Android 4.1 Jelly Bean… Tutte le “caramelle” della nuova versione!

Lo scorso 27 Giugno, durante il Google I/O, è stata presentata ufficialmente l’ultima versione di Android OS, la 4.1 che, come consuetudine dalle parti di Mountain View, è stata chiamata con il nome di un dolce: Jelly Bean, un tipo di caramelle che assomigliano a delle pillole che ho richiamato nel titolo. In questi giorni tutti i possessori di Galaxy Nexus stanno ricevendo la notifica della disponibilità dell’aggiornamento da scaricare via OTA e che, finalmente, renderà l’esperienza d’uso di un dispositivo Android priva di lag ed impuntamenti. Il tutto grazie a quello che, con una traduzione italiana pessima secondo me, è stato definito “progetto burro”; mai in un Android si è vista una fluidità di questo genere! Tutti noi abbiamo letto gli articoli e visto le recensioni sulle principali novità che Jelly Bean porta con se ma siamo davvero sicuri di conoscerle tutte? Dopo il break potremo avviarci lungo la strada di Jelly Bean, fermandoci ad ogni vetrina per descrivere le principali novità.

Grazie al Capo Loris che mi ha segnalato (ordinato :-D) questo articolo.

ACCESSIBILITA’

  • Gli utenti non vedenti potranno usare la modalità “Gestures Mode” che, in associazione, con la lettura vocale renderà agevole la navigazione e l’utilizzo della UI.
  • Con la nuova funzione di accessibilità sarà possibile spostare il cursore per mantenere in stand-by l’azione successiva che partirà immediatamente con un doppio tap.
  • E’ Ora possibile spostarsi fra paragrafi, righe, parole e singole lettere.
  • TalkBack, lettore Android adesso supporta molte più gestures.
  • Pieno supporto al Braille.
  • Android Beam permette la condivisione immediata di foto e video.
  • Pairing Bluetooth immediato con i dispositivi che supportano lo standard Simple Secure Pairing

BROWSER & WEBVIEW

  • Aumentate le prestazioni e l’efficienza di CPU e memoria. Grazie alla gestione delle animazioni, allo standard HTML5 e ad un nuovo JavaScript Engine (V8) le pagine sono caricate molto più velocemente e con fluidità a prova di impuntamento/lag.
  • Sempre grazie allo standard HTML5 ed alla nuova UI, la gestione dei video è molto più semplice e rapida così come il passaggio al full video.
  • Pieno supporto a HTML5 Media Capture .
  • WebView adesso supporta i testi in verticale.

CALENDARIO

  • Tutta la gestione del calendario è decisamente più veloce e fluida con transizioni fra le pagine veloci e prive di lag.
  • Se si attribuirà un colore agli eventi registrati sul PC, lo stesso colore sarà mostrato anche sul dispositivo.
  • Il bottone “Oggi” adesso mostra la data odierna; controllando i dettagli degli eventi sarà possibile inviare una mail agli invitati con un semplice tap.
  • Grazie alla nuova barra delle notifiche il promemoria dell’evento mostrerà molte più informazioni rispetto ad ora.
  • La notifica dell’evento permette di inviare una mail agli invitati senza aprire il calendario e si potrà scegliere fra alcuni messaggi pre impostati quali, ad esempio, “Evento anticipato, siate qui in 10 minuti”. Sarà possibile creare messaggi personalizzati.
  • Si potrà posticipare un promemoria direttamente dalla barra notifiche.
  • Applicazione calendario ottimizzata per il Nexus 7 (7 pollici).
  • La visione in portrait su tablet permette di attivare/disattivare i controlli per non occupare spazio sulla pagina che si sta consultando e la scelta resterà memorizzata fino all’apertura successiva.

Fotocamera & galleria

  • Adesso è possibile guardare tutte le foto scattate con un semplice swipe senza dover uscire dall’applicazione. Un altro swipe riporterà all’applicazione fotocamera.
  • Nella galleria adesso è possibile vedere rapidamente tutte le foto grazie al “filmstrip mode” attivabile con un pinch-to-zoom out. In “filmstrip mode” si potrà cancellare le singole foto con uno swipe verso l’alto o verso il basso; se la cancellazione è avvenuta per errore, un semplice tap ripristinerà l’immagine.
  • Nuova animazione per la visione della foto dopo lo scatto, per il passaggio fra le foto e la selezione dell’album.

