idealo: con app e sito al fianco del consumatore nella comparazione dei prezzi [Intervista]

idealo, il noto portale di comparazione di prezzi che propone le offerte di oltre 30.000 negozi online, dispone anche di una interessante applicazione per iOS e Android, che è stata recentemente aggiornata.

Abbiamo colto l’occasione per porre alcune domande a Fabio Plebani, Country Manager di idealo per l’Italia, per conoscere qualche dettaglio in più su questa applicazione e per parlare brevemente dell’e-commerce nel nostro paese.

Fabio Plebani, Country Manager idealo per l’Italia

Cosa vi ha spinto a investire su una applicazione dedicata e quali sono le caratteristiche che ne fanno un importante strumento di decisione nelle mani dei potenziali acquirenti?

Dai nostri studi abbiamo visto come sempre più utenti comparano i prezzi da device mobili, come per esempio durante il tragitto verso l’università o il lavoro o nei momenti liberi. La App di idealo consente di avere sempre a portata di mano lo strumento della comparazione prezzi, racchiuso in un’App semplice da utilizzare e con un layout user friendly. Gli utenti possono così conoscere le offerte più convenienti di un dato momento, ad esempio quelle di Novembre, o ancora scannerizzare il codice a barre di un prodotto in un negozio fisico per vedere se online è più conveniente. È un modo per poter risparmiare ovunque ci si trovi e in qualsiasi momento, anche in caso di acquisti improvvisi o dell’ultimo minuto.  

Da utilizzatore della applicazione per ipad trovo l’interfaccia utente estremamente intuitiva e allo stesso tempo ricca di informazioni/opzioni. Quanto è stato difficile raggiungere questo risultato?

L’ Applicazione, scaricabile sul Google Play Store e sull’App Store di iOS, è frutto di anni di analisi e di migliorie volte ad offrire all’utente finale un servizio il più chiaro possibile, soprattutto per quelle fasce della popolazione – come ad esempio gli over 65 – interessate sì alla comparazione prezzi ma meno avvezze all’utilizzo degli strumenti digitali moderni. La nostra App vuole proprio essere facile da utilizzare, che si tratti di giovanissimi oppure di over. Abbiamo raggiunto questo risultato anche grazie ad un dipartimento di idealo apposito che si dedica quotidianamente a questo, cioè progettare aggiornamenti e controllare che tutto funzioni perfettamente.   

Siete in grado di stabilire quante persone utilizzano la applicazione e quanti invece si rivolgono direttamente al sito?

Nel 2018 l’APP rappresentava poco meno del 10% oggi invece quasi il 30% ma dipende molto dai mesi. In media possiamo dire che 1/4 degli utenti utilizza idealo attraverso l’App. Il sito web rimane comunque un importante punto di riferimento per gli utenti, in particolar modo se l’utente si trova a casa e quindi ha direttamente davanti a sé il proprio PC.

Utenti Android Vs utenti iOS: relativamente alla applicazione sono riscontrabili ricerche differenti?

Si, ci sono interessanti differenze che contraddistinguono gli utenti Android da quelli del brand di Cupertino. Ad esempio, al primo posto delle ricerche da dispositivi Android troviamo le scarpe Dr Martens; segue poi Google Home Mini, la Sony PS4 slim, le Adidas Stan Smith e infine Fifa 2020. Anche per gli utenti iOS al primo posto vi sono le Dr Martens ma queste sono seguite poi da ben sei prodotti Apple, ovvero:  gli AirPods 2, l’iPhone Xr, l’iPhone X, l’iPhone 7 e infine l’iPhone 6. 

È interessante anche notare come tra le preferenze di ricerche degli utenti Android vi siano nella top ten vari dispositivi Samsung, a dimostrazione del fatto che se gli utenti Apple tendono a cercare prodotti e dispositivi di questo brand, gli utenti Android si comportano alla stessa maniera ma con Samsung.

Ci può parlare, in particolare, della funzionalità “Prezzo ideale”? Come funziona?

La funzionalità “prezzo ideale” è uno strumento che idealo offre ai propri utenti e che consente di impostare un proprio prezzo ideale per un dato prodotto e di ricevere un alert via notifica push o e-mail quando questo prezzo viene raggiunto. Per esempio, questo permette di venire avvisati quando lo smartphone che vorremmo raggiunge il prezzo che noi siamo disposti a spendere, o ancora quando le nostre sneakers preferite toccano il prezzo minimo sul mercato. Naturalmente, è importante essere ragionevoli e non impostare percentuali di risparmio eccessivamente alte. Solitamente lo sconto che viene richiesto dagli utenti oscilla tra il 15 ed il 20% rispetto al prezzo medio del prodotto. 

Relativamente alla comparazione dei prezzi, in termini generali, esiste una diversa distribuzione tra mobile users e utenti PC? 

Possiamo dire che il mobile sta diventando il canale di navigazione preferito quando si tratta di acquisti online: questo viene utilizzato nel 56,8% dei casi a fronte di un 34,9% che sceglie il desktop e solo un 8,3% il tablet. 

L’ E-commerce, grazie ai numerosi eventi ad esso legati (es: Black Friday o Amazon Prime Day) ha fruito di una notevole crescita nel corso di questi anni. Quanto sono cambiate le abitudini di acquisto degli italiani?

Le abitudini di acquisto degli italiani, ma non solo, negli ultimi anni sono radicalmente cambiate: prima venivano perlopiù acquistati online prodotti di elettronica di consumo come smartphone o notebook mentre ora tra le categorie in maggiore crescita vi sono l’arredamento e il food & beverage. Il futuro degli acquisti sarà sempre più orientato sull’online, sia per le comodità di ordine e di consegna sia per le possibilità di risparmio che spesso garantisce proprio l’online. 

Ringraziamo Fabio Plebani per la cortesia dimostrata e per ogni ulteriore informazione relativa a idealo vi invitiamo a seguire questo link.

Lascia un commento