Recensione Motorola Moto G200

L’essenza di Motorola

Il rilancio di Motorola, la gloriosa azienda di Chicago che tutti noi abbiamo avuto modo di apprezzare nel corso della nostra vita, procede velocemente grazie a tutta una serie di cambiamenti volti a rilanciare questo brand che tanto ci sta a cuore, poiché rappresenta parte essenziale della storia della telefonia mobile.

In questo senso abbiamo modo di provare il nuovo Motorola Moto G200 5G, punta di diamante della serie G, storicamente il segmento sul quale la casa alata propone dispositivi concreti, prestazionali e con un rapporto qualità prezzo adeguato. E questo Moto G200 5G ne sintetizza il tutto.

Riprede infatti il concetto di device potente e concreto che avevamo avuto modo di apprezzare sul predecessore Moto G100 5G ( QUI la nostra recensione ), andandone a migliorare alcune lacune evidenziate.

MOTOROLA MOTO G200 5G : Voto 8.0

Pro :

  • Processore da top di gamma
  • Prestazioni elevate
  • Ottimo display 144 Hz
  • Qualità costruttiva
  • Ready for modalità desktop
  • Autonomia
  • Comparto cam migliorato

Contro :

  • Android 11 al lancio
  • Audio solo mono
  • Prezzo elevato

CONFEZIONE DI VENDITA MOTOROLA MOTO G200 5G : Voto 8.0

Nel classico box di vendita blu con il logo Motorola in vista, troviamo :

  • Smartphone
  • Carica batterie rapido da 33W
  • Cover in tpu trasparente di ottima qualità
  • Cavo dati Usb / Usb Type C

Buona dotazione di serie, che comprende il necessario per un immediato utilizzo del device, a differenza come spesso rimarchiamo di altri competitor che forniscono solo il cavo dati e nulla più, anche a prezzi di listino nettamente superiori.

COSTRUZIONE E ERGONOMIA MOTOROLA MOTO G200 5G : Voto 8.0

Moto G200 5G è un terminale di fascia media e come tale la sua scocca è costruita in policarbonato, cosi come il frame laterale.

Ma non per questo il  device trasmette una sensazione di povertà, grazie alla scelta azzeccata di colorazioni opache che simulano il vetro, cosa che ci è piaciuto molto, cosi come della colorazione lucida del frame laterale, che ci fa pensare di essere metallo.

Solido e ben assemblato, Moto G200 5G presenta una back cover con inserite il solo logo Motorola al centro, la scritta in basso e nel lato sinistro della stessa il comparto cam con una forma alquanto insolita e particolare, non staccato dalla back cover stessa, ma che ne rappresenta una sorta di “ rampa “, con al suo interno i tre sensori e il flash led.

Il frame sul lato sinistro contiene il tasto rapido per l’assistente vocale, su quello destro tasto on / off  comprensivo di sensore di impronta digitale e bilanciere volume, su quello superiore il primo microfono, mentre su quello inferiore un ulteriore microfono, il carrello dual nano sim, la porta Usb  Type C e lo speaker, solo mono.

La parte anteriore è costituita dall’ampio display da 6.8 pollici di diagonale, interrotto al centro dalla selfie cam, che a differenza  di Moto G100 5G è solo una.

Nonostante dimensioni generose di 168.1X75.5X8.9 mm con un peso di 202 grammi, Moto G200 5G si impugna bene, grazie al frame leggermente stondato che ne facilita la presa.

Inoltre il suo peso risulta particolarmente bilanciato in tutta la sezione del terminale, anche se ovviamente si sente.

Un dispositivo solido e sobrio, in pieno stile Motorola e Lenovo, che rappresenta la fascia media ben studiata e realizzata dal punto di vista stilistico e costruttivo, con materiali di buona qualità assemblati meticolosamente e rifiniti con dettagli che danno quel tocco di premium, come la finitura della back cover opaca ed il contrasto con il frame lucido.

Infine ricordiamo che Moto G200 gode della certificazione IP52.

