Recensione Oppo Reno 7

Design premium in un mid level

La nuova serie Reno di Oppo si discosta completamente da quella che fu nel 2021, dove si presentava come antagonista dei Find, punta di diamante del colosso cinese.

Il 2022 ha sancito un cambio di rotta in termini di contenuti, ma non di design, dove qualsiasi Oppo Reno risulta essere sempre e comunque curato nei minimi dettagli.

Questo è il nuovo Oppo Reno 7, un dispositivo mid level che vuol sembrare un top di gamma.

OPPO FIND RENO 7 : Voto 7.5

Pro :

  • Design ricercato
  • Leggero e sottile
  • Led di notifica
  • Ottima qualità costruttiva
  • Autonomia 
  • Software completo e razionale

Contro :

  • Manca il sensore grandangolare
  • No 5G
  • Audio solo mono
  • Vibrazione sottotono
  • Prestazioni solo accettabili

CONFEZIONE DI VENDITA OPPO RENO 7 : Voto 8.5

Nel box di vendita di Oppo Reno 7, un cartonato di colore verde acqua – nero, troviamo :

  • Smartphone 
  • Carica batterie SuperVOOC 33W
  • Cavo dati Usb / Usb Type-C
  • Custodia in tpu trasparente
  • Pellicola protettiva preinstallata

Come sempre Oppo fornisce una dotazione che consente di utilizzare lo smartphone senza spese aggiuntive sin dal primo istante, con una cover di ottima qualità che protegge senza influire negativamente sull’estetica, una pellicola protettiva di ottima qualità ed infine un carica batterie da ben 33W, sopra la media della fascia di mercato nella quale si colloca Reno 7.

COSTRUZIONE ED ERGONOMIA OPPO RENO 7 : Voto 9.0

Oppo Reno 7 è uno smartphone che, seppur appartenente ad una fascia di mercato medio-bassa, risulta essere costruito con la solita cura che la casa madre rivolge ai prodotti ben più costosi.

È disponibili in due colorazioni :

  • Cosmic Black
  • Sunset Orange

La prima risulta essere classica e sobria, mentre la seconda, quella oggetto del nostro test, ha una back cover in simil pelle di color arancione, molto giovanile e sgargiante, ma che allo stesso tempo risulta dare un tocco di originalità allo smartphone rendendolo inconfondibile.

Di forma squadrata, Oppo Reno 7 è costruito in ottimo policarbonato nella versione nera, mentre la arancione ha la back cover in una fibra di pelle, che ne beneficia anche l’impugnatura poiché porosa.

La back cover comprende il comparto cam posto in  alto a sinistra, anch’esso di forma rettangolare e racchiuso in una sezione che sporge di qualche millimetro, anch’essa ben curata esteticamente e a sua volta divisa in due parti, una di colore metallico che contiene i due sensori più grandi, l’altra più piccola e nera che comprende il terzo sensore ed il flash led. 

Inoltre Oppo Reno 7 reintroduce quello che per molto tempo è stato un fattore determinante nella scelta dello smartphone, ovvero il led di notifica, tanto caro a tutti gli utenti dei primi anni 2000.

È di forma circolare e posto all’esterno del grande sensore in basso a sinistra nel comparto cam principale, ben visibile, utile e scenografico.

Il frame, in policarbonato, ha nella sua parte sinistra il carrello dual nano sim e i tasti volume up / down, in quella destra il tasto accensione / spegnimento, sulla parte superiore un microfono mentre in quella inferiore un ulteriore microfono, lo speaker multimediale, la porta Usb Type – C ed il sempre utile e gradito jack audio da 3.5 mm.

La parte frontale presenta il display da 6.43 pollici che incorpora in alto a sinistra la selfie cam, mentre al suo interno è posizionato il sensore di impronta digitale.

Oppo Reno 7 ha uno spessore di soli 7.5 mm, un peso di 175 grammi e lunghezza / larghezza di 159.9×732.2.

Peso e sottigliezza, oltre alla forma, influiscono positivamente sull’ergonomia, rendendo Oppo Reno 7 estremamente gradevole e facile da maneggiare, nonché da trasportare per esempio nella tasca dei jeans.

È un terminale oggettivamente bello, grazie alle sue linee ricercate e, nella versione pelle vegana, al giusto mix dei colori della back cover e del frame, che lo rendono unico e particolare.

Nei giorni di utilizzo per il nostro test non è mai passato inosservato, suscitando ammirazione e curiosità da parte di tutte le persone che lo notavano.

Oppo non si smentisce e cura costruzione, design e materiali anche in uno smartphone che costa circa 300 Euro, a differenziandosi da altri competitor che puntando solo a schede tecniche perdono di vista anche uno dei fattori che può risultare determinante per la scelta dello smartphone, l’estetica e la maneggevolezza.

Unico piccolo appunto che dobbiamo fare riguarda il bordo inferiore del display, più pronunciato rispetto a quello superiore, che ne fa perdere la simmetria, ma è solo un dettaglio da maniaci esteti quali siamo nella nostra redazione.

