Una profonda passione per la montagna, la libertà degli spazi aperti e la sete di avventura sono i valori che meglio rappresentano PRO TREK, marchio di orologi hi-tech dedicati a chi non si ferma mai, a chi si prefigge limiti estremi da superare ogni volta e vive del confronto con sfide sempre nuove.
Per esaltare l’animo intrepido degli sportivi più audaci al mondo, PRO TREK ha scelto di sponsorizzare la prossima edizione del Tor des Géants, competizione di endurance trail ai limiti della resistenza umana.
Prima e unica gara al mondo a unire una lunghissima distanza all’individualità del corridore, il Tor è una manifestazione sportiva agonistica senza pari: 330 km e 24.000 m di dislivello positivo percorribili in una sola tappa, a velocità libera, per un massimo di 150 ore (poco più di 6 giorni) in regime di semi-autosufficienza. L’equivalente di quasi 8 maratone in lunghezza e 3 volte il monte Everest in altezza
Il tracciato – con partenza e arrivo Courmayeur – si snoda lungo le due Alte Vie della Valle d’Aosta. Paesaggi mozzafiato di una bellezza unica osservano gli atleti intenti ad affrontare i giganti Monte Bianco, Monte Rosa, Gran Paradiso, Cervino, solo per citare i più celebri.
Una gara estrema e adrenalinica, da affrontare con un compagno di viaggio in grado di superare le prove e le avventure più sfidanti, come PRO TREK PRW-3000: un segnatempo concepito per outdoor, escursionismo e alpinismo dotato delle esclusive tecnologie di ultima generazione Triple Sensor Ver. 3, Ricarica Solare e Radio Controllo.
Quest’anno sarà proprio PRW-3000 insieme all’atleta italiano Franco Collé a lanciare il guanto di sfida alle vette più impervie della Valle.
Valdostano, classe 1978, Franco Collé si è classificato terzo all’edizione 2013 di Tor des Géants. Per tre giorni consecutivi ha corso ininterrottamente – lottando contro se stesso, il sonno, la fatica, sottoponendo il proprio fisico a uno sforzo oltre ogni limite e facendo esclusivo affidamento sulle proprie forze – tagliando infine il traguardo in un tempo incredibile di 72h05’23.
Mancano meno di due mesi al prossimo Tor. L’adrenalina inizia a salire e le mie gambe non ne vogliono sapere di stare ferme”, racconta Franco Collè. “Questa gara è sempre stata una sfida contro me stesso più che una vera è propria competizione, anche se ammetto che la soddisfazione di salire sul podio lo scorso anno è stata immensa, un’emozione unica che solo le mie valli e questo ultra trail sanno regalare. Quest’anno, poi, avrò un PRO TREK PRW-3000 ad accompagnarmi e a darmi indicazioni essenziali, come i dislivelli che sto affrontando, le variazioni nell’altitudine, i tempi che sto tenendo, quanto manca prima che tramonti o sorga il sole, una serie di dati fondamentali, quindi. Il fatto che PRO TREK abbia scelto di credere nelle mie capacità mi rende estremamente orgoglioso. Che posso aggiungere? La determinazione non mi manca di certo. Mi sto allenando con tenacia, darò tutto il meglio che posso e… in bocca al lupo a tutti!”.
Load More Related Articles
Load More By Loris alias batista70
Load More In Casio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

LG G7 test fotocamera

Da qualche giorno stiamo testando il nuovo LG G7, smartphone dotato di fotocamera intellig…