Via i lucchetti da Facebook e YouTube sul posto di lavoro: le aziende italiane si arrendono ai social media

logo_facebook1

Sorpresa. Anche le aziende italiane si arrendono all’utilizzo dei social media nell’orario di lavoro. I lucchetti imposti su Facebook, Youtube e Twitter saltano insieme all’austerity dettata negli ultimi anni dagli uffici del personale. Secondo i dati di un’indagine realizzata da Easynet Global Services e Ipanema Technologies, rilanciata dal sito della Cgil rassegna.it, le aziende stanno bloccando un minor numero di applicazioni social media.

Inizia così questo articolo del Sole 24 Ore, che ci mostra dei report sorprendenti su come le aziende italiane stiano sorvegliando via via sempre meno gli accessi dei loro dipendenti ai social network durante l’ora di lavoro.
Chissà, probabilmente qualche capoccione dei piani alti di queste aziende è incapace ad utilizzare un proxy e sono dovuti tornare sui loro passi 😛 Scherzi a parte, trovo la notizia piuttosto inaspettata, specie per la realtà con cui ho quotidianamente a che fare (ospedali e università), francamente sono cascato dalle nuvole!
Che dite? Vi ritrovate con la mia realtà o anche da voi stanno mollando la presa?

Lascia un commento