Un altro importante cambiamento per l’Android Market soprattutto dal punto di vista degli sviluppatori, i quali hanno ora la possibilità di uppare sull’Android Market applicazioni che possono occupare fino a 4 Gb di spazio.

Certamente questa miglioria, è molto più evidente per software house come Gameloft, produttori di giochi e applicazioni multimediali in generale, che fanno pesante uso di grafica 3D, video e audio di qualità e potranno finalmente evitare di  far scaricare l’applicazione principale dal Market e poi separatamente i dati da altri server.

Questo ha un vantaggio anche per noi utenti, che potremo finalmente sapere ancor prima di scaricare un gioco o applicazione, quanto è l’effettivo spazio occupato direttamente dalle info sul Market e un’altra riflessione che mi è venuta in mente per un altro vantaggio non da poco è per quanto riguarda un eventuale refund.

Infatti ad oggi per avere la restituzione dei soldi pagati per un gioco o app che si rivela diversa da quella che ci aspettavamo, abbiamo solo 15 minuti di tempo dall’installazione della stessa. Il problema è che una volta fatto il primo download del gioco o applicazione e la stessa richiede poi un ulteriore download che in genere supera i 500 Mb minino, anche in presenza di una buona connessione internet, non si ha certamente la possibilità di testare il tutto nei 15 minuti previsti da Google.

Con questa nuova possibilità, se il download di TUTTO il gioco o applicazione, avviene in una sola volta, i 15 minuti scatteranno in effetti dall’installazione completata e quindi dopo che  l’intero  download  di tutti i dati è stato completato, in questo modo potremo almeno testare la bontà di quello che si è acquistato nell’esiguo tempo concesso.

Inoltre il sapere prima, quanto pesa il gioco o  applicazione, ci permette di scegliere in base alla connessione che abbiamo a disposizione in quel momento se è il caso o meno di iniziare  il download.

Immaginate di essere solo in 3G e di avere un piano dati a volume con delle soglie che non volete/potete sforare … in questo modo sapremo quando è il caso di aspettare di essere in Wi-Fi.

Beh, direi che era ora che Google si svegliasse in questo senso e probabilmente avrà anche “rinforzato” l’infrastruttura che sta dietro l’Android Market per supportare un simile cambiamento.

Vedremo presto certamente l’applicazione di questa importante novità.

Voi cosa ne pensate ?

FONTE

Load More Related Articles
Load More By Michele aka PhenoMik
Load More In Android Market

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Asus annuncia Zenfone 2 e Zenfone Zoom al CES 2015

Dopo il grande successo dello Zenfone, condiviso dal CEO di Asus Jonney Shih, il quale aff…