Recensione Vivo V23 5g

Il selfie phone che non passa inosservato

Vivo, azienda leader nel mercato orientale apprezzata per dispositivi innovativi e dotati di features interessanti, tenta la scalata anche nel vecchio continente e nello specifico nel nostro mercato proponendo, tra gli altri, questo nuovo V23 5G, successore del precedente V21 5G che aveva avuto la capacità di riportare in auge i selfie phone, dispositivi con la spiccata qualità della fotocamera frontale.

Ma questo nuovo V23 5G non è solo un terminale pensato per questa specificità, ma racchiude altre interessanti chicche che andremo ad analizzare nella nostra recensione

VIVO V23 5G : Voto 8.0

Pro :

  • Fotocamera frontale completa e di qualità dotata di flash led
  • Materiali di primo livello
  • Design ricercato e moderno
  • Ottimo processore
  • Software veloce e snello
  • Grande quantità di memorie a disposizione

Contro : 

  • Audio solo mono
  • No certificazione IP
  • Fotocamere di supporto non adeguate alle principali
  • Prezzo elevato

CONFEZIONE DI VENDITA VIVO V23 5G : Voto 9.0

Il box di vendita di Vivo V23 5G comprende :

  • Smartphone
  • Carica batterie rapido da 44W
  • Cavo dati Usb Type C
  • Custodia in tpu trasparente
  • Auricolare stereo
  • Pellicola protettiva preinstallata

Vivo quindi fornisce tutto ciò del quale l’utente finale necessita per l’utilizzo del terminale senza ulteriori esborsi economici, cosa che assolutamente non va sottovalutata.

Il carica batterie rapido, la custodia in tpu di ottima qualità che non sforma le linee dello smartphone e addirittura i rarissimi auricolari stereo, anch’essi di ottima qualità, sono dei surplus che vanno a impreziosire il valore del dispositivo.

COSTRUZIONE ED ERGONOMIA VIVO V23 5G : Voto 8.5

Vivo V23 5G è uno smartphone costruito con la solita cura alla quale la casa cinese ci ha piacevolmente abituati, sia in termini di materiali, assemblamento e design.

La back cover è in vetro definito Fluorite AG Glass ed ha la particolarità, nella colorazione Sunshine Gold, di essere sensibile agli sbalzi di luminosità passando da un giallo tenue, ad un verde acqua per diventare infine completamente blu marino, per poi tornare allo stato principale quando non è esposto a fonti di luminosità intensa.

Tutto questo in pochi secondi, effetto gradevole e scenografico che non fa passare inosservato Vivo V23 5G.

Esiste anche una colorazione più classica e sobria, la Stardust Black, caratterizzata anch’essa da un vetro sabbioso e opaco, ma non sensibile all’esposizione solare.

All’interno della back cover, in alto a sinistra, è posizionato un rettangolo di color oro con angoli smussati leggermente sporgente dove si trovano i tre sensori della fotocamera principale oltre al flash led, mentre in basso sullo stesso lato brilla il logo Vivo.

Il frame, in metallo lucido, è completamente pulito nella parte sinistra, presenta sul lato destro il bilanciere volume ed il tasto accensione/spegnimento, su quello superiore un solo microfono mentre in quello inferiore il carrello dual nano sim, la porta Usb Type C e lo speaker audio, solo mono.

Il display da 6.44 pollici del quale è dotato Vivo V23 5G è perfettamente simmetrico, interrotto in alto al centro dalla dual seflie cam, mentre più in alto posti sul lato sinistro e destro della stessa sono posizionati due flash led per gli scatti frontali con poca luminosità. 

Il sensore di impronta digitale è under display.

Vivo V23 5G è un terminale leggero e maneggevole, con 157,20×72,42×7,55 di dimensioni ed un peso ottimamente bilanciato di circa 180 grammi e fa dell’ergonomia un altro cavallo di battaglia.

Il design è ricercato, come in tutti i dispositivi proposti dalla casa madre, e in questo caso ancora più enfatizzato poiché rivolto ad un pubblico fashion e giovane in primis.

Le forme e le linee sono ispirate agli ultimi smartphone di casa Apple, tanto apprezzati, e fanno apparire il terminale come un prezioso lingotto luccicante, con un bellissimo contrasto tra il frame color oro lucido e la back cover camaleontica con colori iridescenti.

Nessun dubbio, non si passa inosservati.

Purtroppo mancano certificazioni IP contro acqua e polvere, ma al netto di ciò Vivo V23 5G è un dispositivo senza ombra di dubbi molto ben costruito e dotato di un design che lo pone tra i più interessanti tra quelli attualmente disponibili sul mercato, capace di distinguersi con coraggio e carattere soprattutto nella colorazione Sunshine Gold da noi testata. Elegante e raffinato come pochi altri.