DISPLAY MOTOROLA MOTO G200 5G : Voto 8.5

Moto G200 5G ha un pannello dotato di tecnologia IPS LCD da ben 6.8 pollici di diagonale, risoluzione FHD+ 1080X2460 con aspetto 20:9, densità 395 ppi e 462 nits di luminosità, con un refresh rate di ben  144 Hz e supporto HDR10. Il tutto protetto da Gorilla Glass 5.

IPS LCD quindi, ma di ottima qualità, luminoso e ben  contrastato, perfettamente leggibile in ogni angolazione e condizione di luminosità, con bianchi accesi e colori naturali.

A dispetto di quanto si possa immaginare leggendo la sola scheda tecnica è un display bello e vivace, che ovviamente perde qualcosa in termini di profondità e di resa cromatica rispetto agli AMOLED, ma comunque riesce a essere molto luminoso e realistico.

Il refresh rate arriva fino a 144 Hz, e può essere settato via software in modo automatico ( scelta predefinita ), 60 Hz o 144 Hz. Nella modalità automatica avremo una frequenza fissata a 120 Hz, cosa che ci permette di avere uno smartphone sempre fluido e pronto.

Come sempre, Motorola fornisce tutta una serie di regolazioni software che ci permettono di settare a nostro piacimento il display, per andare a modificare l’intensità e la temperatura dei colori, la luminosità, la dimensione e lo stile dei caratteri e la modalità scura, programmabile e personalizzabile.

La più grande lacuna dei pannelli IPS LCD è l’impossibilità di avere una funzione che risulta molto comoda, ovvero Always On Display. 

Ma anche in questo caso Motorola interviene sul software permettendoci di sfruttare comunque questa caratteristica senza influire su prestazioni e consumi grazie a Moto Display, che abbiamo avuto modo di conoscere e apprezzare in quasi tutti i terminali della casa alata.

Con un semplice tocco sul display spento possiamo quindi visualizzare le informazioni base come orario e percentuale batteria e notifiche, che alla loro ricezione azioneranno per qualche istante lo stesso. Il tutto ampiamente personalizzabile in stile e contenuti.

La selfie cam centrale non influisce sull’utilizzo del pannello, poiché di sezione ridotta.

Un ottimo pannello, adeguato alla tipologia di terminale, concreto come tutto il resto dello smartphone, uno dei migliori IPS LCD da noi testati.

HARDWARE MOTOROLA MOTO G200 5G : Voto 8.5

Scheda tecnica Motorola G200 5G

  • Dimensioni: 168.1X75.5X8.9 mm
  • Peso: 202 grammi
  • SoC: Qualcomm Snapdragon 888+ 5G  ( 5 nm )
  • GPU : Adreno 660
  • Memoria:
    • RAM: 8 GB LPDDR4X
    • ROM: 128 GB UFS 3.1
  • Reti: 5G Dual SIM (Dual Nano Sim)
  • Connettività:
    • NFC
    • Bluetooth 5.2
    • WiFi a/b/g/n/ac
    • GPS + GLONASS
  • Display: 6,8″ IPS LCD FHD+, 144 Hz
  • Fotocamere:
    • Primaria da 108 MP: f/1,9 Eis PDAF Laser AF
    • Profondità : 2 MP f/2.4 
    • ultra grandangolare da 13 MP: f/2.2
    • Anteriore: 16 MP: f/2,2
  • Batteria:
    • 5.000 mAh
    • Ricarica con cavo a 33 Watt

Il top di gamma della serie G di Motorola per quanto riguarda la dotazione hardware si dimostra ancora una volta il migliore nella sua categoria.

Se Motorola ha contenuto i costi in merito a materiali e display, in questo caso invece ci fornisce una dotazione che va oltre la categoria di appartenenza.

Il processore è un potentissimo Qualcomm Snapdragon 888+ 2.99 Ghz con processo produttivo a 5 nanometri, GPU Adreno 660, 8 Gb di memoria Ram DDR4 e 128 Gb di memoria utente UFS 3.1

Veloce e potente, non ha il minimo rallentamento o lag, nessuna incertezza, sempre fluido e scattante in ogni situazione di utilizzo, anche di estremo multitasking, grazie anche a un software solitamente snello e pulito.

