Nokia N9, la recensione di Engadget

Arriva, non arriva, forse si, forse no, lo supporteranno solo per qualche mese, no lo abbandoneranno………Oramai ne abbiamo sentite di tutti i colori. Nonostante qualche giorno fa fosse in pre ordine anche su Expansys Italia non c’è nessuna notizia certa sul Nokia N9, il famoso terminale il cui sistema operativo MeeGo, molto performante, nato dall’accordo con Intel, è destinato a non avere un seguito, così come deciso dal CEO di Nokia Mr. Elop, per lasciare il mercato a disposizione dei prossimi WP7. E’ un peccato perchè N9 ha tutto per imporsi come terminale di riferimento. Nei soli 12 mm di spessore del guscio in policarbonato appare molto ben proporzionato; il display è un fantastico 3,9 pollici ClearBlack AMOLED che, secondo Engadget, compete alla grande con quelli degli ultimi Samsung nonostante la risoluzione 854×480. Testo, simboli e figure sembrano addirittura galleggiare nel nero del display regalando un’esperienza d’uso veramente unica. N9 è disponibile con memoria da 16 fino a 64 Gb e non c’è lo slot per una memoria aggiuntiva; come iPhone fa uso di microSIM; il processore è il Cortex A8 single-core da 1 Ghz accoppiata ad una GPU PowerVR SGX530 e 1 Gb di RAM. Dotazione di alto livello, come logico per un Nokia, per il comparto fotografico che prevede una fotocamera da 8 Mpx con lenti Carl Zeiss F2,2 con autofocus, doppio flash led e registrazione HD a 720p. Nonostante i dati la diano sulla carta meno performante di quella dell’N8 (12 Mpx) se la cava decisamente bene nonostante qualche problema con il bilanciamento del bianco e sulla messa a fuoco che dovrebbe essere risolto con un aggiornamento SW. Il sistema operativo MeeGo, nell’ultima versione Harmattan, secondo i ragazzi di Engadget, è assolutamente fantastico; forse è proprio per questo che Nokia ha preso la decisione di sospenderne lo sviluppo: troppo difficile stargli alla pari per  WP7. Le considerazioni finali sono di altissimo livello e N9 è definito il primo vero telefono di riferimento della casa finlandese, addirittura il più competitivo e performante dall’uscita del primo iPhone. MeeGo è un sistema operativo di altissimo livello e ci si chiede quali performance avrebbe regalato se utilizzato su un dispositivo tipo Galaxy S2. Non lo sapremo mai vista la decisione di sopprimerlo appena nato.

Nokia N9, Engadget review

It does arrive, it doesn’t, maybe yes, maybe not, they will support it for only a few months, no they will abandon it ……… By now we have heard of all colors. Despite a few days ago it was on pre-order on Expansys Italy too, there’s not reliable information about Nokia N9, the famous device whose operating system Meego, very high performant,  born of the agreement with Intel, is intended not to be followed as decided by Mr. Elop CEO of Nokia, to leave the market available to the next WP7. It ‘a shame because N9 has everything to establish itself as a reference device. In just 12 mm thick of its polycarbonate shell is very well proportioned and the display is an amazing 3.9 inch ClearBlack AMOLED that, according to Engadget, competes with the recent Samsung ones despite 854×480 resolution. Text, figures, symbols and even seem to be floating in the black display offering unique user experience. N9 is available with a memory from 16 to 64 GB and there is no slot for additional memory; such as the iPhone it uses MicroSim; the processor is the   1 GHz Cortex A8 single-core coupled with a PowerVR SGX530 GPU and 1 GB of RAM. Equipped with high-level, as a rationale for a Nokia, for the photographic section, which provides an 8 megapixel camera with Carl Zeiss F2.2 lens,  with autofocus, dual LED flash and HD recording at 720p. Although the data shows it less powerful on paper than N8 one (12 MP) gets along very well despite some problems with the white balance and focus that should be resolved with a SW update . The operating system Meego, on the latest version Harmattan, according to the guys at Engadget, it is absolutely fantastic; maybe that’s why Nokia has decided to suspend development: too hard to keep up to par for WP7. The final considerations are top notch and N9 is defined as the first true reference phone of the Finnish house, even the most competitive and high performance from the first iPhone. Meego is a very high-level operating system and the question is what kind of performances would have given if used on a device type Galaxy S2. We will never know seing the decison to suppress the newborn.











FONTE/VIA

Lascia un commento