DISPLAY VIVO V23 5G : Voto 8.5

Il pannello di VIVO V23 5G è da 6.44 pollici di diagonale, tecnologia AMOLED e risoluzione FHD+, refresh rate fino a 90 Hz, densità 409 ppi, HDR10+ e luminosità fino a 435 nits, protetto da Schott Xsensation, molto resistente a graffi e urti al pari del famigerato Gorilla Glass.

Un display che al pari di molti altri presenti sul mercato raggiunge livelli ottimi sia in termini di visibilità, fedeltà dei colori e del contrasto e di luminosità.

I livelli sono negli standard di VIVO, quindi assoluti anche in questo mid level, che rende l’esperienza visiva più che buona.

Lo scorrimento tra i menù è reso fluido e veloce anche grazie al refresh rate, che può essere settato a 60, 90 Hz o in modalità intelligente, dove l’algoritmo del software ottimizza la velocità del display in base alle varie situazioni di utilizzo.

Presente l’always on, completo e personalizzabile che ci permette di avere sempre sotto controllo tutte le informazioni base delle quali necessitiamo, come orario data e notifiche.

Vivo inoltre ci permette di settare a nostro gradimento il display con tutta una serie di personalizzazione che hanno la finalità di modificare dimensioni, luminosità, dimensioni e stile dei caratteri, animazioni, oltre che la modalità scura programmabile ed infine la protezione occhi per le prolungate letture notturne.

Come tutto il terminale, anche il display è molto curato a livello estetico, con cornici ridotte al minimo e una quasi perfetta simmetria per la gioia dei puristi e perfezionisti esteti.

Un ottimo display adeguato a un terminale che fa del design una delle discriminanti di scelta principali.

HARDWARE VIVO V23 5G : Voto 8.0

Scheda tecnica VIVO V23 5G

  • Dimensioni: 157,20×72,42×7,55 mm
  • Peso: 180 grammi
  • SoC: MediaTek Dimensity 920 5G 2.50 Ghz (6 nm)
  • GPU: Mali-G68 MC4
  • Memoria:
    • RAM: 12 GB DDR4
    • ROM: 256 GB UFS 2.2
  • Reti: 5G Dual SIM (Dual Nano Sim)
  • Connettività:
    • NFC
    • Bluetooth 5.2
    • WiFi 6 a/b/g/n/ac
    • GPS + GLONASS
  • Display: 6,44″  AMOLED FHD+ 90 Hz
  • Fotocamere:
    • Primaria da 64 MP f/1,9 Eis PDAF 
    • Grandangolare 8 MP f/2.2
    • Macro 2 MP f/2.4
    • Anteriore: 50 MP: f/2.0 grandangolo e 8 MP f/2.3 ultrawide
  • Batteria:
    • 4.200 mAh
    • Ricarica con cavo a 44 Watt

Vivo ha optato per un ottimo processore MediaTek Dimensity 920 5G a 6 nanometri, fornendo ben 12 Gb di memoria Ram DDR4 e 256 Gb di memoria utente non espandibile, cosa che invece può essere fatto con la ram che via software qualora ve ne fosse la necessità può essere espansa di ulteriori 4Gb arrivando a un totale di 16 Gb.

Un processore collaudato capace di avere buone prestazioni senza risultare energivoro e soprattutto senza  scaldare sensibilmente anche se posto sotto stress.

L’esperienza d’uso grazie al Soc, al display 90 Hz ed a un software snello e ottimizzato risulta essere più che buona in ambito sia lavorativo professionale che ludico, privo di lag e impuntamenti, anche in multitasking o gaming.

Presenti tutte le principali connettività alle quali siamo abituati, come WiFi 6, Bluetooth 5.2, GPS GLONASS, NFC oltre che ovviamente il supporto 5G e quello dual sim.

Mancano invece l’uscita video ed il jack audio da 3.5 mm.

Perfetto il funzionamento dei sensori di luminosità automatica, di prossimità e di impronta digitale, sempre ben calibrati e pronti a rispondere alle varie richieste.

Anche il motorino della vibrazione, nota dolente di diversi dispositivi anche di fascia superiore, in questo VIVO V23 5G risulta ben lavorare e essere sempre percettibile.

L’audio è invece solo mono e di mediocre qualità, oltre che di volume solo accettabile.

Una dotazione hardware che quindi è in linea con la fascia di mercato del terminale, con un ottimo processore, una quantità di memoria fin troppo esagerata e qualche rinuncia in merito a audio.

FOTOCAMERA VIVO V23 5G : Voto 7.5

Fotocamere:

  • Primaria da 64 MP f/1,9 Eis PDAF 
  • Grandangolare 8 MP f/2.2
  • Macro 2 MP f/2.4
  • Anteriore: 50 MP: f/2.0 grandangolo e 8 MP f/2.3 ultrawide

Il punto di forza del comparto camera è rappresentato dalla doppia cam frontale 50Mp + 8Mp grandangolare, che ci consente di scattare dei selfies a pari qualità della cam principale da 64Mp, quest’ultima è di ottimo livello, gli scatti sono nitidi e ben definiti, solo un po’ di rumore in notturna, macro non sempre precisissime ma ben delineate, il video in 4k è abbastanza fluido e definito.

