C’è chi le programma mesi e mesi in anticipo, chi aspetta un last minute sperando in offerte vantaggiose e chi da anni le affida sempre alla stessa destinazione, ma una cosa è certa: le vacanze sono il periodo più desiderato dell’anno. Sognandole e pregustandole, gli italiani preparano mentalmente una lista di ciò che metteranno in valigia.

Ma quali sono i gadget indispensabili per gli italiani in partenza? Per rispondere a questa domanda Pagomeno, il comparatore di prezzi e prodotti di Schibsted Media Group, ha condotto una ricerca* sull’uso della tecnologia in estate, rivelando come gli italiani non ne possano più fare a meno. Smartphone, notebook e tablet si confermano gli oggetti tech da portare sempre con sé, ma non mancano accessori del mondo del beauty e dello sport. In vista dell’estate spopolano infatti su Pagomeno le ricerche di prodotti informatici (48%), tra telefonia e GPS (42%), elettrodomestici (28%) e dispositivi audio-video (21%).

Al primo posto tra gli indispensabili in valigia troviamo lo smartphone (85%), strumento fondamentale in una realtà in cui essere ‘offline’ significa restare isolati e in cui senza un navigatore GPS ci si sente perduti anche a casa propria. Seguono fotocamere e videocamere con Wi-Fi (27%), vera e propria memoria dei giorni di ferie, dei luoghi che visitiamo e delle persone che incontriamo, e gli smartwatch (14%), alleati per controllare le notifiche direttamente dal proprio polso senza avere lo smartphone in mano. Non manca nemmeno la console portatile (7%) per tutti gli appassionati dei videogame che vogliono divertirsi con i propri giochi preferiti anche in vacanza.

Anche l’universo femminile è restio a rinunciare alla tecnologia in vacanza. Nonostante per le donne la preparazione della valigia possa spesso trasformarsi in un vero e proprio incubo, tra limiti di peso per l’imbarco del bagaglio e montagne di vestiti ed accessori impilati sul letto, arriva anche per loro il fatidico momento in cui fare una cernita e separare ciò che rimarrà a casa da ciò a cui proprio non si può rinunciare. In cima ai “must have” l’immancabile asciugacapelli (57%), seguito dall’epilatore salva-bikini (39%), la piastra per capelli portatile per debellare il temuto effetto crespo causato dalla salsedine (31%) e l’esfoliante viso elettrico (11%).

Il mare resta la meta preferita per le vacanze estive per la maggior parte degli italiani (83%) e la valigia perfetta, in questo caso, è all’insegna del divertimento, con al primo posto tra i gadget più desiderati le ActionCam subacquee (41%) per foto sott’acqua o riprese degli sport acquatici, gli audiodock portatili Bluetooth (38%) e il lettore mp3 waterproof (33%) per non rinunciare alla musica nemmeno in spiaggia. La vacanza in montagna, tra panorami incontaminati e aria pulita, si classifica al secondo posto tra le mete predilette (9%) e nel bagaglio del 45% degli appassionati è ormai indispensabile il GPS per non perdersi anche fuori dai percorsi tracciati, seguito a ruota dal gettonatissimo Fitness Tracker (40%) per tenere monitorati allenamenti e movimenti. All’ultimo posto si posizionano i droni che, pur consentendo una visione dall’alto del panorama e del percorso verso il quale ci si sta incamminando, sono presenti solo nel 25% degli zaini.

La vacanza culturale in città risulta infine la meno richiesta, ottenendo solamente l’8% delle preferenze. Per i pochi temerari che si lanciano alla scoperta delle capitali anche in pieno agosto, però, l’accessorio preferito è l’utilissimo powerbank (89%), così da non doversi preoccupare dell’autonomia del telefono anche dopo una lunga giornata a spasso tra monumenti e musei.

Che ci si trovi al mare, in montagna o in città, arriva comunque per tutti inesorabile la fine delle vacanze e il ritorno alla vita di tutti i giorni. L’alleato più richiesto per affrontare questo “tragico” momento è il tablet, preferibilmente il modello “due in uno”, comodo per distrarsi o per dare uno sguardo alle e-mail di lavoro e farsi così un’idea di cosa ci attende al rientro in ufficio (55%), seguito da e-reader (41%) per affrontare il viaggio verso casa e dal marcatore Bluetooth da collegare allo smartphone (14%), un dispositivo che facilita la ricerca degli oggetti e non ci fa dimenticare nulla in hotel.

* ricerca condotta su un campione di 300 persone ambosesso equamente distribuite tra fascia di età e fascia geografica

Load More Related Articles
Load More By Loris alias batista70
Load More In Sondaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Ulefone Mix recensione e considerazioni

Dopo averlo visto all’opera, con risultati molto modesti, nel test fotografico, ecco…