Recensione Honor Magic 4 Pro 5g

La nuova Honor si fa strada

Vi ricordate la vecchia Honor pre ban ? la Honor costola di Huawei, capace di esprimere dei “quasi top di gamma”, ma nettamente più competitivi della capogruppo, togliendo qua e la qualcosa per contenere il prezzo di vendita ? 

Questa Honor non c’è più, e dopo le note vicissitudini che hanno portato alla scissione da Huawei abbiamo un’azienda tutta nuova che ha la netta intenzione di prenderne il posto.

Honor Magic 4 Pro 5G è il primo vero top di gamma della casa cinese, primo smartphone senza compromessi, capace di esprimere al meglio ciò che Honor è in grado di fare. E inevitabilmente anche i prezzi non possono che seguire questo trend.

HONOR MAGIC 4 PRO 5G : Voto  8.0

Pro :

  • Potente e veloce
  • Design e ergonomia
  • Display LTPO 120 Hz
  • Ottimo comparto cam 
  • Audio multimediale potente e di qualità
  • Ricarica 100W sia cablata che wireless
  • Sblocco facciale 3D e sensore impronta ultrasonico
  • IP68

Contro :

  • Autonomia sottotono
  • Ricezione sufficiente
  • Software da svecchiare
  • Prezzo elevato per un brand giovane

CONFEZIONE HONOR MAGIC 4 PRO 5G : Voto 8.5

All’interno dell’elegante box in cartone nero troviamo :

  • Smartphone
  • Carica batterie rapido da 100W
  • Cavo dati Usb Type C
  • Cover in tpu trasparente
  • Pellicola protettiva preinstallata

Tutto quello che serve, compreso un potente e relativamente piccolo carica batterie da ben 100W, capace di sfruttare la tecnologia ricarica rapida presente in Honor Magic 4 Pro 5G.

COSTRUZIONE ED ERGONOMIA HONOR MAGIC 4 PRO 5G : Voto 9.0

Honor Magic 4 Pro 5G è un vero top di gamma, anche nei materiali e nell’attenzione come essi sono stati assemblati.

La sua forma ricorda da molto vicino Huawei Mate 40 Pro, con linee morbide capaci di nascondere le dimensioni generose di 163.6×74.7×9.1 mm ed il comparto cam principale racchiuso in un grande cerchio posto al centro della back cover.

Il suo peso di 209 grammi è ben bilanciato in tutta la sezione dello smartphone, che è composta da una back cover in vetro con bordi leggermente curvi, interrotta dal frame in metallo che unisce l’ampio display da 6.81 pollici anch’esso curvo ai lati, in modo da proseguire le linee rendendole armoniose e agevolando l’ergonomia.

Honor Magic 4 Pro 5G è disponibile in Italia in due colorazioni, la Black più sobria e elegante e la Cyan più fashion e vistosa. Colorazioni in grado di soddisfare un pubblico ampio e soprattutto diverse fasce di età.

La back cover, in vetro, è dominata dalla grande sezione circolare contenente il comparto cam principale, che sporge leggermente dalla stessa e comprende cinque sensori più il flash led ed è dominato dalla grande scritta 100X che ci ricorda le spiccate capacità fotografiche dello smartphone.

Il frame in metallo lucido, molto sottile, è completamente pulito nel lato sinistro, mentre nel lato destro presenta il tasto di accensione / spegnimento e il bilanciere del volume. Nella parte alta sono posti il primo speaker, un microfono e la porta Irda, mentre in quella inferiore secondo speaker, la porta Usb Type C, il carrello dual nano sim ed un ulteriore microfono.

La parte frontale invece è occupata dall’ampio display curvo da 6.81 pollici, contenete al suo interno i due sensori fotografici per selfie cam e per lo sblocco facciale 3D, oltre al sensore di impronte digitale under display.

Honor Magic 4 Pro, inoltre, gode della certificazione IP68 contro acqua e polvere.

Stilisticamente, anche se non originale ispirandosi da vicino a Mate 40 Pro, Magic 4 Pro 5G è un terminale che riesce a distinguersi dalla massa, con le sue linee morbide che rendono il device armonioso e nello stesso tempo agevolano l’impugnatura, grazie alle curvature di back cover e display, uniti da un sottilissimo frame, che ben si sposano con la forma naturale della mano.

