Quando la Console War cade nel Black Friday al passo di Game Of Thrones

BlackFridayPromoSouth Park è noto per la sua irriverenza, ma quando tocca certi temi non è mai banale e sotto sotto c’è sempre una lezione da imparare. Durante la 17esima stagione (ancora in corso), le puntate 7, 8 e 9 coprono gli eventi citati nel titolo, che toccano da vicino videogiocatori e appassionati di serie televisive.

Della Console War c’è poco da dire, Microsoft e Sony sono uscite sul mercato con le nuove console e ovunque andiate se ne parla, non solo su internet. Il Black Friday (venerdì nero) cade nell’intorno del giorno del ringraziamento e vuole ricordare la caduta della borsa di molti anni fa, proprio per questa occasione alcuni negozi negli USA applicano sconti folli alla merce, dando vita a bolge di persone disposte ad ogni sorta di violenza per accaparrarsi il prodotto desiderato. Game Of Thrones (Trono di Spade) è una serie di libri scritta da George R.R. Martin recentemente trasposta sul teleschermo dalla HBO. In un ambientazione medievaleggiante e fantasy si mescolano raggiri, tradimenti, draghi, incesti e quant’altro.

Tutto questo è stato magistralmente mescolato con i personaggi di South Park che conosciamo, per creare queste tre episodi (Black Friday, A Song Of Ass And Fire, Titties And Dragons) che vi consiglio di guardare, se interessati anche ad uno solo degli argomenti citati. Da tradizione della serie, parolacce e violenza sono presenti in grandi quantità, perciò ne sconsiglio la visione ad un pubblico suscettibile.

Tra risate, demenza e violenza non manca la morale, che evidenzia in modo molto marcato lo stato attuale della società e delle aziende.

South Park è reperibile direttamente sul sito di Comedy Central, dal loro canale YouTube oppure da qualsiasi circuito Torrent, poichè gli autori incitano alla divulgazione del contenuto tramite tutti i canali. I sottotitoli sono disponibili sul sito ItaSA.

Nell’ultimo episodio “Titties and Dragons” sono presenti alcuni dialoghi in Giapponese, incomprensibili per chi mastica l’Iinglese e non vuole attendere i sottotitoli. Non disperate, la testata Kotaku li ha tradotti per noi fan della serie!!!

Lascia un commento