Nokia 9 PureView, ovvero l’arte del dettaglio nella fotografia

Uno degli aspetti che rendono la fotografia una forma d’arte di successo è la sua capacità di mostrare all’osservatore la realtà in un modo differente. Addetti ai lavori e appassionati hanno la sensibilità e la capacità di notare le piccole stranezze della vita quotidiana: i cosiddetti dettagli, che sfuggono ai più, ma che rivestono un’importanza fondamentale quando si ha a che fare con uno scatto che fa realmente la differenza.

La bravura nel catturare i dettagli non è data da perfezione o precisione dell’immagine, né da tecnicismi particolari. Bensì da un tocco di soggettività che permette a chi osserva la foto di vedere la realtà da una diversa prospettiva, nonché di percepire il messaggio che il fotografo ha voluto inviare con il suo scatto.

L’attenzione ai dettagli in fotografia è un modo semplice e molto efficace per scatenare la fantasia dell’osservatore, trascinarlo emotivamente nello scatto, mostrargli particolari che altrimenti non noterebbe, aprirgli gli occhi su nuovi scenari.

Il punto di partenza lo abbiamo quindi chiarito: il dettaglio. Piuttosto che una scena, occorre catturarne solo una parte e lasciare a chi osserva il piacevole compito di immaginare il resto della stessa. Il fotografo, scegliendo luce e soggetto, ha il potere di indirizzare questo processo mentale, il resto lo fa la mente dell’osservatore.

A molti può sembrare azzardato, ma anche una foto di trame o pattern scattata nelle condizioni ideali è in grado di suscitare un’emozione, raccontare una storia. Oltre al dettaglio, la differenza è data dalla luce e dal gioco di ombre.

I fotografi hanno a disposizione numerosi strumenti come lenti e obbiettivi che cambiano l’angolo di scatto, oppure possono ricorrere a tecniche ed espedienti quali la maggiore o minore lunghezza dei tempi di esposizione e altro ancora.

Da oggi, grazie ad HMD Global, la casa dei telefoni Nokia, gli appassionati di fotografia hanno una freccia in più al proprio arco: Nokia 9 PureView, lo smartphone che, grazie alle 5 fotocamere con lenti ZEISS fa della cattura dei dettagli uno dei suoi punti di forza. Ogni immagine scattata da Nokia 9 PureView è HDR, con un dynamic range fino a 12,4 stop e una profondità di campo full scene da 12MP, il che significa che ogni immagine JPG da 12MP offre massimi dettagli sia in piena luce che in ombra.

“La differenza tra qualcosa di buono e qualcosa di grande è l’attenzione ai dettagli”, diceva Charles Swindoll. Nokia 9 PureView offre la possibilità di catturare le immagini in formato RAW “DNG” non compresso e di rielaborarle sul telefono grazie alla partnership con Adobe Lightroom. Il 50% dell’arte della fotografia sta nella fase di post-produzione e con Nokia 9 PureView chi ama quest’arte ha tutti gli strumenti per fare la differenza.

Lascia un commento