Nonostante le dimensioni, si impugna bene e da la sensazione di essere più piccolo di quello che in realtà è, perché dobbiamo sempre ricordare che ha al suo interno un display tra i più grandi attualmente sul mercato.

Uno smartphone premium sia nei materiali che nella costruzione, curata nei minimi dettagli, oltre che nel design ricercato.

DISPLAY HONOR MAGIC 4 PRO 5G : Voto 9.5

Il bellissimo pannello utilizzato da Honor per il suo flagship è un OLED LTPO da ben 6.81 pollici, risoluzione QHD+, refresh rate variabile fino a 120 Hz, HDR10+, capace di visualizzare fino a 1 miliardo di colori, 1000 nits di luminosità massima e 460 ppi di densità. Non abbiamo dettagli sul tipo di protezione utilizzata.

È senza ombra di dubbio uno dei valori aggiunti del terminale, un display di altissima qualità con delle tecnologie avanzate che lo pongono tra i migliori sul mercato.

È curvo sui quattro lati, senza però influire negativamente sulla visualizzazione e sulla fruibilità, a vantaggio però dell’ergonomia e della maneggevolezza.

Le immagini vengono riprodotte in modo fedele, quasi stampate e anche se non gode di una luminosità accentuata è perfettamente leggibile sia in ambienti particolarmente luminosi che in ogni angolazione. I colori, inoltre, sono limpidi e ben contrastati, mentre i neri molto profondi e i bianchi accesi.

Honor ha dotato questo ottimo display di diverse chicche, come DCI-P3 spazio colore e il DC dimming, che agisce sulla larghezza dell’impulso luminoso a favore della luminosità a seconda della frequenza del refresh rate.

Inoltre è presente un sensore di impronta ti tipo ultrasonico, nettamente più preciso di quello tradizionale, oltre che sensore di luminosità automatica e di prossimità che non perdono un colpo.

Presenti due sensori cam, uno dei quali dedicato allo sblocco facciale 3D, che raramente troviamo su dispositivi Android, molto più sicuro di quello tradizionale.

Presente un Always On ampiamente personalizzabile sia nei temi che nei contenuti, programmabile in fasce orarie, oltre che tutte le classiche personalizzazioni di utilizzo del display quali modalità scura, anch’essa applicabile in diverse metodologie, modalità riduzione luminosità, diverse tipologie di colore, grandezza di visualizzazione e di caratteri, ecc..

Ottimo display capace di fare la differenza.

HARDWARE HONOR MAGIC 4 Pro 5G : Voto 9.0

Scheda tecnica Honor Magic 4 Pro 5G

  • Dimensioni: 163.6×74.7×9.1 mm
  • Peso: 209 grammi
  • SoC: Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1 5G 3.0 Ghz Adreno 730 (4 nm)
  • Memoria:
    • RAM: 8 GB LPDDR5
    • ROM: 256 GB UFS 3.1 + micro sd
  • Reti: 5G Dual SIM (Dual Nano Sim)
  • Connettività:
    • NFC
    • Bluetooth 5.2
    • WiFi 6 a/b/g/n/ac
    • GPS + GLONASS
    • Infrarosso
  • Display: 6,81″  LTPO OLED QHD+, 120 Hz
  • Fotocamere:
    • Primaria da 50 MP f/1,8 Ois  PDAF Laser AF 
    • Ultra grandangolare da 50 MP: f/2.2
    • Telephoto 64 MP f/3.5 PDAF Ois zoom ottico 3.5X 
    • TOF 3D
    • Anteriore: 12 MP: f/2.4 wide AF
    • TOF 3D
  • Batteria:
    • 4.600 mAh
    • Ricarica con cavo 100W
    • Ricarica wireless 100W
    • Ricarica inversa 5W

Anche la dotazione hardware di Honor Magic 4 Pro 5G è da vero top di gamma, senza quasi rinunciare a nulla.

