Video Recensione HTC One Mini by FgFoto

foto

Recensire un prodotto come il One Mini non è stata una cosa molto facile, essendo abituato ad utilizzare (e recensire) terminali di fascia alta. Per questo motivo ho ritenuto doveroso mettermi “nei panni” dell’utente medio, che compra questo terminale per due motivi: dimensioni e prezzo.

Il One Mini si trova online su Gli Stockisti (che ringrazio moltissimo, avendomi fornito il terminale in test) al prezzo di 369 €, garanzia italia.

Si tratta di un telefono sicuramente degno di attenzioni, che saprà regalare molta soddisfazione agli utilizzatori per via della sua grandissima portabilità e sicuramente grazie al prezzo abbastanza contenuto.

Il motivo per cui sto facendo un articolo a supporto della recensione è semplice: avendo delle limitazioni di tempo sul mio account, non ho potuto approfondire alcuni dettagli che però reputo importanti.

Il primo è la durata della batteria. Il One Mini è un terminale che ha un grande lavoro di ottimizzazione alle spalle. Questo lo si deduce molto presto, guardando il consumo in standby sotto rete WiFi, che vi riesce a far arrivare a fine giornata senza problemi, lasciandovi addirittura anche un po di carica residua. Date le dimensioni del terminale, mi sembra un ottimo risultato.

Il discorso cambia, invece, se siete fuori casa, o a lavoro, e quindi sotto copertura 3G. In questo caso, con il mio utilizzo intenso, il terminale ha richiesto una ricarica (anche se non completa) a metà giornata, per garantirmi l’arrivo a sera.

Questo dettaglio è molto importante per chi fosse intenzionato ad acquistare il Mini, perchè determinante sulla scelta in base al proprio utilizzo.

Un altro punto che vorrei affrontare è l’assenza di un tasto home fisico. I fan dei Nexus qui possono solo gioire, ma essendo io un utente molto affezionato alla serie Galaxy, ho trovato un po scomodo sia l’assenza di un tasto dedicato al menu (che però è impostabile con una pressione prolungata sul tasto home) sia il fatto di non avere un “punto di riferimento” fisico per tornare alla schermata principale, senza stare troppo a guardare dove metto “il dito”.

I tasti touch, infine, sono molto sensibili e vicini al bordo dello schermo, portando delle volte ad un’uscita accidentale dalle applicazioni.

BoomSound ha avuto nel video una piccola menzione, ma merita assolutamente due parole in più. Come ben sappiamo, già sul One, l’audio ha raggiunto un livello eccellente sia per quanto riguarda la qualità, sia per il forte volume che riesce ad uscire dalle casse (stereo) frontali.

Il Mini, nonostante le sue dimensioni, non replica ma ricalca di molto quella qualità. L’audio che riesce ad uscire da questo telefono è veramente eccezionale, forte, pulito e pieno.

Il display è ben definito, ed è discretamente visibile al sole. Il terminale al tatto è fantastico, e nonostante la cornice in plastica (che personalmente parlando preferisco di gran lunga a quella presente sul modello più grande) il feeling con l’alluminio è semplicemente superbo.

Pratico e veloce in qualsiasi situazione, il One Mini è un terminale veramente degno di nota e sicuramente un acquisto valido e ponderato per chi cerca un telefono non troppo grande, senza rinunciare alla qualità costruttiva ed alle prestazioni.

Vi lascio ora al video.

Ultima nota: nel video parlo di 359 euro. Il prezzo si riferisce alla versione europea. Nel momento della stesura dell’articolo, su Gli Stockisti è stato inserita a listino una nuova pagina che presenta il One Mini con garanzia italia a soli 10 euro in più.

Lascia un commento