La gestione delle temperature di esercizio è ottima, non abbiamo riscontrato criticità nemmeno dopo sollecitazioni estreme, ma solo dei surriscaldamenti sporadici che mai hanno influito su utilizzo e prestazioni.

La connettività è completissima, e comprende supporto 5G, dual nano sim, WiFi 6.0, Bluetooth 5.2, GPS, NFC, USB Type C 3.1. Manca il solo jack audio da 3.5 mm.

Il sensore di impronta digitale classico e posto sul tasto di accensione è rapidissimo e preciso, come sempre accade nei terminali Motorola.

Purtroppo una nota stonata della dotazione hardware è rappresentata dall’audio, solo mono e di qualità non eccelsa. Un vero peccato.

SOFTWARE MOTOROLA MOTO G200 5G : Voto 8.0

Moto G200 5G nasce con Android 11 personalizzato con MyUX, interfaccia grafica che già abbiamo apprezzato in numerosi terminali Motorola da noi testati. Le patch di sicurezza sono aggiornate a Ottobre 2021.

Un po’ di amarezza nel vedere un terminale potente e moderno che però presenta ancora Android 11, nonostante sia già presente in molti dispositivi in commercio la nuova versione 12 del sistema operativo di mamma Google.

Il sistema operativo comunque è il solito proposto dalla casa alata, un Android praticamente stock che viene personalizzato in modo poco invasivo quasi esclusivamente attraverso le Moto App.

Con il risultato ottimo di avere un device ordinato e razionale, senza fronzoli, che ci permette di interagire velocemente con tutte le sue sezioni. 

Motorola interviene sulle personalizzazioni, permettendoci di scegliere tra diversi temi preimpostati o di crearne a nostro piacimento, potendo modificare font, forma delle icone, colori, dimensioni e griglia.

Abbiamo inoltre le famose gesture di Motorola attraverso le quali possiamo attivare per esempio la torcia o la fotocamera con il semplice scorrere delle dita sul display, la funzione swipe to split per attivare il multitasking, il menù rapido laterale, il display visivo che ci consente di disattivare lo stesso se non lo si osserva, la Game Time ed il famoso Moto Display, che rende interattivo il pannello quando è in stand by.

Tutte le apprezzate funzionalità viste in precedenza  sulla serie Edge e su Moto G100 sono quindi presenti nel nuovo G200 5G, così come la Ready For, modalità desktop evoluta che rende il nuovo serie G proposta valida per tutti coloro che cercano un dispositivo produttivo.

Ready For quindi ci permette di utilizzare lo smartphone in diverse situazioni. Come un semplice mirroring, connesso a una TV ed in questo caso verrà attivata un’interfaccia semplificata e dedicata, e lo smartphone potrà essere utilizzato come una sorta di mouse e tastiera, oppure sul pc, e in questo caso verrà simulato un vero e proprio desktop completo in stile Windows, ma con la possibilità di interagire con i contenuti e le applicazioni presenti sullo smartphone.

Ready for è una delle discriminanti che potrà portare l’utente finale a optare su Moto G200 5G rispetto ad altri validi terminali presenti in questa fascia di mercato, perché è unico che propone una vera e propria modalità desktop completa e evoluta.

Nel complesso G200 5G rappresenta un terminale solido e valido anche dal punto di vista software, completo, veloce e scattante, ottimo per tutto l’ambito lavorativo e ludico, grazie al suo potentissimo processore.

Un vero peccato che al momento del lancio sia disponibile con la versione 11 di Android.

