Motorola Cup: una partita straordinaria che ha visto scendere in campo Motorola Italia, Andrea Pirlo e Insuperabili Onlus

Si è svolta ieri a Torino la Motorola Cup, partita di calcio promossa da Motorola, ideata da EY Consulting, che ha visto protagonisti la squadra Insuperabili di Insuperabili Onlus e una rosa di giornalisti appassionati di calcio sotto la guida di un allenatore molto speciale: Andrea Pirlo. Motorola, che tramite la propria tecnologia promuove la voglia di migliorarsi ogni giorno e il coraggio di abbracciare nuove sfide, con questa iniziativa ha voluto incoraggiare i giovani talenti dello sport ad essere dei veri “changemaker”, superando, grazie a passione e determinazione, qualsiasi ostacolo per raggiungere i propri sogni.

Un grande sogno per tanti giovani calciatori è proprio quello di essere allenati da un campione di fama internazionale come Andrea Pirlo, e Motorola lo ha realizzato. Talento, visione di gioco unica e grande classe hanno permesso a Pirlo di stare sempre un passo avanti agli altri sul rettangolo verde, senza però perdere di vista l’importanza di puntare a migliorarsi giorno dopo giorno, con sacrificio e dedizione, e di sperimentare continuamente misurandosi con nuove sfide. Per l’occasione, Andrea Pirlo ha dato preziosi consigli e svelato trucchi del mestiere ai giocatori in campo, dirigendoli in un emozionante allenamento e arbitrando la partita. 

“La Motorola Cup è nata con l’intento di porre l’attenzione su quanto sia importante in particolare per i giovani talenti, nello sport, come nella vita, mettersi in gioco, impegnandosi per superare qualsiasi difficoltà e per raggiungere i propri sogni. Una sfida che è possibile vincere solo facendo squadra e condividendo competenze, avendo il coraggio di creare sempre qualcosa di nuovo e rivedendo continuamente la propria strategia, incarnando il concetto di #Power To Empower che da sempre promuoviamo.”, commenta Carlo Barlocco, Executive Director di Motorola Italia.  “Ritengo che gli Insuperabili rappresentino perfettamente questi valori e per questo siamo particolarmente felici di aver condiviso con loro questa emozionante esperienza, alla presenza di un patrimonio dello sport italiano come Andrea Pirlo.  Con questa iniziativa Motorola conferma l’impegno a supporto del mondo dello sport, veicolo per la valorizzazione dei talenti e la creazione di una società più inclusiva”.

“Essere allenati da Andrea Pirlo ha rappresentato per i nostri ragazzi un’esperienza fantastica e un vero e proprio sogno. Non capita spesso di poter rubare qualche segreto a un giovane allenatore nonché uno dei più grandi calciatori della storia. 

La Motorola Cup è stata un evento fantastico, che ci ha permesso di divertirci insieme a molti giornalisti che hanno potuto ammirare le nostre qualità. Ringraziamo Motorola per la grande opportunità che ci ha concesso e per il pomeriggio da sogno che ci ha regalato” ha dichiarato Davide Leonardi, fondatore di Insuperabili Onlus.

“Sono davvero contento di aver partecipato alla Motorola Cup insieme a questi ragazzi straordinari che sono davvero Insuperabili e aver contribuito ad un progetto come questo che sta crescendo sempre più. Il calcio aiuta a promuovere i valori dell’inclusione e dello stare insieme. Ringrazio Motorola e gli insuperabili e mi auguro che progetti come questo possano avere la visibilità che meritano.” – hacommentato Andrea Pirlo.

Lascia un commento