Wiko Bloom esplosione di colori

Carissimi utenti bentornati; oggi voglio proporvi le mie considerazioni sullo smartphone non più entry level della Wiko; questo prodotto infatti non è nè tanto acerbo nè tantomeno completissimo come i top gamma il che è facilmente comprensibile considerando anche il prezzo,.uno dei veri e propri punti di forza del telefono infatti secondo me proprio il rapporto qualità-prezzo fa di questo telefono un buon “ripiego” economico per grandi grazie alla possibilità di sfruttare simultaneamente le 2 SIM e piccini.

Questo smartphone distribuito dalla società francese Wiko per l’appunto si basa su un processore quad-core Mediatek il cui clock ci è ancora sconosciuto per il momento ma dovrebbe aggirarsi tra 1,2 e 1,3 GHz e sul sistema operativo android nella sua versione KitKat. Il telefono vanta un ampio display da 4,7″ pollici IPS TFT da 800×480 pixel contornato da delle cornici molto sottili, una batteria da 2000mAh che non ha consentito di far più di 12/13h di utilizzo normale, 7/8 se sotto stress dunque con connettività dati 3G attiva e quant’altro, doppia fotocamera con la principale da 5MP dotata dell’OIS e la frontale da 2MP ed 1GB di memoria RAM e 4 di memoria interna fortunatamente espandibile mediante microSD. In confezione oltre al terminale troviamo un connettore da parete, cavo dati USB-Micro USB, un paio di cuffie di fattura abbastanza economica in versione standard dotate anche del tasto risposta rapida e svariati adattatori per le SIM. Per la modica cifra di 129 euro è disponibile in 6 differenti e sgargianti colorazioni che, come detto in un precedente articolo, coloreranno il nostro autunno; spero di potervi fornire a breve la videorecensione del prodotto che ritengo molto valido grazie alle brevi prove fatte grazie ai teminali di alcuni amici; vi saluto con affetto al prossimo articolo da Valter per Batista70phone.

Lascia un commento