[Video] Recensione Microsoft Surface RT

Il 14 Febbraio Microsoft lanciò in Italia il Surface RT con un evento a Milano, parteciparono i nostri Loris e Lucio regalandoci le loro prime impressioni sul prodotto. A distanza di qualche mese e dopo numerosi aggiornamenti, eccoci pronti a recensire la proposta targata Microsoft per il segmento Tablet, sempre che questo sia l’appellativo corretto.

Scocca:

I componenti sono racchiusi da una particolare lega di Alluminio e Magnesio, chiamata da Microsoft stessa Vapor-Mag. Al tatto dona una forte sensazione di robustezza e qualità, mantiene inoltre le promesse in materia di resistenza agli urti, graffi e impronte che non intaccano la sua superficie durante un uso quotidiano meno attento. L’unica parte in plastica che accoglie le antenne Wi-Fi e Bluetooth è situata sopra le fotocamere, nel lato lungo opposto al connettore magnetico per l’aggancio delle tastiere. Questa non è distinguibile se non ci si presta particolare attenzione, camuffandosi bene con la finitura nera-titanio del case Vapor-Mag.

L’unica parte mobile è il Kickstand, o meglio il sostegno posteriore, che permette di appoggiare a 45° il dispositivo su una superficie. Anche questa parte è realizzata in Vapor-Mag ed è una delle caratteristiche tanto pubblicizzate da Microsoft, oltre che perla sua utilità anche per il “clap” caratteristico che produce chiudendola.

Display:

E’ di tipo ClearType HD da 10,6 pollici, con risoluzione di 1366×768 pixel  e aspect ratio di 16:9 (widescreen). Il Multitouch è di tipo capacitivo e supporta fino a 5 tocchi simultanei. E’ protetto dal vetro Corning Gorilla glass 2 che impedisce danni o graffi a meno di colpi subiti con una forza importante.

Tra il pannello e la cornice c’è pochissimo spazio inutilizzato, lo si nota parecchio durante l’uso, al punto che posare gli occhi su un altro display mette subito in risalto questa cornicetta vuota. La distanza tra il display e il vetro non è percettibile, e l’angolo di visuale è molto ampio come tutti gli IPS. Grazie alla tecnologia Clear Type di Microsoft è possibile leggere chiaramente il testo nonostante ci si è abituati a schermi di risoluzioni maggiori.

Porte e Connettori:

Partendo dal lato lungo sotto il logo Windows per poi procedere in senso antiorario troviamo:

Il connettore magnetico a 6 pin per gli accessori come le tastiere Touch Cover e Type Cover.

Il connettore magnetico a 4 pin per l’alimentazione, porta USB 2.0, porta micro HDMI e altoparlante destro. Alzando il Kickstand, vi è lo slot di espansione di memoria per la microSD.

Questo particolare connettore può salvare il vostro Surface da una caduta assicurata. Per esperienza personale all’università, è capitato che il cavo venisse strattonato non intenzionalmente, a differenza di un connettore standard, questo magnetico si scollega senza trascinare con se il dispositivo o arrecare danni al connettore stesso. La porta USB 2.0 è comodissima in ogni situazione dato che il Surface riconosce innumerevoli dispositivi.

Lato dedicato al tasto di accensione\sospensione, microfoni e antenne.

Jack da 3.5mm per le cuffie o output audio, bilanciere del volume e altoparlante sinistro.

Accessori:

Compresi nella confezione troviamo: Alimentatore da parete con teste intercambiabili a seconda del paese; In ingresso necessita della 220V per erogare una tensione di 12V e 2A di corrente. Ricarica il Surface completamente scarico in 2 ore anche se lo si utilizza.

Acquistabili separatamente: Tastiere Touch e Type Cover rispettivamente al prezzo di 120€ e 130€.

La Touch Cover è spessa 3,25mm e pesa 210g, non è pieghevole e consente la scrittura in comodità rilevando i nostri tocchi e l’intensità di essi sulla sua superficie. Per usare al meglio questa tastiera sono necessari almeno 2 giorni di uso comune, se invece siete soliti scrivere parecchio in mezza giornata la controllerete egregiamente.

La Type Cover è spessa  6mm e pesa 246g, più rigida della Touch Cover, inoltre è caratterizzata dai classici tasti meccanici per facilitare la scrittura. Questa tastiera è indicata a chi scrive molto e predilige la sensazione di tasti premuti sotto i polpastrelli, inizialmente permette di scrivere commettendo meno errori rispetto alla Touch Cover ma abituandosi a quest’ultima i tasti meccanici fanno quasi strano, infatti preferisco la Touch Cover.

