Lenovo MIIX 700 l’alternativa a Surface

Lenovo MIIX 700 sta divenendo il prodotto più chiacchierato di IFA 2015. Ricorda moltissimo Surface e ne colma qualche lacuna.

Sarò sincero, Lenovo poteva inventarsi qualcosa di meglio in termini di design, ma osservando meglio il MIIX 700 devo riconoscere che è riuscita a prendere un prodotto di successo e metterci del suo.

Quello che salta subito all’occhio è il supporto posteriore che permette di inclinare il dispositivo. In evidenza troviamo lo stesso meccanismo a cinturino di YOGA 3 Pro, non può bloccarsi a delle posizioni stabilite come quello di Surface, ma sembra reggere bene per tutta la sua escursione.

Attorno al dispositivo, non c’è nessuna presa di ventilazione poichè a bordo è presente la nuova serie di processori Core M di Intel che con un TDP molto basso (circa 4W), non necessita di ventole e garantisce un’autonomia dichiarata di 9 ore.

Rimanendo attorno al frame troviamo una porta USB 3.0 sul lato sinistro ed una USB 2.0 sul lato destro, quest’ultima affiancata da una porta microHDMI. Tramite un apposito supporto in plastica è possibile fissare la stilo in dotazione ad una delle porte USB. Purtroppo non ci sono informazioni riguardo la tecnologia impiegata nella stilo.

Il display è un 12 pollici definito HD+ con risoluzione 2160 x 1440 pixel e 300 nits. Se fosse lo stesso pannello di Yoga 3 Pro ed Tab 2 Pro vi assicuro che è fenomenale.

A bordo sarà possibile avere Windows 10 Home e Pro ed a differenza di Surface il MIIX 700 include la tastiera che funge anche da cover all’interno della confezione.

Piccola parentesi per la tastiera: gli agganci magnetici ed i connettori sembrano gli stessi trovati su Surface, ma tasti e touchpad sono sicuramente fatti da Lenovo. Si nota uno spessore maggiore rispetto alla Touch Cover di Surface ma la superficie di digitazione e quella del touchpad sono maggiori, dai primi feedback sul campo sembra che la tastiera sia più ballerina del prodotto Microsoft mentre il touchpad sia estremamente più preciso ed utilizzabile.

Le fotocamere sono due, una anteriore e posteriore da 5 Mpx, quest’ultima però è una Intel Real Sense 3D con tanto di autofocus e flash.

Le dimensioni del dispositivo 292 x 210 x 8.95 mm sono nella norma, con un peso di 780 grammi ne fanno un’ottimo dispositivo portatile.

I prezzi varieranno in base alle configurazioni e non sono ancora disponibili quelli per l’Italia. Si parte dai 700$ per la versione con Intel Core M3, 4 GB di RAM e 64 GB di SSD e credo ricalchi molto Surface salendo di configurazioni con Intel Core M7, 8 GB di ram e 250 GB di SSD, senza dimenticare la variante LTE, ma attendiamo comunicazioni ufficiali per l’Italia.

Questo Lenovo MIIX 700 sarà disponibile a partire da Novembre, con l’avvicinarsi della messa in commercio, conosceremo le informazioni e caratteristiche che ancora non sono uscite allo scoperto.

Lascia un commento