Il processore utilizzato è il migliore attualmente in commercio, ovvero il Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1 da 3 Ghz con GPU Adreno 730, processo produttivo a 4 nanometri, supportato da 8 Gb di memoria Ram DDR5X e 256 Gb di memoria utente UFS 3.1 non espandibile. Forse unici appunti in merito alla dotazione tecnica stanno proprio nella quantità di Ram fisicamente disponibile, che oramai da consuetudine sui top di gamma è 12 Gb e nella memoria Rom che non è espandibile in nessun modo.

Ovviamente il sistema gira alla perfezione, senza mai rallentare o impuntarsi. Soffre sporadicamente, quando sollecitato al limite, di surriscaldamenti, cosa che fino a questo momento non ci era mai capitata utilizzando terminali dotati di Snapdragon 8 Gen 1. Probabilmente la dissipazione del calore non è stata progettata per sopperire a forti sollecitazioni prestazionali, ma ripetiamo capita solo di tanto in tanto e sotto forte pressione.

La connettività è completa, partendo dal supporto 5G, dual sim, WiFi 6, Bluetooth 5.2, GPS Glonass, porta Irda, NFC, porta Usb C 3.1. 

Come detto in precedenza il sensore di impronta digitale ultrasonico è una vera chicca, cosi come il sensore TOF che ci permette di effettuare lo sblocco facciale 3D. 

Molto buono il feedback aptico prodotto dal motorino della vibrazione, potente e non invasivo.

L’audio multimediale è pulito e forte, prodotto dagli speaker stereofonici posti nelle due estremità dello smartphone, capaci di riprodurre fedelmente tutte le frequenze audio.

SOFTWARE HONOR MAGIC 4 Pro 5G : Voto 8.0

Honor Magic 4 Pro 5G viene commercializzato in Europa con sistema operativo Android 12 personalizzato con interfaccia grafica proprietaria Magic UI 6.0 e patch di sicurezza aggiornate a Aprile 2022. 

Da sottolineare la presenza di tutti i servizi Google, cosa che è meglio specificare visti i passati avvenimenti che hanno coinvolto la casa prima della scissione da Huawei.

Un Os che gira bene, senza rallentamenti e impuntamenti, ma che non segue il processo evolutivo che Honor sta facendo dal punto di vista hardware, rimanendo molto legato al passato Huawei e anche a ciò che la stessa Honor proponeva due anni fa con gli ultimi smartphone lanciati prima della pausa forzata.

Troppo simile sia graficamente che funzionalmente a quello già visto su molti dispositivi Honor e Huawei dell’epoca pre ban, con poche funzionalità introdotte per arricchire, adeguare e completare la Magic UI 6.0. Pensiamo che Honor si debba concentrare di più nel realizzare qualcosa che sia in grado di darle una sua identità e slegarla definitivamente dal passato ingombrante.

Detto ciò, comunque sono presenti numerose personalizzazioni, come per esempio i temi, capaci di fornire un’esperienza a doc al consumatore finale, un ottimo Always On display, short cut e barra laterale personalizzabile, doppia visualizzazione del display e l’interessante funzione AI che permette di proteggere la privacy durante le conversazioni telefoniche, evitando che chi vi sta vicino le possa ascoltare.

Un software funzionale, rapido e semplice, ma che necessita di più personalità in grado di dare una precisa dimensione.

FOTOCAMERA HONOR MAGIC 4 PRO 5G : Voto 9.0

  • Fotocamere:
    • Primaria da 50 MP f/1,8 Ois  PDAF Laser AF 
    • Ultra grandangolare da 50 MP: f/2.2
    • Telephoto 64 MP f/3.5 PDAF Ois zoom ottico 3.5X 
    • TOF 3D
    • Anteriore: 12 MP: f/2.4 wide AF
    • TOF 3D

Honor Magic4 Pro è dotato di un ottimo comparto cam, d’altra parte sappiamo chi se ne occupa e, di conseguenza, ci saremo stupiti del contrario, tutti i sensori lavorano in maniera egregia, lo zoom fino a 10x è ben definito, il 100x c’è ma non ha molta utilità, qualche imprecisione a random nelle macro ed un leggerissimo rumore in notturna, ma davvero poca cosa, il video in 4k 60fps è fluido e dettagliato.