FOTOCAMERA E MULTIMEDIALITA’ MOTO G200 5G : Voto 7.5

  • Fotocamere:
    • Primaria da 108 MP: f/1,9 Eis PDAF Laser AF
    • Profondità : 2 MP f/2.4 
    • ultra grandangolare da 13 MP: f/2.2
    • Anteriore: 16 MP: f/2,2

Il nuovo G200 è dotato di un sensore da 108 Mpixel che ci consente di ottenere degli scatti luminosi e definiti anche eseguendo dei crop su panorami molto ampi, la grandangolare è lineare e non distorce, molto precisa anche la macro, video di buon livello e stabili in 4K a 60fps, al calare della luminosità compare del rumore digitale piuttosto evidente, i tempi di esposizione sono a mio parere un po’ affrettati e la mancanza di uno stabilizzatore ottico si nota con poca luce.

AUTONOMIA E RICEZIONE MOTOROLA MOTO G200 5G : Voto 9.5

La batteria integrata non removibile presente in Moto G200 5G è da 5.000 mAh, con supporto ricarica rapida fino a 33W.  Manca la ricarica wireless.

Sfrutta la tecnologia Turbo Power Motorola, che ci permette un’intera ricarica in circa 70 minuiti. Un ottimo risultato in questa fascia di mercato.

Ovviamente, con una batteria di questo amperaggio, un display poco assetato di energia e un software ottimizzato, nonostante tutta la potenza a disposizione i consumi sono sempre sotto controllo e ci consentono di utilizzare completamente il dispositivo in tutte le sue funzionalità ben oltre la classica giornata stress che viene presa in considerazione dalla nostra redazione, arrivando senza problemi anche a un giorno e mezzo di utilizzo lavorativo con una sola ricarica.

Eccezionale, meglio addirittura di altri ottimi terminali Motorola testati in precedenza e che mai comunque ci hanno dato problemi di autonomia.

Da menzionare anche l’immancabile qualità Motorola in ambito ricezione, cosa che è da tradizione per una casa che ricordiamo ha brevettato il primo telefono cellulare della storia. Moto G200 5G supera brillantemente la nostra prova “ ufficio bunker “ permettendoci di telefonare e ricevere notifiche, oltre che navigare, con diversi gestori anche virtuali senza criticità.

CONSIDERAZIONI FINALI E RAPPORTO QUALITA’ PREZZO MOTO G200 5G : Voto 8.0

Motorola G200 5G è disponibile ad un prezzo di listino, al netto di offerte e promozioni, di Euro 599,00 nelle colorazioni Stellar Blue ( oggetto della nostra recensione ) e Glacial Green, nella sola versione da 8/128 Gb.

Il prezzo è impegnativo, e va oltre quello di altri validi competitor come possono essere l’agguerrito Realme GT2 Neo, il valido ed equilibrato Samsung A52S, il completo Xiaomi 11T o per rimanere in casa Motorola lo stesso Edge 20 5G.

G200 5G tra tutto il pacchetto di possibili concorrenti è comunque unico a possedere un processore da top di gamma, prestante e veloce, cosi come una modalità desktop che solo il suo fratello Edge 20 5G può vantare.

Un terminale concreto e prestante, costruito bene e con cura anche se non con materiali pregiati, dotato di un buonissimo display e di un’autonomia eccezionale.

Il comparto fotocamera non è di livello massimo, ma cresce notevolmente rispetto a G100 5G. E come detto in precedenza abbiamo a disposizione il miglior pacchetto hardware in questo segmento, al netto dell’audio solo mono.

Moto G200 5G è un terminale che deve essere preso in considerazione se si necessita di uno smartphone potente e concreto diretto a un utilizzo business e produttivo, dove può dare filo da torcere a terminali di fascia e costo ben più superiori. 

Se invece si cerca un terminale con spiccate predisposizioni multimediali, allora possiamo guardare altrove.

Moto G200 5G è un solido terminale che ci è piaciuto perché rappresenta alla perfezione la filosofia di Motorola, pronto e scattante, sobrio e elegante.

Peccato per la presenza di Android 11, confidiamo in un celere aggiornamento alla versione successiva, presente in quasi tutti i competiror.

Se necessitate di un terminale potente e prestante e di una modalità desktop capace di rendere produttivo il vostro tempo, allora Moto G200 5G è lo smartphone ideale.

Lascia un commento