SOFTWARE VIVO V23 5G : Voto 8.5

VIVO V23 5G è dotato dell’interfaccia grafica FunTouch OS 12 Global, basata su Android 12 nativo e aggiornata con le patch di sicurezza a Marzo 2022.

Una UI che cerca di essere più vicina a quella stock fornita da Google, con qualche implementazione da parte di VIVO per personalizzare e ottimizzare l’esperienza d’uso senza però stravolgere quello che è Android 12.

Una scelta sempre molto apprezzata dalla nostra redazione, perché pensiamo che l’utente finale deve essere libero di sistemare a proprio piacimento la UI senza i vari paletti posti da interfacce pesanti e piene.

Sono presenti comunque numerose features proprietarie VIVO, che permettono di personalizzare la home con temi, le animazioni del sensore di impronta digitale o della ricezione delle notifiche, i font.

Oltre che una area gaming, le gesture di navigazione e le scorciatoie rapide che collegano le applicazioni più utilizzate, la divisione dello schermo o la modalità abbellimento viso nelle video chiamate, le notifiche flash e le facilitazioni per i controlli con una sola mano, effettivi luminosi e animazioni sblocco e schermata home, riconoscimento viso, ecc..

Oltre che la già citata possibilità di espandere la  memoria ram via software. Tutta una serie di features che hanno la funzionalità di implementare l’esperienza offerta da Google senza stravolgerne l’essenza.

Il terminale quindi gira bene, senza criticità e svolge ogni compito richiesto prontamente e rapidamente.

AUTONOMIA E RICEZIONE VIVO V23 5G : Voto 8.0

VIVO V23 5G monta una batteria non removibile da 4.200 mAh con supporto ricarica rapida fino a 44W, che ci consente di ricaricare il 70 % in circa 30 minuti.

Possiamo tranquillamente terminare una giornata stress senza la necessità di collegare lo smartphone al carica batterie e utilizzandolo a 360 gradi, risultato quindi più che soddisfacente.

Inoltre il supporto ricarica rapida fino a 44W ci permette di effettuare un ciclo completo in poco meno di 50 minuti in caso di necessità e sfruttando l’ottimo carica batterie fornito nella dotazione di vendita. Manca invece la ricarica wireless.

Anche la ricezione voce e dati risulta nella media degli ottimi terminali precedentemente prodotti da VIVO, che è riuscita meglio di altri produttori ad adeguare le  frequenze al mercato occidentale. Quindi abbiamo usato V23 5G con diversi operatori fisici e virtuali senza mai soffrire di mancanza di segnale, cosa che non è così scontata.

CONSIDERAZIONI FINALI E RAPPORTO QUALITA’ PREZZO VIVO V23 5G : Voto 8.0

VIVO V23 5G viene  proposto in Italia, al netto di offerte e promozioni, ad un prezzo suggerito al pubblico di Euro 549.

È un dispositivo che si colloca in una precisa fascia di utenza, fashion e modaiola che ha come basilarità la selfie cam, che in questo nuovo VIVO V23 5G oltre a essere di ottima qualità ha anche numerose features che non si trovano in nessun altro smartphone attualmente in commercio.

Inoltre il design ricercato, la qualità dei materiali ricercati e l’esclusiva e particolare colorazione Sunshine Gold fanno di V23 5G un oggetto di stile, che non passa inosservato.

Se per voi queste specifiche sono importanti e discriminanti sull’acquisto del nuovo terminale allora i 549 Euro richiesti sono ampiamente giustificati.

In ogni caso, oltre a questo VIVO fornisce una dotazione di vendita considerevole, un ottimo processore, una elevata dotazione di memoria e un display di qualità e una buona fotocamera principale,  cose che si vanno ad aggiungere alle caratteristiche specifiche e che rendono il pacchetto appetibile ad un pubblico più ampio, che però può guardare anche altrove e cercare valide alternative.

Le mancanze sono principalmente nel comparto audio solo mediocre e nell’assenza  di qualsiasi certificazione IP, ma nel complesso se analizziamo l’utenza al quale è rivolto sono di importanza secondaria.

VIVO V23 5G ribadisce quello che il brand sta cercando di affermare, ovvero di essere un produttore che punta non solo alle schede tecniche, ma a costruire dispositivi che non solo sono tecnologicamente avanzati, ma che devono essere anche belli e curati esteticamente, capaci di distinguersi da una miriade di smartphone tutti sempre troppo simili sia in termini di caratteristiche che di design.

Terminale quindi bello, che funziona bene per la maggior parte degli utenti, ma adatto soprattutto ad un pubblico giovane e molto esigente.

Lascia un commento