UTILIZZO DATI

  • Adesso è possibile eliminare un warming impostato per l’utilizzo dati senza necessità di impostarne un altro.
  • Disabilitato il background dell’utilizzo dati con connessioni Wi-Fi SSID di certi tipi di hotspot.
  • Un dispositivo Jelly Bean sarà automaticamente riconosciuto se connesso ad un hotspot Wi-Fi e sarà abilitato il background dei dati utilizzati su SSID.

 

FACE UNLOCK

  • Molto pià veloce  e fluido con nuova animazione.
  • Il riconoscimento potrà essere impostato con più espressioni e a seconda degli accessori (occhiali) indossati.
  • Potrà essere impostata la richiesta di “occhiolino” per aumentare la sicurezza del riconoscimento.

 

INTERNAZIONALITA’

  • Supporto alla scrittura bidirezionale e a nuove lingue per rendere l’accesso possibile da qualsiasi paese.
  • Supporto migliorato per Arabo ed Israeliano.
  • Possibilità di scrittura in 18 nuove lingue.
  • Settaggio specifico quando è selezionata la lingua giapponese.

TASTIERA

  • Dizionario migliorato e pià preciso.
  • Migliorata la predizione e la correzione dei termini.
  • Selezione della lingua con tasto dedicato presente sulla tastiera.
  • Possibilità di utilizzare la tastiera specifica per oltre 20 lingue.
  • Possibilità di scegliere lo stile di scrittura per ogni tastiera.

 

MESSAGGI E CHAT

  • Adesso è possibile leggere tutto il testo dell’SMS nella barra delle notifiche. Alla ricezione di un MMS sarà possibile visualizzare la foto nella barra estesa.
  • Nuova UI per la composizione di SMS e MMS.
  • Nuovo stile della notifica di una chat.

 

 

NOTIFICHE

  •  Adesso è possibile avviare qualsiasi azione dalla barra delle notifiche.
  • Le notifiche della stessa app (i messaggi ad esempio) saranno inserite nello stesso gruppo con la prima estesa. Sarà possibile estendere qualunque notifica con un pinch.
  • Un’immagine di preview sarà disponibile nella barra dopo l’acquisizione di uno screenshot e da qui sarà possibile condividerlo.
  • Sarà possibile bloccare la rotazione portrait/landscape della barra notifiche sul Nexus 7.
  • Per i dispositivi Wi-Fi connessi ad un hotspot sarà possibile leggere sulla barra notifiche le informazioni SSID.
  • Tenendo premuta la notifica ricevuta sarà possibile accedere all’applicazione relativa per disabilitare le notifiche o disinstallare l’applicazione stessa.

 

 

 

 

 

 

NETWORKING

  • Il settaggio della protezione per la connessione Wi-Fi prevede l’utilizzo del tasto WPS e della richiesta di PIN.
  • E’ possibile settare l’impostazione che permette di evitare la segnalazione di Wi-Fi dal segnale troppo debole.

 

 

 

NEWS & WEATHER

  • Gestione migliorata per ridurre il consumo energetico.

 

 

CONTATTI

  • Anche l’applicazione rubrica è diventata molto più fluida ed è stata arricchita e migliorata la funzione di ricerca.
  • Supportata la possibilità di utilizzare foto per i contatti ad alta risoluzione in alcuni dispositivi (720×720) nonchè di utilizzare quelle di Google+ o quelle dell’account Google.
  • L’applicazione è ottimizzata per i dispositivi 7″.
  • Adesso è possibile aggiungere il contatto alla home page partendo dai dettagli del contatto stesso.
  • Attraverso un nuovo algoritmo l’app riduce la possibilità di trovarsi dei doppioni dello stesso contatto.
  • Possibilità di cancellare la lista chiamate con specifico tab senza passare dalle impostazioni.

 

TELEFONO

  • In caso di chiamata persa la notifica permetterà la richiamata veloce o l’invio di un SMS.
  • In caso di notifica di videomessaggio (non disponibile in Italia) permetterà la visione con un solo tocco.
  • Possibilità di chiudere le chiamate uscenti con un solo tocco.
  • Grazie al “progetto burro” la navigazione attraverso le varie funzioni chiamata (tastiera, tabs, funzioni) è molto veloce e fluida.

 

IMPOSTAZIONI

  • Il settaggio degli account adesso appare al primo posto della lista per dare modo di accedervi molto più velocemente.
  • Adesso è possibile accedere a tutte le impostazioni private dei propri account selezionando il proprio account dalle impostazioni.

