader del settore. L’insieme di questi elementi costituisce la base delle sue incredibili capacità di elaborazione, con cui è in grado di fornire fino a 18 trilioni di operazioni al secondo (18 TOPS), rendendola ancora più potente nel calcolo dell’IA rispetto ad alcuni SoC di punta del settore e conferendole una potenza di elaborazione delle immagini più che sufficiente per supportare gli algoritmi avanzati di OPPO. In termini di efficienza energetica, MariSilicon X offre l’incredibile valore di 11,6 TOPS per watt, offrendo prestazioni di alto livello a basso consumo energetico per consentire l’acquisizione di video notturni 4K con fotogrammi cristallini.

Grazie a queste eccezionali prestazioni di calcolo, MariSilicon X può elaborare immagini neldominio Bayer RAW. Rispetto al dominio YUV, in cui avviene l’elaborazione video tradizionale, il dominio RAW contiene informazioni più ricche su cui lavorare per gli algoritmi di elaborazione delle immagini. In questo modo, MariSilicon X porta la videografia di Reno8 Pro a un livello completamente nuovo, offrendo la possibilità di registrare eccezionali video notturni nelle modalità4K Ultra e 4K Ultra HDR.

4K Ultra Night Video

Girare video in risoluzione 4K non è difficile per gli smartphone attuali. Tuttavia, una risoluzione più elevata non significa necessariamente dettagli più chiari, soprattutto in condizioni di scarsa illuminazione, in cui spesso le riprese video in 4K presentano molto rumore e poca nitidezza.

Reno8 Pro, con l’aiuto di MariSilicon X, permette invece di ottenere riprese video di livello superiore anche in condizioni di scarsa luminosità grazie alla modalità 4K Ultra Night Video. Durante le riprese notturne, MariSilicon X esegue la riduzione del rumore (AINR) per offrire un aumento significativo della nitidezza complessiva dell’immagine. L’algoritmo AINR è stato progettato utilizzando un set di dati da un milione di punti e può riconoscere e ridurre in modo intelligente il rumore indesiderato, con un aumento dell’efficienza energetica del 1.116% rispetto a Reno7 Pro.

Insieme al nuovo algoritmo 3A, sviluppato da OPPO e in grado di regolare al meglio la messa a fuoco, l’esposizione e il bilanciamento del bianco automatici, Reno8 Pro è quindi in grado di riprendere video notevolmente migliori in condizioni di scarsa illuminazione con risoluzione 4K.

Video 4K HDR

Quando si riprende in controluce, la serie Reno8 sfrutta appieno la funzione DOL-HDR, che si differenzia dai processi HDR tradizionali perché capace di acquisire quasi simultaneamente esposizioni lunghe e brevi dello stesso fotogramma, prima di sintetizzarle in un’unica immagine.

Questo processo aumenta la gamma dinamica del video di 4 volte, fornendo il perfetto equilibrio tra luminosità e ombre e risolvendo efficacemente i problemi di ghosting causati dal movimento.

Reno8 Series: notti ultra-definite, anche in modalità ritratto

Quando si scattano foto di notte, per ottenere le migliori immagini possibili, è necessario ridurre la velocità dell’otturatore in modo che la fotocamera possa assorbire più luce, oppure lasciare che i vari algoritmi di elaborazione delle immagini facciano il loro lavoro.

In questo senso, Reno8 Series introduce due nuove funzioni. La prima è la sensibilità alla luce significativamente aumentata dei sensori della doppia fotocamera e la seconda è l’algoritmoTurbo RAW, leader del settore, che può ridurre il rumore di tutti e tre i canali R/G/B utilizzando una rete neurale AI. In questo modo, quando si preme l’otturatore, le foto appaiono più rapidamente senza lunghi tempi di attesa, consentendo di catturare ritratti notturni davvero nitidi.

Le fotocamere DSLR sono il punto di riferimento definitivo per le fotocamere degli smartphone. Sebbene le dimensioni dell’obiettivo e del sensore delle fotocamere per smartphone limitino la loro capacità di scattare immagini naturali con la stessa profondità di campo e lo stesso effetto bokeh che si ottiene con le reflex digitali, le avanzate tecniche di fotografia computazionale degli smartphone di oggi consentono di imitare abilmente questo effetto. Con la serie Reno8, gli utenti possono scegliere tra 22 diverse impostazioni di apertura del diaframma che regolano la profondità di campo e i punti di luce bokeh sullo sfondo per creare qualsiasi tipo di stile e atmosfera nei ritratti.

Reno8 Pro è anche dotato della migliore fotocamera per scattare selfie tra tutti gli smartphone OPPO. Grazie alla combinazione dell’esclusivo sensore RGBW IMX709 da 32MP e di un nuovissimo obiettivo grandangolare a 5 elementi con messa a fuoco automatica, è in grado di scattare selfie più nitidi che mai. Gli utenti possono anche scattare selfie ravvicinati grazie alla funzione 2X integrata.

La nuova serie Reno8 offre anche maggiori possibilità di catturare ritratti fedeli in un’ampia gamma di scenari. AI Portrait Retouching sfrutta 193 punti di riconoscimento facciale per identificare i tratti del viso e rimuovere imperfezioni, ritoccando in modo intelligente i toni della pelle e il trucco senza alcuno schiarimento artificiale o eccessivo.

Con tutti i miglioramenti apportati, OPPO vuole dare la possibilità a un maggior numero di utenti di esplorare infinite possibilità creative e dare vita a fantastici progetti video e fotografici, anche nelle situazioni più difficili.

Lascia un commento