Philips e MMD: monitor per tutte le esigenze

Nel corso dell’edizione 2019 dell’IFA di Berlino abbiamo avuto modo di visitare l’elegante booth Philips, per dare una occhiata da vicino ai monitor di questo popolare Brand che MMD commercializza, in via esclusiva, a livello globale. Alcuni di questi dispositivi sono già sul mercato, altri lo saranno tra qualche mese.

In bella mostra nella zona appositamente allestita c’erano i prodotti
della serie Momentum di nuova generazione, dedicati ai console gamers non professionisti, che puntano a una unione di design e prestazioni di livello, usualmente difficili da combinare.
Philips Momentum 55”, è dotato di una risoluzione UHD UltraClear 4K, una frequenza di aggiornamento di 120Hz, una risoluzione di 3840×2160 pixel e un DisplayHDR 1000 VESA-verified. Grazie alla partnership con Bowers & Wilkins questo modello arricchisce le sessioni di gioco con bassi bilanciati, voce cristallina e prestazioni audio coinvolgenti grazie alla soundbar. Tre diverse modalità audio selezionabili per i giochi consentono agli utenti di perfezionare l’esperienza a proprio piacimento. Presenti, tra le altre, le tecnologie Ambiglow, che crea un alone di luce in sincrono per colore e frequenza con ciò che viene visualizzato e l’Adaptive-Sync per immagini fluide e input lag basso.


Philips Momentum da 55″

Anche il Philips Momentum da 31,5″dotato di standard HDR 600, era presente con la sua vasta gamma di contrasti a 120Hz e 4K, per rendere le sessioni di gioco con ambienti oscurati meno faticose per la vista. In questo caso ci sono degli speakers integrati. Anche qui sono da segnalare, tra le altre, le tecnolgie Ambiglow e Adaptive-Sync.


Philips Momentum da 31,5″

Di monitor della serie E-line destinati al mercato consumer, ne abbiamo visti due, curvi, dotati di uno stand che permette di gestire i cavi all’interno di un incavo in modo da ridurre ingombro e confusione, una buona idea per combattere la “maledizione dei fili”. Questa particolarità è presente sia nel modello da 27 pollici FullHD che in quello da 32 pollici 4K. Quest’ultimo è dotato di un pannello da 60 Hertz e l’insieme delle sue caratteristiche lo rendono adatto ad un uso generalista che comprende anche il gaming, non spinto (se così possiamo dire).

Gestione dei cavi nei nuovi monitor della serie E-line

Per ciò che riguarda il mondo della produttività l’esposizione mostrava, in particolare, i modelli della serie B-line tra cui citerei il 32 pollici curvo Ultrawide QHD e la versione più avanzata 4K con camera a scomparsa compatibile Windows Hello. Sempre appartenenti a questa serie, facevano bella mostra di sè quelli “Green” (denominati in questa maniera per via della maggiore cura dedicata al rispetto dell’ambiente, che va dal packaging ai consumi energetici) di generazione corrente e di quella che sarà lanciata tra qualche mese e un modello che tramite l’interessante “Privacy Mode” (attivabile al bisogno tramite la semplice pressione di un pulsante), oscura la visione dopo 45°, portando la luminosità a zero ed evitando che un nostro potenziale vicino di postazione veda ciò che stiamo osservando.

Green monitor della serie B-line
Pop up camera
Privacy Mode attiva

Spettacolare il monitor SuperWide 32:10 della serie P-line. Anche qui tra le numerose specifiche vanno menzionati un display a 100Hz, una docking integrata USB-C (incluso ingresso RJ45) e, ancora, una camera a scomparsa compatibile Windows Hello. Un dispositivo nato per la gestione del mutitasking.


Monitor SuperWide

Un booth veramente molto interessante, con tanti modelli ricchi di funzioni con reale valore aggiunto (questi citati sono solo alcuni di quelli che ci hanno particolarmente colpito) e prezzi per tutte le tasche. Maggiori dettagli a questo riguardo sono consultabili seguendo il link: https://www.philips.it/c-m-so/monitor.

Aggiungo di seguito qualche informazione in più sulle tecnologie hardware/software che Philips adotta all’interno dei propri dispositivi (ci sono alcune differenze a seconda della linea). La fonte di queste descrizioni è il sito dell’azienda:

Ultra-wide
La tecnologia Ultra Wide-Color offre un più ampio spettro di colori per immagini vivide e naturali. Attraverso l’implementazione di innovative modifiche alla composizione chimica di chip di colore e LED di retroilluminazione, i monitor dotati di questa tecnologia visualizzano una gamma di colori molto più ampia del solito. Si ha così il vantaggio di godere di immagini più realistiche con verdi naturali, rossi vivaci e blu profondi.

