Windows 10 è un successo, niente più scuse per gli sviluppatori!

Windows 10 è arrivato sotto forma di aggiornamento gratuito, il contatore ha sfondato le 70 milioni di attivazioni e continua a crescere.

A scanso di equivoci, il dato davvero interessante è proprio il grande numero che non si riferisce a nuove attivazioni, ma a prodotti già sul mercato aggiornati al nuovo sistema operativo di Microsoft.

Perchè è così importante che siano aggiornamenti?

Microsoft con Windows si è sempre dovuta scontrare con questa problematica, ora sembra aver trovato un modo per risolverla. L’aggiornamento gratuito sta permettendo una veloce ed ampia adozione del nuovo Windows 10, numeri che servono.

Windows 10 fa numeri e ne giova tutta la piattaforma

Quante volte abbiamo discusso sul numero esiguo di terminali Windows venduti rispetto alla concorrenza, soprattutto in ambito smartphone e tablet?

Con la nuova iterazione di Windows le carte in tavola sono cambiate. Infatti tutti i terminali Windows 10 ora condividono le stesse applicazioni sullo Store, Microsoft sta lavorando duramente per venire sempre più incontro agli sviluppatori, facilitando loro l’approccio ed il porting delle applicazioni già esistenti.

Qualcuno ha nominato il progetto Astoria per le applicazioni Android?

Per quello servirà potenza, difatti dai recenti rumors si evince come i nuovi terminali avranno un’hardware sempre più vicino ai terminali android. Non nascondo le mie preoccupazioni, fino ad ora le applicazioni per Windows si sono sempre caratterizzate con la possibilità di girare anche sui terminali di fascia bassa proprio perchè leggere, ma con l’avvento di questi porting vedremo come andranno le cose.

Gli sviluppatori?

Devono darsi una svegliata. Se ancora non sono convinti che è ora scossa di sviluppare per Windows 10, probabilmente arriverà qualcuno con un’applicazione non ufficiale a rubargli utenti. L’importante è che poi non vadano in giro a lamentarsi, com’è già accaduto con Windows 8.

Perchè i numeri in alcune nazioni come l’Italia c’erano gia, la diffusione del solo Windows Phone 8.1 superava addirittura iOS. Ora che le applicazioni valgono davvero per PC, tablet, smartphone, Xbox, web ed IoT non venite a raccontare che non ci sono abbastanza utenti.

Proprio in questi giorni avrete visto l’applicazione di FitBit fare il suo ingresso. Come questa, molte altre aziende si stanno mettendo al pari. Perciò quale sarà la prossima scusa se le applicazioni non dovessero venir rilasciate?

Cari lettori quali applicazioni avete visto aggiornarsi o comparire sullo Store? Quali vorreste maggiormente? Discutiamone nei commenti!

Lascia un commento