DISPLAY OPPO RENO 7 : Voto 8.5

Oppo Reno 7 è dotato di un pannello da 6.43 pollici, tecnologia AMOLED e risoluzione FHD+, refresh rate 90 Hz, luminosità fino a 800 nits e densità di 409 ppi, il tutto protetto da Gorilla Glass 5.

Il solito ottimo display utilizzato da Oppo, colori brillanti e naturali, neri profondi e bianchi accesi, ben contrasto e visibile sotto qualsiasi fonte di luminosità ed in qualsiasi angolazione.

Numerose sono le possibilità di personalizzazione offerte dalla Color Os 12, che permettono di settare modalità di colore, confort visivo, modalità scura, dimensioni di carattere e visualizzazione e velocità di aggiornamento display, che può essere alta ( 90 Hz ) o standard ( 60 Hz ). 

Il refresh rate fino a 90 Hz ci permette di avere una sensazione di velocità superiore a quella che l’hardware di Oppo Reno 7, che ricordiamo essere mid level , ha effettivamente influendo quindi positivamente sull’esperienza d’uso, anche se non raggiunge ovviamente le prestazioni di un medesimo pannello montato sul un dispositivo più prestante.

Presente il completo e curato Always On, sempre ampiamente personalizzabile in forma e contenuti.

Il sensore di impronta digitale, posto all’interno del display, è sempre molto preciso, anche se meno rapido di altri presenti su smartphone Oppo.

Un display quindi bello e fruibile, come ben ci ha abituati Oppo.

HARDWARE OPPO RENO 7 : Voto 7.5

Scheda tecnica Oppo Find X5 5G

  • Dimensioni: 159.9X73.2X7.5 mm
  • Peso: 175 grammi
  • SoC: Qualcomm Snapdragon 680 4G 2.84 Ghz (6 nm)
  • GPU: Adreno 610
  • Memoria:
    • RAM: 8 GB DDR4
    • ROM: 128 GB UFS 2.2
  • Reti: 4G Dual SIM (Dual Nano Sim)
  • Connettività:
    • NFC
    • Bluetooth 5.1
    • WiFi a/b/g/n/ac
    • GPS + GLONASS
  • Display: 6,43″  AMOLED FHD+ 90 Hz
  • Fotocamere:
    • Primaria da 64 MP f/1,7 Eis PDAF 
    • Microscopio 2 MP f/3.3
    • Profondità 2 MP f/2.4
    • Anteriore: 32 MP: f/2.4
  • Batteria:
    • 4.500 mAh
    • Ricarica con cavo a 33 Watt

A differenza della precedente serie Reno, il nuovo 7 è un dispositivo di fascia medio bassa, con un hardware meno potente.

Il processore utilizzato è un Qualcomm Snapdragon 680 4G 2.4 GHz con processo produttivo a 6 nanometri, GPU Adreno 610, con memoria Ram da ben 8 Gb DDR4 e memoria utente espandibile di 128 Gb UFS 2.2.

Tutto sommato il terminale è abbastanza fluido e utilizzabile, privo di sensibili rallentamenti, soffrendo solo in determinate situazioni stress, come possono essere multitasking accentuati o sessioni di gaming estremo, oppure come abbiamo notato nel nostro test scrittura di testi eccessivamente veloce.

Un processore affidabile che svolge il suo compito, aiutato dalla presenza di un buon quantitativo di memoria Ram, espandibile come sempre nei dispositivi con Color OS 12 tramite software.

La memoria Rom è anch’essa espandibile tramite micro sd senza privarsi della funzionalità dual sim, cosa sempre comoda e gradita.

Le connettività sono complete, è presente tutto ciò al quale siamo abituati come GPS, WiFi, Bluetooth e NFC, al netto del 5G, non presente in questo Reno 7.

I sensori di luminosità automatica e di prossimità funzionano molto bene e sono sempre precisi, cosa che purtroppo non è scontata ( i possessori di dispositivi Xiaomi ne sanno qualcosa ).

Ottimo anche il sensore di impronta digitale, che è preciso, ma non rapido come in altri dispositivi Oppo. 

Il comparto audio è mediocre, non stereo, mentre da notare la presenza del jack audio da 3.5 mm che ci consente di utilizzare qualsiasi tipo di cuffie o auricolari. Nonostante lo spessore di soli 7.5 mm quindi possiamo usufruire di questa comoda interfaccia.

Nota negativa è rappresentata dal motorino della vibrazione, non prestante e che ci fa perdere frequentemente chiamate e notifiche se utilizzato in modo esclusivo e privo di suoneria audio. In questo caso consigliamo l’utilizzo di uno smartwatch abbinato.

FOTOCAMERA OPPO RENO 7 : Voto 7.5

Fotocamere:

  • Primaria da 64 MP f/1,7 Eis PDAF 
  • Microscopio 2 MP f/3.3
  • Profondità 2 MP f/2.4
  • Anteriore: 32 MP: f/2.4

Oppo Reno 7 è dotato di una fotocamera in linea con la fascia di mercato, foto e video con luminosità ottimale sono di buona fattura, così come la selfie cam, abbastanza bene anche la modalità ritratto, presente la funzione microscopio che ci consente di ottenere degli scatti curiosi, le prestazioni calano drasticamente al calare della luminosità.

