Lenovo sostiene e partecipa attivamente a #STEMintheCity, il progetto promosso dal Comune di Milano, in collaborazione con i principali attori della città, prestigiose organizzazioni pubbliche e private, scuole e Università, le più importanti Istituzioni nazionali e internazionali, con il sostegno delle Nazioni Unite. L’iniziativa affronta il tema – spesso oggetto di stereotipi – del divario di genere nel campo delle materie scientifiche, con l’obiettivo sia di stimolare le giovani, dalle bambine alle ragazze, fino alle studentesse universitarie, a intraprendere percorsi di studio e di carriera in ambito tecnico-scientifico, sia di diffondere una nuova cultura di innovazione presso l’intera opinione pubblica. Nel quadro della propria attenzione alle tematiche di diversity inclusiva ed empowerment femminile, per cui la Società si distingue da tempo, e del proprio continuo impegno in ambito Education, Lenovo ha deciso di intervenire a fianco delle Istituzioni a favore delle ragazze e della cittadinanza, più in generale, con un programma di attività di tipo divulgativo, educativo e di laboratorio/partecipativo.

#STEMintheCity si tiene a Milano in aprile, chiamato “Mese dello STEM” (acronimo di Science, Technology, Engineering, Math), con un ricco palinsesto di conferenze e workshop, e culmina in un evento di tre giorni (27-29) che si tiene in concomitanza con il “Girls in ICT Day” istituito dall’ITU (Agenzia Nazionale delle Nazione Unite per le Telecomunicazioni) per avvicinare le più giovani al mondo ICT.

“In uno dei settori trainanti dell’economia mondiale, quello della tecnologia, la maggior parte degli sviluppatori, dei tecnici e dei manager è costituita da uomini, anche se i beni e i servizi che il comparto produce sono destinati a un mercato che è almeno per il 50% composto da donne. Avere donne alla guida dei processi di design e progettazione di nuovi prodotti o servizi significa, invece, avere una squadra equilibrata, più rappresentativa della realtà, che fonde esperienze, conoscenze, opinioni, stili di leadership diversi portando a un maggiore valore e una maggiore ricchezza generale”, ha commentato Manuela Lavezzari, Marketing Director Lenovo EMEA. “Quindi, favorire l’accesso delle ragazze a studi tecnico scientifici e ingegneristici e a percorsi di carriera in questo campo non è solo una scelta etica e di giustizia sociale, ma anche e soprattutto economica: un fattore chiave per il successo delle aziende e per la generazione di valore per l’economia e la società”.

 

Grazie alla manifestazione, a Milano nei prossimi giorni sono attesi ospiti provenienti da tutto il mondo, che si incontrano in un’importante occasione per affrontare, anche a livello locale, una tematica di interesse internazionale attraverso la condivisione di testimonianze ed esperienze personali. La diffusione delle competenze STEM rappresenta, infatti, il primo passo per l’affermazione di una nuova cultura di innovazione in cui l’occupazione femminile possa assumere un ruolo centrale, in Italia e nel mondo – superando così il comune stereotipo secondo cui “le ragazze sono meno portate per le materie scientifiche”.

Promuovere l’inclusione, la diversity e l’equilibrio di genere è del resto uno dei tratti distintivi della cultura aziendale di Lenovo, come dimostra la campagna di recruitment da poco conclusa, “Lenovo Women”, ideata in EMEA (Europa Medio Oriente e Africa) per attrarre nuovi talenti e aumentare il livello della popolazione femminile in azienda, attualmente al 34% – già uno dei tassi più alti del settore. A livello mondiale poi esiste dal 2007 il programma “WILL – Women in Leadership at Lenovo”, piattaforma di iniziative che sostiene le donne per avere successo all’interno dell’organizzazione, attraverso programmi di mentorship e di sviluppo di carriera.

Gli appuntamenti con Lenovo

Durante il mese Lenovo sostiene iniziative nele scuole presentando proprie role model che raccontano esperienze ispirazionali. La manifestazione culmina nei tre giorni finali di eventi di altissimo livello, aperti giovedì 27 aprile dai due appuntamenti al Teatro della Scala, rispettivamente al mattino quello TED-style e “Beyond the Limits!“ al pomeriggio, dedicato alle ragazze tra i 16 e i 24 anni.

Il primo appuntamento in ambito Education è giovedì 27 aprile, al mattino (dalle 9.00 alle 12.00), presso l’Acquario Civico, dove circa 60 bambini della Scuola Primaria parteciperanno a un laboratorio di robotica educativa “ROBOTLAB: Cubetto”. Il progetto, a cura di Gianna Martinengo per Women&Tech – Associazione Donne e Tecnologie, prevede la partecipazione di Guido Terni, Responsabile del Settore Education di Lenovo Italia, che mostrerà l’innovazione di Lenovo per gli atelier digitali con Yoga Book, il tablet convertibile 2-in-1 che consente di scrivere su carta e digitalizzare gli appunti istantaneamente, e Phab 2 Pro, il primo smartphone al mondo Tango-enabled (ovvero abilitato per la realtà aumentata sviluppata da Google, che va sotto il nome di Tango).

Al centro delle attività proposte da Lenovo c’è poi il primo hackathon al femminile, venerdì 28 aprile, dalle 9.00 alle 21.00, il #LenovoHackathonSmart Girls, Smart City”, presso Talent Garden. Un gruppo di studentesse delle scuole superiori e delle università, professioniste, startupper ed esperte divise in squadre, si affronteranno nella creazione di un nuovo modello di città sostenibile e a misura di donna utilizzando gli ultrabook Lenovo ThinkPad P51s, le nuove potenti workstation portatili di Lenovo pensate per la potenza di calcolo in mobilità.

Lenovo premierà poi ognuna delle partecipanti della squadra vincitrice con uno dei dispositivi più innovativi della linea Yoga, lo Yoga Book (ma ci saranno premi anche per la seconda e la terza squadra classificate).

Dalle 15.00 alle 16.00 lo stesso giorno si terrà alla Fabbrica del Vapore un intervento con Manuela Lavezzari, sul tema modelli e ruoli nell’incontro “A different world”.

Sabato 29 aprile Lenovo partecipa all’evento di chiusura con le Istituzioni nazionali e internazionali, con la presenza di Manuela Lavezzari, con “NETwork – facciamo rete con le STEM”, dalle 10.00 alle 12.00 a Palazzo Marino.

“La mia storia è quella di una donna che lavora nel mondo della tecnologia da oltre 13 anni e che negli ultimi quattro anni in particolare si è impegnata per favorire il successo di altre donne, in questo settore e nella vita più in generale. Per questo auspico che questa iniziativa generi esempi positivi e possa crescere nel tempo”, ha concluso Manuela Lavezzari.

Gli interventi di Lenovo a #STEMintheCity sono accessibili anche online, sui canali ufficiali Lenovo Italia, dove sarà possibile seguire in diretta gli appuntamenti e partecipare alle conversazioni online. Segui Lenovo su FacebookTwitter e Instagram.

Load More Related Articles
Load More By Loris alias batista70
Load More In Lenovo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Spotify lancia una nuova offerta per le feste!

Si avvicina uno dei momenti più difficili dell’anno, quello della scelta dei regali di Nat…