Entrambe le tastiere si collegano al Surface con un connettore magnetico a 6 pin, non mancherete mai il bersaglio a convalidare il successo ci penserà il caratteristico “clack” pubblicizzato da Microsoft. In entrambe è presente anche il Touchpad Multitouch nel caso voleste usare il mouse, ma lo ritengo poco necessario anche passando per il Desktop, il discorso cambia per un uso intensivo del pacchetto Office.

Le tastiere sono benfatte e svolgono entrambe i ruoli per cui sono pensate, l’unica nota negativa è la mancanza di un magnete che le tenga ancorate al display, difficilmente si aprono ma può capitare che in uno zaino o in una borsa vuota succeda, in questo caso il display si accenderà consumando inutilmente parte della carica. Al loro interno le cover-tastiere comprendono un accelerometro e un giroscopio che permette al Surface di sapere se sono riposte all’indietro in modo da disattivarle, se coprono il display o attivarle se sono in posizione di scrittura.

Batteria:

Vi riporto una giornata di utilizzo del Surface, è stata la giornata più stressante poichè le ore di gioco sono tante.

  • Scollegato dall’alimentatore alle ore 15:00
  • dalle 16:00 alle 16.15 circa, 15 minuti internet
  • dalle 18 alle 19.30, 30 minuti internet e articoli per il blog + 1h di giochi
  • dalle 20 alle 21.35, 1h20min giochi + 10 minuti internet
  • alle 23.40, 10 minuti di internet e video
  • dalle 12:15 alle 01:45, 15 minuti internet, 8gag, ebook
  • Il sistema viene spento
  • Riacceso il giorno seguente alle 09:00 circa
  • dalle 09:00 alle 12:00, 15 minuti internet
  • dalle 13:00 alle 15:00, 10 minuti di internet, i restanti di gioco fino allo spegnimento

Tirando le somme otteniamo: 1h45min di internet e apps + 5h10min di giochi. Nel complesso la batteria non è stata fonte di problemi, con un uso normale si arriva a 12h20min, con un uso intenso non si fanno più di 8h. Da notare che il processore Tegra 3 consuma evidentemente di più ogni volta che si lancia un gioco.

Fotocamere:

E’ chiaro che Microsoft punta alla videoconferenza con il Surface RT, la fotocamera posteriore è inclinata di 45° come il supporto ed assieme a quella anteriore forniscono una discreta qualità in termini di webcam. Potete saggiarne alcuni scatti e riprese qui sotto.

La video recensione è divisa in due parti: panoramica hardware, software e conclusioni.

L’appellativo di Tablet come si è affermato negli ultimi anni al Surface sta stretto, soddisfa necessità ben più complesse della semplice consultazione dei social o del web, il pacchetto Office è davvero un must e ringrazierete di averlo ogni volta che aprirete un file, ricordando le varie applicazioni che malamente tentano di sostituirlo. Il comparto giochi e le potenzialità della piattaforma in tale ambito sono anni luce davanti alla concorrenza, anche se il parco titoli è ridotto spicca l’integrazione Cloud con Xbox Live, sia per gli obbiettivi che per i salvataggi, se cambierete dispositivo i vostri dati vi seguiranno senza dover toccare nulla. Questa caratteristica va ampliandosi, se consideriamo che avviene lo stesso per le impostazioni e le preferenze di sistema.

Non mancano le note dolenti come sottolineato più volte nella video recensione, ma visto i grossi miglioramenti della piattaforma e del prodotto a seguito degli aggiornamenti mi sento di promuovere con riserva questo Surface RT. La riserva è per la mancata e completa implementazione dell’interfaccia Modern UI, un pacchetto Office che poteva essere riscritto con la nuova interfaccia e la mancanza di alcune applicazioni che per tutti sono fondamentali come Facebook.

Se cercate un prodotto ben costruito, funzionale che possa soddisfare anche le necessità di un uso fuori dai comuni: giochi, web e facebook; Surface RT è il dispositivo che fa per voi.

Prima di commentare vi chiedo di non leggere solamente le considerazioni finali, guardate anche quanto è migliorato il prodotto dopo gli aggiornamenti, ne rimarrete stupefatti. Aspetto i vostri commenti, consigli e impressioni. Scusate per il lungo articolo e video recensione ma sono stati necessari.

Lascia un commento