 

SISTEMA

  • Il sistema di crittografia è stato notevolmente migliorato ed è più affidabile. Il sistema ricorda periodicamente di decrittografare il dispositivo e durante questa fase rifiuta automaticamente chiamate e SMS.
  • Una pressione prolungata del tasto accensione permette di accendere il telefono in “safe mode”.
  • Attraverso il tasto “Reset Apps Preferences” è possibile il reset veloce ai settaggi di default.
  • E’ stata ridisegnata l’interfaccia specifica con le app attraverso nuove e più grandi icone.

 

 

TEXT TO SPEECH

  • Nuova funzione text to speech (per ora solo in Americano) disponibile sia come motore di ricerca sul web ed incorporato via TTS API.

 

 

VOICE TYPING

  • Funzione incorporata nel dispositivo che permette l’imput vocale quando non si ha connessione di rete.

 

 

 

WIDGET

  • Jelly Bean permette la riconfigurazione automatica della pagina quando si aggiunge un widget.
  • Se i widget fossero troppo grandi saranno automaticamente ridimensionati e, se si sceglie di ridimensionarli personalmente, saranno rimossi dalla pagina per il nuovo settaggio.
  • Migliorata e resa più rapida la funzione di eliminazione delle icone dalle pagine.
  • L’avvio del launcher ed il ritorno alla home page adesso è molto pià veloce e fluido.

 

Oltre a i miglioramenti ed alle nuove funzioni che abbiamo elencato, Jelly Bean aggiunge e/o migliora alcune funzioni del sistema operativo. Vediamo quali sono i principali cambiamenti.

 

GOOGLE SEARCH

Oggetto delle denunce di Apple nella “vecchia” versione Ice Cream Sandwich, la nuova funzione di ricerca offre un esperienza d’uso notevolmente migliorata.

  • Grazie al Knowledge Graph i risultati saranno molto più ricchi di informazioni e mlto più accurati.
  • Google Search potrà essere avviato con uno swipe direttamente dalla lock screen; sui dispositivi con tasti virtuali Google Search (e Google Now) potranno essere avviati con uno swipe verso l’alto della barra di notifica. Per i dispositivi con tasto di ricerca fisico (ricordate la vecchia e cara lente?) basterà un tap per lanciare GS.
  • Se il telefono è collegato ad un auricolare bluetooth compatibile, una pressione prolungato del tasto chiamata dell’auricolare attiverà il Voice Search con i risultati che appariranno sul display del dispositivo.
  • Si potrà dire “Google” quando si è dentro l’app per avviare il GS.
  • In alcuni casi le risposte si potranno ascoltare grazie al TTS.
  • Migliorata la ricerca anche quando il segnale di rete è molto basso.

 

GOOGLE NOW

E’, forse, la funzione migliore implementata sul Jelly Bean. In pratica si tratta di un sistema che fornisce informazioni in tempo reale attraverso la comparsa di specifiche cards o vere e proprie notifiche quando si tratta di questioni urgenti.

  • Card del meteo: mostra le condizioni meteo della zona localizzata.
  • Card del traffico: come è facilmente intuibile mostra le condizioni del traffico e gli eventuali percorsi alternativi se si sta utilizzando il navigatore.
  • Card del transito: in prossimità di una fermata del bus o della metro, sarà mostrata l’ora del prossimo passaggio.
  • Card dei voli: mostra l’eventuale ritardo dei voli che abbiamo programmato o le condizioni del traffico in direzione dell’aeroporto.
  • Card degli sport: mostra i risultati (per ora solo degli eventi americani) e dà la possibilità di acquistare i biglietti per l’evento scelto.
  • Card del cambio: mostra i tassi di cambio in tempo reale del paese in cui si è in quel momento.
  • Card della traduzione: traduzione immediata nella lingua del paese in cui ci si trova al momento.

 

I miglioramenti riguardano anche le più conosciute applicazioni Google; vediamo come cambiano.

 

GOOGLE+

 

 

Il social network di Mountain View è stato sottoposto ad una completa revisione che lo migliora e lo rende molto più fruibile.

