Quando si vive in una società eccessivamente caotica come la nostra, dove i ritmi sono particolarmente incalzanti e le continue richieste, così come la necessità di essere sempre al meglio, si fanno sentire in modo davvero pressante, può essere necessario un aiuto.

Il bisogno di dover continuamente fornire prestazioni d’eccellenza in tutti i campi, infatti, logora ed è sempre più spesso alla base di vari problemi, di insicurezza e di contrattempi più o meno quotidiani. Fortunatamente l’avanzata della tecnologia viene in soccorso con proposte decisamente d’avanguardia come il micro auricolare spia.

L’utilizzo di questo apparecchio assolutamente invisibile può rivelarsi un aiuto fondamentale nelle situazioni più disparate. In alcuni casi, per esempio per uno studente, un micro auricolare spia inserito nell’orecchio permette di ottenere un indispensabile supporto esterno durante prove particolarmente difficili e di sostenere con maggiore sicurezza gli esami.

Il medesimo discorso vale anche per chi è già inserito nel mondo del lavoro e necessita di un aiuto, per esempio per ricordare ed esporre correttamente una conferenza da tenere di fronte a un pubblico di uditori o per sostenere un dibattito avendo la certezza di poter fornire sempre risposte adeguate.

La funzione del micro auricolare è duplice perché consente sia di ottenere un supporto da una persona fisica sia di farsi aiutare da una registrazione precedentemente impostata. Un atleta in fase di gara, tanto per citare un altro utilizzo del micro auricolare spia, potrebbe ricevere preziose indicazioni dal proprio allenatore.

Il progresso tecnologico, fortunatamente, si rivela efficace in tantissime situazioni, dagli esami ai convegni, dalle gare e dai dibattiti fino a momenti decisamente più ludici come, per esempio, una partita a carte dove un eventuale suggerimento sussurrato all’orecchio può rivelarsi fondamentale per la vittoria.

Questi dispositivi invisibili riescono sicuramente a migliorare la qualità della vita, dando maggiore sicurezza, aumentando l’autostima e permettendo di aggirare possibili defaiance dovute a stanchezza, tensione o a mancanza di tempo e di far fronte con successo alle molte difficoltà che ci si trova a dover affrontare.

Come funziona

Normalmente il micro auricolare spia si compone di 3 elementi:

  • l’auricolare vero e proprio,
  • l’induttore e un qualsiasi dispositivo di trasmissione come un riproduttore mp3,
  • un cellulare.

I 3 elementi possono lavorare in sinergia fra loro attraverso la tecnologia a induzione o quella bluetooth, permettendo così di adattarsi alle diverse esigenze del fruitore.

Nel primo caso occorre un elemento induttore, ad esempio una collana nascosta sotto a un maglione e collegata con un cavo al cellulare. Il dispositivo può così trasmettere all’auricolare a induzione. I dispositivi con bluetooth, invece, non prevedono cavi (guarda il video per capire il funzionamento nel dettaglio: Winkin.it).

L’uso dell’apparecchio è particolarmente semplice ed è sconsigliato esclusivamente a chi soffre di patologie o infiammazioni auricolari.

Dopo aver ben pulito il condotto uditivo per assicurare un buon funzionamento del micro auricolare, si deve inserire il dispositivo nell’orecchio.

Successivamente occorre posizionare l’induttore, in modo che anche il microfono incorporato sia a portata di voce.

Infine, sarà sufficiente connettere l’apparecchio tramite cavo o bluetooth per ascoltare l’audio proveniente da un file mp3 o da un contatto esterno.

Load More Related Articles
Load More By Loris alias batista70
Load More In Accessori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Le Proposte Natalizie di ASUS

Zenfone 5 Caratterizzato da un sorprendente design all-screen con comparto fotografico dua…