AUTONOMIA E RICEZIONE HONOR MAGIC 4 PRO 5G : Voto 7.5

La batteria integrata non removibile presente in Honor Magic 4 Pro 5G ha una capacità di 4.600 mAh ed è dotata di supporto ricarica cablata e wireless fino a 100W.

L’autonomia di per se stessa ci ha un po’ delusi, portandoci a fatica a concludere la nostra giornata stress, con però sempre la preoccupazione di non riuscirci.

Per dovere di cronaca rimarchiamo il fatto che noi utilizziamo molto il terminale, in tutte le sue funzionalità, ma è anche vero che gli utenti che decidono di rivolgere le proprie attenzioni su un dispositivo di questa fascia hanno esigenze evolute, ed in questo caso Magic 4 Pro 5G riesce a raggiungere solo la sufficienza.

In aiuto possiamo sempre contare su una ricarica rapidissima, fino a 100W sfruttando il carica batterie rapido incluso nella confezione di vendita, che ci permette di ricaricare da 0 a 100% in soli 32 minuti, mentre il 50% in poco più di 15 minuti.

Probabilmente sarebbe stata scelta più logica utilizzare una batteria più ampia capace di supportare il bellissimo e grande display e l’hardware potente e prestazionale presenti su Honor Magic 4 Pro 5G.

Cosi come l’autonomia, anche la ricezione ci è sembrata sotto tono rispetto ai principali competitor. Le chiamate voce a volte sono risultate difficoltose, così come la ricezione dati. Testiamo i dispositivi in condizioni difficoltose, è vero, però da Honor ci saremmo aspettati di più.

Promosso con la sufficienza anche in questo caso.

CONSIDERAZIONI FINALI E RAPPORTO QUALITA’ PREZZO HONOR MAGIC 4 PRO 5G : Voto 8.0

Honor Magic 4 Pro 5G è disponibile in Italia, al netto di offerte e promozioni facilmente trovabile anche direttamente sullo store del produttore, ad un prezzo consigliato al pubblico di Euro 1.099 nella configurazione 8/256 Gb.

È uno smartphone potente e evoluto, dotato di un comparto cam d’eccellenza, processore di primo livello, una ricarica rapida sia cablata che wireless di ben 100W, ben costruito e con un bellissimo display, capace di dare davvero tante soddisfazioni.

Ottimo l’audio multimediale e anche l’ergonomia, nonostante si tratti di smartphone con ampio display.

Pecca invece nell’autonomia d’esercizio, solo sufficiente, e nella ricezione che a volte soffre. Inoltre soffre di sporadici surriscaldamenti, anche se non gravi.

Il software, che ricordiamo essere Android 12 completo di TUTTI I SERVIZI GOOGLE, è ancora troppo legato al recente passato e non riesce ad avere carattere e personalità, non ha nulla che lo renda appetibile o preferibile rispetto a altri in commercio, più completi e con un’identità ben precisa.

Honor Magic 4 Pro 5G è uno smartphone che ci è piaciuto per la sua capacità di essere grande, ma non ingombrante, e per un comparto cam di assoluto livello, oltre che per delle chicche che ben pochi smartphone top di gamma hanno, come lo sblocco facciale 3D, il sensore di impronta ultrasonico e il sistema di ricarica rapido a 100W.

Lo consigliamo quindi a tutti i maniaci di tecnologia, e soprattutto ai nostalgici Huawei, che ancora oggi sono molti. 

Il mercato offre molto, i tempi sono cambiati e i competitor sempre più agguerriti, con Realme che scalpita, Oppo che sta rimarcando la sua  posizione e Samsung che regna in ambito Android da molti anni. Senza dimenticare Motorola che intelligentemente sta rientrando in Europa step by step.

In questo contesto il prezzo proposto da Honor ci sembra, seppur giustificato dai contenuti tecnologici elevati, superiore a quello che dovrebbe essere, perché reputiamo che ancora necessita tempo per ricostruire un’immagine e ritagliarsi un ruolo nei produttori top.

Certo è che questo è solo il primo dei tanti che arriveranno, e auspichiamo che i prossimi possano essere più Honor e meno legati al passato, soprattutto per quanto riguarda l’interfaccia grafica che necessita di novità.

Buona, ma non ottima, la prima.

Lascia un commento