  • Lo swipe sulle foto e le immagini è gestito molto meglio e garantisce una esperienza di navigazione notevole.
  • Nuova UI dei magazines sui tablet.
  • Adesso sarà possibile creare un nuovo Evento G+ direttamente dal dispositivo.
  • La funzione Party Mode permetterà l’upload delle immagini appena scattate.
  • Un nuovo tipo di notifica permetterà di fare +1, condividere e commentare senza necessità di aprire l’applicazione.
  • Adesso sarà èossibile vedere i video live di tutti i partecipanti nell’Hangout.
  • Nuovo menu di navigazione.
  • Quando si sta guardando un post, il semplice swipe permetterà di espandere e leggere il post a piena pagina.

 

 

 MAPS

 

 

 

  • Migliorata la funzione di navigazione off-line.
  • La funzione Bussola, insieme al Giroscopio, migliora notevolmente la visione indoor o nella modalità “Street View”.
  • Con la funzione Zagat e le recensioni comprese nelle Mappe, sarà possibile ottenere tutte le informazioni sui luoghi ricercati.
  • Implementata la funzione Google Deals (offerte speciali).
  • Possibile ottenere le indicazioni anche in modalità indoor walking.

 

GMAIL

 

 

  • Visione portrait ottimizzata per una miglior esperienza d’uso sui tablet 7″.
  •  Gmail (e Email) adesso permette di leggere il testo completo della mail ricevuta nella barra notifiche.

 

 

YOUTUBE

 

 

  • Anche YT ha un’interfaccia nuova e notevolmente migliorata e che permetterà la gestione rapida del proprio canale.
  • Possibile il preload di video per permettere la riproduzione senza soluzione di continuità quando si è connessi a reti molto lente.
  • Il nuovo menu permette la visione a schermo pieno anche sulle Google Tv e sul Nexus Q.

 

CURRENTS

  • Anche Currents è stata notevolmente migliorata e permette la gestione di articoli ed immagini in maniera più intuitiva e rapida di prima.
  • Implementata l’accelerazione hardware.
  • Layout ottimizzata per i display da 7″.
  • Implementata la traduzione simultanea.

 

GOOGLE PLAY

Pur non raggiungendo il livello di altre funzioni che hanno ricevuto un notevole impulso dal passaggio a Jelly Bean, anche lo store di Mountain View riceve nuove funzioni e si arricchisce di nuove sezioni.

  • Nuove modalità di visibilità di apps, giochi ed altri contenuti.
  • Nuovo widget “My Library” che mostrerà i propri contenuti quali libri, film, musica e che cambia dinamicamente in base alle scelte dell’utente.
  • Smart App Update permetterà il download solo delle parti effettivamente cambiate di un app e non l’intera applicazione.
  • Nuova tipogia di crittografia per le applicazioni a pagamento.

 

GOOGLE PLAY BOOKS

  • Le traccie audio/video incorpate nel libro che si sta leggendo potranno essere avviate direttamente dal libro stesso.
  • Nuove possibilità di bookmark.
  • Layout completamente disegnato per ottimizzare la lettura di libri su dispositivi da 7 pollici.
  • Funzione TTS incorporata per i non vedenti.

 

GOOGLE PLAY MUSIC

 

  • Il nuovo widget Sound Search permette la ricerca rapida delle canzoni acquistate.
  • Il nuovo widget Google Play Music permette di votare le canzoni ed accedere a nuove features.
  • Playlist Art creerà automaticamente la lista degli album basandosi sulle copertine caricate.
  • Si potrà effettuare lo swipe fra gli screen nella playing bar.
  • La funzione Recent Screen permette la visione della copertina a tutto schermo.
  • Si possono cancellare le traccie direttamente dall’app.
  • Now Tracking mostra la lista delle canzoni ancora da suonare.
  • Nuovo menu per gli accoppiamenti con Nexus Q, dispositivi Bluetooth e cuffie.
  • Sarà possibile impostare una canzone come suoneria direttamente da Google Music utilizzando un nuovo Editor.

 

GOOGLE PLAY MUSIC E TV SHOWS

 

 

  • Possibile il download rapido di film che si potranno vedere in seguito offline attraverso un solo tasto.
  • I nuovi acquisti sul GPlay saranno immediatamente sincronizzati in modo da permettere la visione appena avviata l’app.
  • Possibile la visione di film e show con Nexus Q attraverso un nuovo menu.
  • Possibile lo zooming in durante la visione dei film

 

 

Bene, se siete arrivati fin qua vuol dire che le novità di Jelly Bean vi interessavano proprio tutte. Io, come sempre, vi ringrazio per la costanza e l’abnegazione con cui avete letto questo articolo e vi prego di segnalare tutto quello che io posso (sicuramente) aver dimenticato.

Lascia un commento