SOFTWARE OPPO RENO 7 : Voto 8.5

Oppo Reno 7 è dotato di Android 12 personalizzato dalla casa madre con interfaccia grafica ColorOs 12.1, patch di sicurezza aggiornate a Aprile 2022.

La  ColorOs 12.1 viene costantemente sviluppata da Oppo, che ne cura tutti i dettagli, ma con “discrezione”, evitando di rendere l’esperienza d’uso pesante e cercando di lasciare all’utente finale la possibilità di personalizzare il più possibile lo smartphone a proprio gusto e piacimento, senza però appesantire la grafica e i contenuti.

Abbiamo quindi un software ordinato e completo, con particolare attenzione alla privacy e sempre fruibile rapidamente attraverso gesti e scorciatoie, anche queste ultime modellabili a proprio piacimento

Presenti tutte le possibilità di personalizzazione classiche della ColorOs, che ci permette di modificare colori, temi, forma e dimensione delle icone, delle impostazioni rapide, dell’animazione del lettore di impronte digitali e dell’illuminazione dei bordi del display al ricevimento di notifiche.

Un terminale quindi che grazie a un software curato riesce ad avere un aspetto e un’esperienza d’uso moderna e accattivante, anche se la fluidità non è quella che solitamente abbiamo su terminali di questo brand.

La frequenza degli aggiornamenti è costante, e durante il nostro test abbiamo avuto modo di constatare. Oppo solitamente è celere nell’adeguare la ColorOS e anche Reno 7 ne è la dimostrazione pratica.

Reputiamo la ColorOs per completezza, possibilità di personalizzazione e razionalità una delle migliori interfacce proprietarie presenti attualmente in commercio.

AUTONOMIA E RICEZIONE OPPO RENO 7 : Voto 8.5

Oppo Reno 7 è dotato di una batteria non removibile da 4.500 mAh, con supporto ricarica rapida fino a 33W utilizzando il caricabatterie in dotazione.

Una batteria ampia in un dispositivo spesso solo 7.5 mm con il solito lavoro ineccepibile da parte degli ingegneri Oppo, un risultato ottimo che ci consente di godere di un terminale maneggevole e leggero, che però ci porta senza difficoltà a fine giornata utilizzandolo a 360 gradi.

Questo risultato è possibile grazie anche al processore parsimonioso e alla ottimizzazione del software, curato e che mai risulta avere applicazioni inutili aperte senza il nostro consenso.

Nel caso in cui avessimo necessità di ricaricare il terminale nel corso della giornata, il supporto rapido da 33W ci faciliterà le operazioni che risulteranno essere rapide.

Anche la ricezione, voce e dati, è la classica Oppo, infatti Reno 7 telefona senza problemi e ci permette di ricevere e inviare dati senza criticità, grazie anche al frame in policarbonato che non scherma il segnale.

CONSIDERAZIONI FINALI E RAPPORTO QUALITA’ PREZZO OPPO RENO 7 : Voto 7.5

Oppo Reno 7 viene commercializzato in Italia sul sito ufficiale del produttore QUI ad un prezzo di Euro 289,99 in bundle con Oppo Band Style ( valore commerciale di  Euro 69,99 ).

È un terminale che stacca completamente con quello che la precedente serie Reno rappresentava, a nostro avviso mossa intelligente di Oppo che la differenzia sensibilmente dalla serie Find, cosa che non accadeva in passato.

Reno 7 è un bel dispositivo, che punta tutto o quasi sul design e sulla qualità costruttiva, offrendo però un’esperienza  d’uso adeguata.

Un buon processore, anche se non prestazionale, ottima dotazione di memoria che può essere espansa senza privarsi del supporto dual sim, un buon sensore fotografico principale,  bel display e autonomia di rilievo, oltre a un software curato e completo vanno ad aggiungersi a quanto detto in precedenza in merito alla ricercatezza dello stile e della costruzione, ineccepibili.

Inoltre il peso ridotto e lo spessore di soli 7.5 mm ne fanno terminale maneggevole e piacevole da utilizzare, oltre che da trasportare.

Ha delle lacune, prima tra tutte la mancanza del 5G, la mancanza del sensore grandangolare e dell’audio stereo, cose che possiamo trovare in altri competitor presenti in questa fascia di mercato.

Nota dolente è rappresentata dal motorino della vibrazione, che risulta essere fievole e va accompagnato da uno smartwatch o smartband, cosa che tra l’altro Oppo offre in bundle compreso nel prezzo di vendita.

Consigliamo quindi Oppo Reno 7 a tutti coloro che fanno dello stile e del design discriminante di scelta, agli utenti che vogliono distinguersi senza particolari esborsi economici, a patto di accettare compromessi che per la maggior parte delle persone non sono così rilevanti.

Si pone come dispositivo adatto ad un pubblico fashion e giovane, che vogliono uno smartphone accattivante e maneggevole.

Lascia un commento