Google Assistant ottiene alcune funzionalità come la dettatura, storia, sarà possibile “chiacchierare” con Assistant chiedendo molte più informazioni rispetto a quelle che attualmente si è soliti chiedere a Now: l’assistente, insomma, non sarà più limitato alle informazioni meteo o ai risultati di un evento sportivo.

Insieme a Home di Google, Assistant farà quindi ottenere presto alcune caratteristiche di cui vale la pena parlare. Durante il Keynote di I/O Google ha introdotto Google Lens for Assistant, nonché la possibilità di una digitazione automatica, portando il tutto anche su sistema iOS per iPhone.

L’obbiettivo di Google è essenzialmente fare quello che Samsung ha fatto per Bixby, tranne che Google sarà in grado di farlo bene. Assistant utilizza la fotocamera del telefono per visualizzare immagini e fornire informazioni inerenti a quanto visualizzato dal telefono. Si potrebbe usare la lente per fare biglietti di concerti solo inquadrando il cartellone pubblicitario, o trovare recensioni su un libro che stiamo tenendo in mano. È attivabile anche la scorciatoia con Google Foto ed ottenere informazioni su strade o monumenti.

Google Assistant darà più potere alla digitazione, senza dover sempre dialogare con l’Assistente vocale.

Google Assistant darà accesso anche alla cronologia di Assistant, per poter ricordare quali cose abbiamo già chiesto all’assistente.

E infine, SI, Google Assistant sarà da subito disponibile per iOS e iPhone. Bello ?

Load More Related Articles
Load More By Andrea Galassi
Load More In Google

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Huawei Mate 10 Pro avvistato su un poster promozionale

Si sta avvicinando la data di lancio dei nuovi device della serie Mate di Huawei e i rumor…