AMD FreeSync
AMD FreeSync elimina gli scatti grazie alla sincronizzazione di GPU e monitor, così che i frame vengono visualizzati solo quando sono pronti. Questo garantisce la più veloce frequenza di fotogrammi e previene qualsiasi ritardo degli input provenienti dal mouse. Si può quindi godere di un’esperienza di gioco più fluida.

Flicker-Free
Per via del modo in cui la luminosità viene regolata sugli schermi con retroilluminazione LED, alcuni utenti visualizzano sullo schermo uno sfarfallio che affatica gli occhi. La tecnologia Philips Flicker-Free regola la luminosità e riduce lo sfarfallio, per una visione ottimale.

Multiview
La funzione Philips MultiView consente di avere fino a quattro sistemi in un unico schermo. È possibile utilizzare l’opzione Picture-by-Picture (PbP) per il monitoraggio di quattro sistemi in un unico schermo per sale di controllo o di sicurezza, oppure per più dispositivi affiancati visualizzati contemporaneamente, come ad esempio due notebook, per rendere la collaborazione più produttiva. Oppure è possibile utilizzare la modalità Picture-in-Picture (PiP) per guardare una partita di calcio trasmessa dal decoder mentre si lavora sul PC.

LowBlue Mode
Studi dimostrano che proprio come i raggi ultravioletti possono danneggiare gli occhi, con il passare del tempo i raggi della luce blu dei display LED possono causare problemi agli occhi e alla vista. Sviluppate per il benessere, le impostazioni di Philips LowBlue Mode utilizzano una tecnologia software intelligente per ridurre i raggi dannosi della luce blu a onde corte.

SoftBlue Mode
LED SoftBlue utilizza una tecnologia intelligente per ridurre la dannosa luce blu a onde corte senza compromettere il colore o l’immagine del display. La tecnologia LED SoftBlue è certificata per la riduzione della luce blu dannosa dall’organizzazione internazionale che effettua test chiamata TUV Rheinland.

PowerSensor
PowerSensor è un sensore integrato che rileva la presenza delle persone e trasmette e riceve segnali infrarossi non nocivi per determinare la nostra presenza. Quando ci si allontana dalla scrivania il sensore riduce automaticamente la luminosità del monitor, abbattendo i costi energetici fino all’80% e prolungando la durata di utilizzo del dispositivo.

Ambiglow
La tecnolgia Ambiglow aggiunge una nuova dimensione all’esperienza visiva tramite l’ampliamento dello schermo creando un alone di luce coinvolgente. Il processore analizza rapidamente il contenuto delle immagini in arrivo e adatta continuamente il colore e la luminosità della luce emessa. Le opzioni intuitive consentono di regolare l’atmosfera in base alle proprie preferenze. E’ quindi una tecnologia particolarmente idonea per guardare film, sport o per giocare.

Monitor con docking USB 3.1 Type-C
Monitor dotati di una docking station integrata, basata sul nuovo standard USB 3.1 Type-C. Una porta USB-C è in grado di alimentare con 65 W il laptop o in generale i dispositivi smart. I monitor Philips sono testati per garantire la piena compatibilità con una vasta gamma di marche e modelli di laptop e smartphone.
L’ USB 3.1 assicura una velocità 20 volte superiore rispetto all’USB 2.0
Oltre all’hub USB multiporta, questi monitor offrono anche una porta Ethernet (RJ45).

Monitor Gaming
L’ unione della modalità Adaptive Sync SmartResponse e Low Input Lag nonché il tempo di risposta GtG di 4 ms assicurano un rapido riscontro visivo e un’esperienza di gioco senza interruzioni o sdoppiamento di immagini.
La risoluzione 4K UHD garantisce di poter cogliere anche i dettagli più fini. Il pannello è in grado di visualizzare non meno di 1,07 miliardi di colori e impiega la tecnologia Quantum Dot, con colori eccezionalmente vivaci e dinamici. Abbinato a VESA DisplayHDRTM 1000, il display offre non solo elevati valori di luminosità ma anche immagini più realistiche con luminosità, profondità e sfumature superiori.

Monitor tattili (touch)
I monitor tattili offrono nuove soluzioni per una vasta gamma di situazioni e professioni. Dotati di touchscreen capacitivo proiettato (P-Cap) e penna, questi display interattivi supportano fino a 10 punti di contatto (tecnologia Smoothtouch) e vantano un grado di protezione IP54 da contatti, acqua e polvere (Il display è resistente alla polvere e agli schizzi d’acqua). Un supporto articolato e completamente regolabile permette agli utenti di scegliere l’altezza e l’angolazione che preferiscono (struttura a Z facilmente inclinabile, regolabile in altezza e ripiegabile e possibilità di posizionamento verticale), mentre svariate opzioni di connettività assicurano flessibilità e praticità.

Lascia un commento