SonyEricsson MT 271i Pepper, il successore del Neo

Dopo qualche giorno di lontananza a causa di grossi problemi personali, torno a scrivere qualcosa che, spero, possa aiutarmi a superare questi giorni di inizio anno molto, molto duri. Sarà un modo per riavvicinarmi a voi, cari utenti, che non avete mai mancato di farci sentire il vostro calore. Siamo ormai prossimi all’inizio del CES di Las Vegas che aprirà i battenti il prossimo martedì (10 Gennaio) e durante il quale tutte le case presenteranno le loro novità per questo 2012. Fra le più attive troviamo SonyEricsson che oltre al più volte citato top di gamma Nozomi, presenterà anche il successore del Neo. Si chiamerà MT271i Pepper e le caratteristiche sembrano molto interessanti pur non dimenticando che si tratta di un dispositivo mid-level: processore dual-core da 1 GHz (molto probabilmente il ST-Ericsson NoveThor U8500 chipset), display WVGA da 3,7 pollici 854×480 e fotocamera da 5Mpx con registrazione a 720p. Questa è una scelta strana pensando che l’attuale Neo ha una 8Mpx con sensore Exmor R.

 

SonyEricsson MT 271i Pepper, the Neo successor

After a few days of absence due to major personal problems, I go back to write something which I hope will help me to overcome these early days of the year very, very hard. It will be a way to get closer to you, dear user, that you never fail to make us feel your heat. We are almost at the beginning of the CES in Las Vegas that will open next Tuesday (January 10th) and during which all the major brands will present their new products for this 2012. Among the most active SonyEricsson are often mentioned that in addition to the top of the range Nozomi, will present the successor of Neo. It will be called MT271i Pepper and features look very interesting while not forgetting that it is a mid-level device: dual-core processor 1 GHz (probably the ST-Ericsson’s U8500 NoveThor chipset), 3.7-inch WVGA 854×480 and 5Mpx camera with 720p recording. This is a strange choice considering that the current Neo has a 8Mpx sensor Exmor R.



FONTE/VIA

Lascia un commento