Qapla’ e Userbot insieme per ottimizzare la gestione e il tracciamento delle spedizioni

Qapla’(https://www.qapla.it/) – piattaforma che permette ai titolari di un negozio online di monitorare le proprie spedizioni attraverso un unico pannello di controllo e che ogni anno traccia oltre 15 milioni di spedizioni – annuncia una nuova partnership con Userbot (https://userbot.ai/it/), startup italiana che utilizza l’intelligenza artificiale per l’assistenza clienti online attraverso il suo AI Chatbot Builder proprietario per il Customer Service. Grazie al nuovo accordo, che prevede l’integrazione dei due servizi, ogni utente potrà avere aggiornamenti in tempo reale sullo stato della propria spedizione, senza il bisogno di doversi districare tra le diverse pagine dei corrieri ma comodamente sul proprio e-commerce preferito, semplicemente interrogando una chat. 

Da oggi, ogni e-consumer in attesa di una spedizione dovrà semplicemente comunicare il proprio Tracking ID all’AI di Userbot e in automatico visualizzerà comodamente all’interno di una chat personalizzata lo stato della consegna. 

Grazie, alla nuova integrazione ogni utente potrà inoltre istruire l’AI di Userbot con possibili frasi da porre durante una conversazione, ad esempio “Dovrei tracciare il mio ordine, a che punto è la mia spedizione? Quando arriva il mio pacco? Posso avere un aggiornamento sullo stato del mio ordine?” e così via. In questo modo, quando l’utente scriverà semplicemente nella Userbot Web Chat una possibile domanda e riceverà risposta immediata circa lo stato del suo ordine.

«Qapla’ è un tool che dovrebbe essere un must-have per tutti quegli imprenditori digitali che vendono su Internet: semplifica e ottimizza la gestione e la visione degli ordini e delle spedizioni. Noi di Userbot – afferma Antonio Giarrusso, Founder & CEO della startup italiana di AI – ne semplifichiamo l’integrazione sulla loro piattaforma di vendita per portare le potenzialità di questo strumento anche agli acquirenti dei vari e-commerce rispondendo alla grande domanda “Ma che fine ha fatto il mio ordine?” e questo semplicemente scrivendo un messaggio alla nostra AI

«Migliorare l’esperienza del consumatore significa anche rendere più accessibili le informazioni più richieste e sicuramente la posizione e lo stato delle spedizioni sono tra queste – dichiara Roberto Fumarola, coFounder & CEO di Qapla’ – Siamo molto soddisfatti dell’integrazione con Userbot che permette di fornire questi aggiornamenti tramite un chatbot basato sull’intelligenza artificiale. Si riduce così ancora di più il tempo impiegato sia dal cliente che dall’assistenza dell’eCommerce per informarsi sulla posizione del pacco: ne beneficiano l’esperienza dell’utente finale e l’utilizzo delle risorse interne»

Per saperne di più: https://userbot.ai/it

Lascia un commento