Nella guerra dei brevetti, Google potrebbe presto passare al contrattacco

Con la definizione dell’acquisizione di Motorola Mobility da parte di Google, di tre giorni fa. si sa che ora BigG possiede, oltre ad un proprio modo di produrre anche l’hardware per portare avanti il suo Android e la Google Experience, anche moltissimi brevetti da aggiungere al proprio arsenale, proprio per difendere con le unghie e con i denti, il robottino verde, preso ormai di mira da Apple che tenta in tutti i modi di distruggerlo più che sul campo, in un’aula di tribunale.

La cosa che ci si è sempre chiesti, soprattutto con l’introduzione di IOS 5, e il rivoluzionario “notification center”, copiato spudoratamente ad Android, è il perchè Google non abbia detto o fatto nulla in proposito … ci si è chiesto, del perchè non ha brevettato questa cosa che è effettivamente un’idea ben precisa e semplice da descrivere  …

La cosa ha in effetti una risposta. Google questo brevetto lo ha depositato nel 2009 con il numero 12/363,325, ma non è ancora stata data l’approvazione finale. E’ quindi solo una lentezza burocratica il fatto che finora Google abbia steso il silenzio su una delle cose più caratteristiche, utili e funzionali di Android: proprio la sua barra delle notifiche con la tendina a discesa.

Ma andiamo a vedere il testo che descrive questo brevetto in via di definizione:

“A computer-implemented user notification method includes displaying, in a status area near a perimeter of a graphical interface, a notification of a recent alert event for a mobile device, receiving a user selection in the status area, and in response to the receipt of the user selection, displaying, in a central zone of the graphical interface, detail regarding a plurality of recent messaging events for the mobile device.”

Anche per chi non mastica troppo l’inglese si capisce piuttosto bene di un sistema di notifiche in un’area ben precisa dell’interfaccia grafica che riporta tutti gli eventi recenti notificati dal terminale e con la possibilità di far comparire una tendina a scomparsa che riporta nel dettaglio gli eventi che l’utente può vedere e gestire …

Una volta che questo brevetto sarà approvato, è probabile che anche Apple potrebbe avere qualche problemino per il suo IOS …

La cosa più bella per me, sarebbe un accordo tra i 2 colossi in cui ognuno concede di usare le idee dell’altro, dove la gara starà in chi le implementerà meglio e nel modo più accattivante per gli utenti … E poi sarebbe davvero il mercato a decidere chi è il migliore …

Dico un’eresia ? 😉

FONTE

Lascia un commento