Nessun effetto “WOW”,  abbastanza scontato visto che da un paio di anni i rumors ci azzeccano sulla forma e caratteristiche dei nuovi dispositivi che verranno presentati. Nulla di “nuovo” tranne per la One More Thing annunciata da Tim Cook: l’Apple Watch! Nell’ultimo periodo si erano un po’ affievolite le voci su quest’ultimo dispositivo ed ecco che è stato svelato insieme ad iPhone 6 e iPhone 6 Plus. Ma partiamo con calma.

Innanzitutto la diagonale dell’iPhone 6 è di 4.7 pollici mentre quella dell’iPhone 6 Plus da 5.5.  Le cornici non mi sembrano molto “ridotte”,  bisognerà per cui vedere come renderanno veramente questi 5.5 pollici, il 4.7 invece mi sembra tascabile. Non solo, la definizione dei due display è ovviamente diversa: sul primo troviamo una definizione di 1334 x 750 con 326 ppi, sul secondo invece un 1920 x 1080 con 401 ppi. Lo spessore di iPhone 6 è di 6,9 contro i 7,1 mm di iPhone 6 Plus. Inoltre, solo sul “Plus” troviamo un sistema operativo completamente ottimizzato a livello grafico in grado di avere una modalità landscape nella home, nelle mail, nel meteo…insomma, una visualizzazione stile iPad.

iPhone 6

 

iPhone 6 Plus

Apple event confronto

Chip A8 e Co-processore A8 sotto il cofano,  chiaramente con prestazioni superiori ai precedenti modelli. Voice over LTE, Wifi 802.11ac (che dovrebbe essere 3 volte più veloce rispetto al 5S). Per quanto riguarda il comparto fotocamera troviamo sempre una 8MP con apertura focale 2.2 e dei “nuovi sensori” equipaggiati con tecnologia Focus Pixels: in poche parole una funzione in grado di determinare la distanza del soggetto e far muovere le lenti di conseguenza per una migliore resa. Slow Motion fino a 240 fps e stabilizzatore digitale con true-tone flash vanno a completare il quadro. La fotocamera anteriore riprende i nuovi sensori e l’apertura di 2.2 oltre al burst mode(che consente di scattare 10 foto al secondo) e alla possibilità di utilizzare l’HDR con singolo scatto. Il mercato vuole l’NFC, ed ecco che Apple ubbidisce e si adegua con la possibilità di inserire una carta di credito fotografandola e pagando tramite l’impronta digitale, molto ma molto semplicemente. Lo start avverrà negli U.S. e…. in italia? Piccola delusione: i tagli di memoria per entrambi sono di 16,64 o 128 GB. Per il resto saranno disponibili a partire dal 19 settembre nei paesi della prima ondata, in Italia il 26. I prezzi qui sotto sono chiaramente riferiti agli abbonamenti americani.

Prezzo iPhone 6

Prezzo iPhone 6 Plus

Dulcis in fundo l’Apple Watch, un dispositivo che a mio parere costa decisamente troppo rispetto alla concorrenza (349$), un’interfaccia completamente nuova a cui ci si deve fare l’abitudine come tutte le cose. A me risulta leggermente confusionaria ma va provata. Display retina leggermente curvo in cristallo di zaffiro, il design non è male, tutto sommato accettabile alla fine ricordiamoci che è comunque un orologio. Ovviamente dotato di tutti i sensori per il fitness ma non solo, si collegherà al telefono per utilizzare il GPS o il WiFi per tracciare la distanza percorsa. L’Apple Watch funzionerà con gli iPhone dal 5 in poi, per cui iPhone 5-5S-6 e 6 Plus. Sarà disponibile da inizio 2015 e funzionerà anche il servizio Apple Pay.

Apple Watch

Watch Apple

Apple Watch

Load More Related Articles
Load More By Cristian Caim
Load More In Notizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Unboxing iPhone 8 Plus Space Gray by @CristianCaim

Eccoci di nuovo qua, nuovo evento, nuova presentazione e….nuovo Unboxing! Loris vi h…