Sony Ericsson Nozomi potrebbe essere il primo dispositivo Ice Cream Sandwich dopo il Galaxy Nexus

Abbiamo parlato spesso, negli ultimi mesi (QUI l’ultima volta con il nostro grande Domenico), del Sony Ericsson Nozomi cioè di quello che sarà il sostituto dell’Xperia Arc. Probabilmente cambierà ancora il nome, che potrebbe essere, secondo gli ultimi rumors, Xperia Cloud ma la cosa più importante è che potrebbe essere il primo dispositivo a montare Ice Cream Sandwich dopo il Galaxy Nexus. Le dimensioni del display dovrebbero essere comprese fra 4 e 4.3 pollici e, come si può leggere nella foto, la fotocamera garantirà la ripresa in fullHD (1920×1080). Dalla foto è possibile notare la presenza, a differenza del Nexus, di tre tasti fisici (softkeys) ed il ridotto spessore; non mancherà il processore dual-core (forse da 1.5 GHz) ed il display in alta definizione. Potrebbe essere presentato al prossimo CES di Las Vegas e, sicuramente, sarà uno dei più attesi anche al MWC di Barcellona, dove noi di Batista70 saremo presenti per condividere con voi tutte le novità del 2012.

Sony Ericsson Nozomi could be first Ice Cream Sandwich device after Galaxy Nexus

We have often spoken in recent months (HERE the last time with our great Domenico), about Sony Ericsson Nozomi that is what will be the substitute of Xperia Arc. Probably it will change the name again, that it could be, according to the latest rumors, Xperia Cloud but most important thing is that it could be the first device running Ice Cream Sandwich after Galaxy Nexus. The screen size should be between 4 and 4.3 inches, and as you can see in the picture, the camera will provide the shot in FullHD (1920×1080). From the picture you can notice the presence, unlike the Nexus, of three physical buttons (softkeys) and the reduced thickness; it doesn’t mis dual-core processor (1.5 GHz maybe) and HD display. It could be presented at the next CES in Las Vegas and, of course, is also one of the most wanted at MWC in Barcelona , where Batista70 will be to share with you all the news of 2012.


FONTE/VIA

Lascia un commento